Onda su Onda” di Enzo Gentile a #leintervistesuldivano

“Onda su Onda” di Enzo Gentile a #leintervistesuldivano

di Fabio Ricci

Onda su Onda” è il racconto della musica che colora l’estate, libro di Enzo Gentile che è venuto a raccontarsi a #leintervistesuldivano. Sono molto contento di quest’intervista perché nei miei 34 anni di giornalismo non è che i colleghi settore musica siano sempre stimabili. C’è tanta presunzione e arroganza, mista a frustrazione che fa in modo che sia tutto uno schifo. Poi trovi seri professionisti che raccontano quello che vedono, che chiedono liberamente ma sempre in maniera Gentile. Di nome e di fatto. Il problema del libro che è i ricordi ti sommergono e così la nostalgia. Ma tutti bei ricordi nel mio caso, Bagni Arcobaleno a Deiva Marina.

Onda su Onda il libro

Con la prefazione di Claudio Bisio e la posfazione di Enrico Vanzina, il libro racconta oltre 500 hit estive italiane dagli anni 60 ad oggi. Li conosciamo come tormentoni, termine che sembra un po’ dispregiativo, ma molto erano anche di grande qualità. Nel libro (c’è da leggere sotto l’ombrellone) 370 pagine di canzoni e interviste con gli autori di quei successi. Ma anche il racconto di un’Italia che cambiava insieme al mutare della nostra musica. Non contento ha curato una playlist di Spotify che potete ascoltare, dal link qui sotto, per sentire anche quello che si legge suonare davvero.

Enzo Gentile, non fosse milanista avrebbe solo pregi!

Onda tour

Enzo Gentile presenterà il suo nuovo libro l’8 LUGLIO a SASSARI all’interno del festival Abbabula (Piazza Nazario Sauro – inizio evento ore 21.00 – ingresso libero), il 18 LUGLIO a PRATOVECCHIO STIA (AR) nell’ambito di Naturalmente Pianoforte con l’accompagnamento musicale a cura di Cialdo Capelli (Lungarno delle Monache Vecchie – inizio evento ore 18.00 – ingresso libero), il 22 LUGLIO e il 2 AGOSTO a JESOLO in occasione della semifinale e della finale del Byc Sunset Music Contest (Piazzale Aurora – Inizio eventi ore 21.00 – ingresso libero).

Enzo Gentile nel prossimo museo della musica (casa sua)

Enzio Gentile (bio)

Enzo Gentile, milanese, giornalista professionista dal 1984, parla e scrive di musica e dintorni dalla metà degli anni Settanta, quando inizia la sua attività a Radio Popolare. Da allora ha pubblicato articoli su un centinaio di testate (la Repubblica, La Stampa, Il Mattino, Il Sole 24 Ore, La Lettura, Epoca, L’Europeo, Linus, Il Diario, ecc..) e una quindicina di libri: da “Note di pop italiano” (1977) a “Hendrix 68-The Italian Experience” (2018), lavorando per tutti i maggiori editori. Le più recenti pubblicazioni sono state “Amico Faber” (2018) e “The story of life – Gli ultimi giorni di Jimi Hendrix” (2020). Ha alle spalle un’intensa produzione radiotelevisiva (principalmente con la Rai: Fuori Giri il ciclo più significativo, su RadioDue), e la curatela di numerose mostre ad argomento musicale. Ha fatto da consulente per il cinema e varie istituzioni teatrali ed è stato direttore artistico di diversi festival: tra questi le diciannove edizioni di Suoni e Visioni e, negli ultimi anni, di Naturalmente pianoforte. Insegna all’Università Cattolica di Milano, dove tiene il corso di Storia della musica pop-rock.

Info

Paolo Benvegnù alla Villa del Bene per #rockinvilla 

Paolo Benvegnù alla Villa del Bene per #rockinvilla 

A #rockinvilla arriva Paolo Benvegnù, il concerto sarà Sabato 10 Luglio 2021 dalle ore 20. L’evento è gratuito, si potrà iniziare ad entrare almeno dalle 19. I grandi spazi della Villa del Bene (Volargne – Dolcè provincia di Verona) consentono un’ottima possibilità di vedere musica bere e mangiare con enormi spazi nel cortile e nel parco della struttura. Hamburger, Hot-dog, Patine, Birra e Bibite a prezzi popolari. 

Paolo Benvegnù

Secondo all’ultimo premio Tenco, è il cantautore più interessante della scena rock degli ultimi decenni. Dallo scioglimento degli Scisma ha inanellato dischi di qualità uno via l’altro. Di certo un grande autore e un gran poeta del rock contemporaneo. Sabato si esibirà in trio con il suo inestimabile repertorio di canzoni. Qui sopra la mia intervista di qualche tempo fa.

Nebula foto di Matteo Ricci

Ospiti della serata

Come al solito, con la consulenza artistica di Davide Motta (Anthill booking) ci saranno delle spalle di grande qualità: Nebula (Milano), Stefano DI Nucci (Campobasso), LaPolveriera (Verona), Dagma Sogna e Christian Frosio (Bergamo). Di Nucci e Dagma Sogna (Genova e Savona) sono al debutto nel format, che vede sempre Fabio Ricci (io) presentare e intervistare gli artisti. Tutto sarà anche trasmesso in diretta sui social tramite Facebook e i partner 

Christian Frosio

La Villa del Bene

Oltre che sede permanente di mostre di arte contemporanea, senza dimenticare gli splendidi affreschi, è luogo che ha portato e difeso la musica d’autore ed emergente negli ultimi due anni. Anche nei momenti peggiori erano gli unici a fare concerti streaming di qualità. I nomi passati (Paolo Vallesi e Omar Pedrini su tutti) ci hanno rischiarato un momento buio. Ora a portare luce arriveranno: Pino Scotto il 24 Luglio, Marco della Noce (cabaret) 31 luglio, i Sonorha 7 agosto, e Carlo Marrale l’11 Settembre (Matia Bazar), Pierpaolo Capovilla (reading) il 18 Settembre. Senza dimenticare Rock Targato Italia che atterrerà sempre a Settembre (il 4) con il suo carico di talento. 

Lapolveriera foto di http://www.fabioricci.it

Info

Link per il biglietto: https://paolo-benvegnu.eventbrite.it

www.villadelbene.com

www.anthillbooking.it

www.fabioricci.it

www.eventimilanesi.com

Stefano di Nucci

Dagma Sogna

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Rovazzi + Ranmazzotti = “La mia felicità”

Rovazzi + Ranmazzotti = “La mia felicità”

di Fabio Ricci

Lunedì 5 Luglio 2021, presso un cinema a Milano, Fabio Rovazzi ha presentato a stampa e amici (tanti) il suo nuovo singolo e contemporaneamente il video dal titolo “La mia felicità”. Impresa titanica, c’è chi girerebbe un lungo, sicuramente impegnativa economicamente ma ben spesa. Il video è una miniera di citazioni, divertente senza essere banale. Che poi è la cifra del mio omonimo.

La mini conferenza stampa

La canzone

Il pezzo è prodotto da Simone Privitera e scritto dallo stesso Rovazzi con Colapesce e Di Martino. Il suono è quello, la dance alla Pino d’Angiò con passo che ti perfora. Il pezzo lo canti al secondo ascolto, ma forse anche alla metà del primo. Nell’estate del ripescare le vecchie glorie, andando da Eros Ramazzotti che proprio vecchia gloria non è, si è vinto facile.

Il video 

Il video de “La mia felicità” è una sorta di missione impossibile, dove Tom Rovazzi si scatena per salvare Dru (una sorta di Baby Yoda) rapito da un cattivone. Parodia del genere e citazione di una miriade di altri film, vede anche anche Gerry Scotti, Luca Ward e Lillo tra i protagonisti. 

Fabio Rovazzi

Posso dire che all’inizio l’avevo sottovalutato? Mi sembrava l’ennesimo della Fedez scuderia, al quale era andato benissimo un pezzo. “Andiamo a comandare” però aveva fatto breccia sui piccoli e loro sento meglio di noi. L’ho adorato ne “Il vegetale” e poi hanno iniziato ad uscire questi suoi video davvero divertenti ed ironici. La provenienza di Fabio dal mondo Videomaker conta parecchio, si percepisce la cura che c’è dietro ogni video. In un mondo in cui tutti vorrebbero fare numeri lui li fa, con molta ironia. I messaggi sono sempre di valore, basta andare un attimo oltre la cortina di fumo del genere. C’è dietro qualcosa di valore, tutt’altro che trash tutt’altro che banale. 

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Michele Mozzati a #leintervistesuldivano 

Michele Mozzati a #leintervistesuldivano 

di Fabio Ricci

Si parla del suo libro, “Quel blu di Genova” edito per “La nave di Teseo +”, ma con Michele Mozzati come non parlare dei comici? della TV? del teatro? dell’Inter? E le Formiche? E Kamikazen? E Zelig? Smemoranda? E Drive in? Morale quasi un’ora di intervista, Michele mi scrive: “ma la pubblichi tutta?” essendo uomo di Tv abituato al ritmo. Ma il format de #leintervistesuldivano e Youtube permettono anche di avere contenuti non incalzanti. Di fregarmene del ritmo, di avere spazi per riflettere e ascoltare parlare chi ha tanto da dire. Sarei andato avanti ad oltranza ma oltre era sequestro di autore. Ma ho detto abbastanza grazie a Michele per la sua disponibilità? (e per avere tanto da raccontare)

Il Libro – “Quel blu di Genova”

Anno 1853, la rivolta di Milano. Ernesto Giudici, di famiglia bene e con quarant’anni sulle spalle, tutto aria cialtronesca e vocazione mazziniana, s’imbatte in Cesco Esposito, giovane panettiere napoletano, estimatore dei classici ma non di Ferdinando II, venuto fin lassù a vagheggiare di pizza e sogno repubblicano. Ai due in fuga dagli occupanti austriaci, tra osterie genovesi e notti nere sull’Atlantico, presto si unisce Cielo, all’anagrafe Maria Celeste Sommariva, dai capelli neri come cozze e la pelle diafana come un Cristo Velato. Sarà lei, che porta i pantaloni e va per mare come gli uomini, a trarli in salvo prima e farli innamorare poi. Ed è con loro, e una stiva piena di denim, che si imbarcherà per “La Merica” e laggiù affiderà a Levi Strauss la materia grezza di un’imminente leggenda: i blue-jeans. Restituita ai giorni nostri dalle pagine di un vecchio diario, sfogliato per noi dall’ultimo dei Giudici Esposito Sommariva, questa è la storia di un amore senza norme, di eroismi goffi e futuro oltremare, di trent’anni di “cuore e stomaco” e tumulti. E poi di tanta, tanta libertà.

Chi è Michele Mozzati

Michele Mozzati (Milano 1950) è scrittore, autore teatrale e televisivo. Noto per il suo sodalizio con Gino Vignali nel duo Gino & Michele, è inoltre codirettore dell’agenda Smemoranda. Tra i suoi libri Luce con muri. Storie da Edward Hopper (2016) e Silenzi e stanze. Altre storie da Edward Hopper (2018).

Info

“Quel blu di Genova” di Michele Mozzati

La vita non la si può programmare quasi mai. A volte le cose succedono. 

E in fondo il destino è un insieme di probabilità, di casualità, e di piccole e grandi scelte.

La nave di Teseo+, pagine 208, euro 16.00 

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Per Lucio (Hip Hip Hurrà) nei cinema

Per Lucio (Hip Hip Hurrà)

di Fabio Ricci

Per Lucio”, il docufilm che Pietro Marcello ha dedicato a Lucia Dalla, è partito con l’anteprima mondiale alla 71ª edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Arriverà nei cinema italiani il 5,6 e 7 Luglio 2021 grazie a Nexo Digital. Dal quale sito potete trovare l’elenco di queste sale. 

Il film

È un delicato poetico racconto dell’amico manager Tobia Righi, da metà affiancato dall’amico d’infanzia il filosofo Stefano Bonaga, degli inizi. Oltre a raccontare Lucio, quello intimo che poi non era così diverso da quello pubblico, ci sono bei momenti dedicati a Roberto Roversi l’autore dei testi del primo Dalla. Sullo sfondo la storia di quell’Italia che si appassionava a Nuvolari o sfilava in piazza contrastata dalla polizia. Il film chiude la sua narrazione con il 2 Agosto 1980, data tristemente nota per la strage alla stazione di Bologna, giorno che mi è rimasto maggiormente impresso perché è anche la data del mio compleanno. Mentre inizia dal cimitero di Bologna, sono stato 3 anni fa a visitare dove riposa il nostro amato Bolognese. 

Una miniera di storia italiana

Grazie ai repertori pubblici e privati, storici e amatoriali, di Istituto Luce Cinecittà, Fondazione Cineteca di Bologna, Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia, Archivio Audiovisivo del movimento operaio e democratico e Fondazione CSC – Archivio Nazionale Cinema d’Impresa (Ivrea). Tutte le volte che penso all’immenso patrimonio della nostra storia che, a differenza della Rai che se l’è perso tutto, queste associazioni perlopiù private custodiscono… eh un po’ di rabbia sale. Per fortuna che non hanno tutti maltrattato così la nostra storia.

Info

www.nexodigital.it

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Melody Bach Venerdì 25 giugno suona a Vaprio d’Adda

Melody Bach foto di http://www.fabioricci.it

Melody Bach, Venerdì 25 giugno 2021, suona a Vaprio d’Adda

“Parole e musica pietre per il castello del cuore”

È il titolo del Concerto di Melody Bach, si terrà nella chiesa di San Colombano a Vaprio d’Adda. L’ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Organizzato dalla Proloco, la Parrocchia e l’Amministrazione Comunale di Vaprio d’Adda. La serata è compresa nell’ambito del programma per la festa di San Pietro. Sarà Venerdì 25 giugno 2021 con inizio alle ore 21, ma la chiesa sarà aperta dalle ore 20 per permettere a tutti di trovare posto comodamente senza assembramenti.

Melody Bach foto di http://www.fabioricci.it

Il concerto

Ogni anno Melody Bach regala al suo paese un concerto, quest’anno si torna a San Colombano, dove ci fu il “Concerto Sacro” che sarà pubblicato presto in un cd dal titolo “Holy Fairy” con pezzi immortali della classica e del barocco riarrangiati dalla compositrice vapriese che suonerà anche molti pezzi di sua composizione. Quest’anno, invece, ci saranno brasi presi dai vari progetti che sono nati negli ultimi anni e qualche sorpresa nella parte finale. 

Melody Bach foto di http://www.fabioricci.it

Lontano dal Conservatorio

La musicista, che ha due diplomi uno a Brescia in pianoforte e uno a Milano in clavicembalo, ha deciso in questi ultimi anni di fare sua l’esecuzione musicale. Così i classici vengono suonati e raccontati con il suo inconfondibile romanticismo. La necessaria tecnicità rigorosa del Conservatorio appare ora distante, un passo che è diventato l’urgenza artistica di Melody. 

La chiesa di San Colombano a Vaprio d’Adda

Programma

  • Dal Clavicembalo ben temperato Preludio n.1 in DO maggiore BWV 846 di J.S.Bach
  • Ave Maria di C. Gounod
  • Aria sulla quarta corda in DO maggiore di J.S. Bach
  • Remotness (Melody Bach)
  • Canone in RE maggiore di J. Pachelbel
  • Dalla luna al mare (Melody Bach)
  • Adagio in sol minore di T. Albinoni
  • Sonata al chiaro di luna in do diesis minore Op.27 n.2 di L. Beethoven + sorpresa
  • Smeraldo (Melody Bach)

Info

www.melodybach.it

l’evento Facebook

https://www.facebook.com/events/edit/885909691958422

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Sanremo Rock & Trend Festival alla Villa del Bene per #rockinvilla 

Sanremo Rock & Trend Festival alla Villa del Bene per #rockinvilla 

Si terranno Sabato 19 giugno 2021, presso la Villa Del Bene di Dolcè in provincia di Verona, le Finali Regionali del Veneto e Trentino Alto Adige di Sanremo Rock & Trend Festival. L’evento è gratuito, si potrà iniziare ad entrare almeno dalle 19 e sarà possibile mangiare e bere direttamente in loco. I grandi spazi della Villa consentono un’ottima possibilità di vedere musica e mangiare con enormi spazi nel cortile e nel parco dietro. Le esibizioni inizieranno alle ore 20 e gli otto finalisti faranno due pezzi a testa. Sempre presentata dal nostro Fabio Ricci, che alternerà tra un’esibizione e l’altra, brevi racconti delle band. Prima dell’esibizione i contendenti saranno anche intervistati da Diana Russo (Radio Fan – Raduni Musica). 

Lorenz Simonetti

Band in gara

In gara ci saranno: As New Dawn, Gabo Enne, Club Dumas, Doomtail, Vili, Carillon, Stefano Trevisan & Band, Le Sensazioni. I primi tre classificati accederanno alle finali nazionali che si terranno, a Sanremo, ovviamente all’Ariston, la seconda settimana di settembre.

Annarè

Ospiti 

Annarè Persiano, Lorenz Simonetti e Microwave. Entrambi sono artisti amici della Villa, torna Annarè (da Lucca), che presenterà anche il suo nuovo singolo dal titolo “È già lunedì”. Artista poliedrica con una meravigliosa voce e tanta carica. I Microwave sono una band progressive indigena, con la frontwoman Cristina Corrà propongono la loro musica molto interessante. Stanno bollendo, nel loro pentolone, un sacco di novità chissà che già nella serata non ci anticipino qualcosa. Dall’Emilia arriva Lorenz Simonetti, che è anche un noto influencer, che presenterà il suo singolo “Disegna un cielo”.

Tre componenti dei Microwave

Giuria

Mary Tondato (management ed organizzatrice eventi), Melody Bach (pianista, clavicembalista), Diana Russo (Radio Fan – Raduni Musica), Fausto Cogliati (produttore), Davide Motta (management e booking)

Info

www.mtmusic.it/

www.sanremorock.it

www.villadelbene.com

www.anthillbooking.it

www.fabioricci.it

#rockinvilla


link per prenotare il posto


https://www.eventbrite.it/e/biglietti-sanremo-rock-a-villa-del-bene-156707892525

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Extraliscio al cinema

Si intitola “Extralisciopunk da balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba” il film, prodotto da Betty Wrong con il sostegno della Regione Emilia Romagna e del MiC il film dedicato alla band che abbiamo visto anche nel recente Sanremo. Per tre giorni al cinema grazie a Nexo Digital sarà visibile solo il 14, 15 e 16 giugno 2021. Extraliscio sono l’eclettico gruppo guidato dallo sperimentatore e polistrumentista Mirco Mariani, accompagnato dalla star del liscio Moreno Il Biondo e dalla “Voce di Romagna mia nel mondo” Mauro Ferrara. Regista e produttrice Elisabetta Sgarbi con la sua Betty Wrong Edizioni Musicali e distribuito da Sony. Da giugno la band sarà anche in tutta l’italia con il loro “È bello perdersi – tour d’Italie” 

Il film

Raccontato da Ermanno Cavazzoni con il suo stile scanzonato è una sorta di viaggio tra interviste e canzoni, sembra quasi un concerto, tra le collaborazioni e la storia personale dei membri della band noti. A parte Mariani, che a tratti gigioneggia, Mauro e Moreno ci tengono molto e si capisce. Per motivi di diritti e sgarbi famigliari non è molto citato Raul Casadei che li ha consacrati facendone le colonne della sua orchestra per il mondo. Poi tra le righe se lo si vuole trovare lo si trova. A tratti felliniano il film è li a metà, potrebbe piacere molto potrebbe non piacere per nulla. Gusti, però la musica è musica vera, reale. Sudata e sentita. 

Queste le date di “È Bello Perdersi – Tour d’Italie”:

26 giugno all’Arena Estiva Parco Mazzini di SALSOMAGGIORE TERME (PR)

28 giugno al Teatro romano di VERONA in occasione del Rumors Festival

29 giugno al Teatro Alfieri di ASTI

30 giugno al Cortile di Palazzo Reale a MILANO feat Davide Toffolo, in occasione de La Milanesiana  

7 luglio in piazza del Kuerc a BORMIO (SO) in occasione de La Milanesiana

10 luglio in Villa Manin a CODROIPO (UD) in occasione di Villa Manin Estate 2021

15 luglio in Piazza Martiri del 7 luglio a REGGIO EMILIA, presentata da I Teatri e Arci Reggio Emilia 

17 luglio al Teatro Ventidio Basso di ASCOLI PICENO in occasione de La Milanesiana 

20 luglio all’Arena Estiva del Teatro Bibiena di SANT’AGATA BOLOGNESE (BO)                                              

22 luglio in Piazza del Rinascimento a URBINO in occasione de La Milanesiana

29 luglio al Campo Canoa di MANTOVA in occasione del Bike in Festival 

30 luglio alla Notte Rosa di RIMINI

1 agosto in Piazza Garibaldi a RAVENNA in occasione de La Milanesiana

4 agosto al Teatro Romano di FIESOLE (FI) in occasione de La Milanesiana, all’interno di Estate Fiesolana

6 agosto a BRA (CN) in occasione di Attraverso Festival 

7 agosto al Parco Archeologico Villaggio Neolitico di TRAVO (PC) in occasione di Travo Balafolk Festival 

14 agosto nella Piazza d’Armi al Forte di Bard a BARD (AO) 

15 agosto in Villa Olmo a COMO in occasione di Villa Olmo Festival

19 agosto all’Anfiteatro Romano di GUBBIO

20 agosto a SUTRI in occasione di Estate Sutrina Francigena Festival

2 settembre al Carroponte di SESTO SAN GIOVANNI (MI)

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Fino al 5 Giugno Up To You Teatro a Bergamo e Scanzorosciate

Silvia Baldini a #leinterivistesuldivano

Up To You a Bergamo e Scanzorosciate

di Fabio Ricci

Un festival da e non solo per i giovani è questa nuova edizione del festival “Up to You” nella sua seconda edizione. Ci saranno spettacoli a Bergamo e Scanzorosciate tutti di grande qualità a prezzi più che popolari. Organizzato dagli under 25 con l’opera da vero mentore dell’associazione Qui e Ora Residenza Teatrale, propone spettacoli ed eventi aperti a tutti dal 17 maggio al 5 giugno 2021 . Nel sito tutta la programmazione precisa

Silvia Baldini

Silvia Baldini

Uno dei motori di questa bella iniziativa è la regista ed attrice Silvia Baldini, l’ho invitata per una delle #leintervistesuldivano che potete ascoltare nel video. Da anni in prima fila per ogni forma di teatro con una valenza soprattutto sociale la conosco dalla mia esperienza, tornerò presto, con Il Teatro degli Incontri. Fucina di talenti milanesi fatta di dilettanti e professionisti che si donano reciprocamente per, appunto, fare incontrare la gente e le idee con teatro e poesia. Come Qui e Ora si occupa del territorio bergamasco da diversi anni, con anche Laura Valli e Francesca Albanesi. Se devo misurare il teatro nei giovani è a lei che do il termometro. Ma anche se dovessi farmi dirigere a dire il vero. 


Il Festival

Il via del Festival Up To You

Il Festival inaugura venerdì 27 maggio, a Bergamo, alle ore 18 con una Critical Mass che parte dal Lazzaretto per dirigersi verso il Teatro San Sisto di Colognola dove si terrà l’Opening Up e il primo spettacolo in programma, L’amore ist nicht une chose for everybody (Loving Kills) in cui il Collettivo Treppenwitz stimola una riflessione sull’amore, e sulla possibilità per i giovani di oggi di riuscire a uscire dagli schemi imposti dalla società. In Un onesto e parziale discorso sopra i massimi sistemi (Bergamo, 28 maggio) Pietro Angelini racconta il lavoro del giovane artista che a partire dalla propria esperienza personale si interroga su cosa significhi fare arte oggi. In Questo lavoro sull’arancia (Bergamo, 29 maggio) di Marco Chenevier gli spettatori sono chiamati a prendere parte attiva allo spettacolo in una dinamica esperienziale condivisa attraverso la danza.
Nel finesettimana successivo il festival si sposta a Scanzorosciate, in provincia di Bergamo, dove andrà in scena Shakespearology (4 giugno) di Sotterraneo, in scena un’inedito Shakespeare rock che si presta a un’intervista impossibile. Per concludere, il 5 giugno, Mappature emotive di exvUoto Teatro, una performance human specific preceduta da un laboratorio di una settimana con i cittadini e le cittadine di Scanzorosciate. Il palinsesto artistico sarà inoltre arricchito da vari momenti di confronto e di formazione e condivisione. Ci saranno due critical mass con appuntamento al Lazzaretto di Bergamo, per raggiungere insieme e senza inquinare i luoghi degli spettacoli, fino a una serie di incontri con le e gli artisti coinvolti nel palinsesto e non solo. I Meetup del Festival sono, infatti, una preziosa occasione per aprire spazi di riflessione e scambio sul fare cultura oggi e sugli spazi culturali esistenti: un primo incontro con Pietro Angelini, attore e autore di Un onesto e parziale discorso sopra i massimi sistemi, e Simon Waldvogel, regista, e Federica Carra, assistente alla regia di L’amore ist nicht une chose for everybody (Loving Kills) di Collettivo Treppenwitz, un secondo incontro con alcune delle realtà della Rete Risonanze, ma anche un momento di confronto tra realtà culturali per “Storie di sopravvivenza culturale” dove si apre un dialogo sulle forme e modalità di far cultura messe in campo in questo periodo di pandemia.

Info


UP TO YOU – seconda edizione – dal 27 al 29 maggio 2021 a Bergamo e il 4 e 5 giugno 2021 a Scanzorosciate (BG)
Prenotazioni: uptoyoufestival@gmail.com – Ingresso unico 5 € – ridotto under 25 3 €
www.instagram.com/uptoyou_ilteatroconta/
www.facebook.com/quieora.residenzateatrale

www.quieoraresidenzateatrale.it/progetti-e-territorio/

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Gemitaiz sul tetto di Milano

Geimitaiz

Gemitaiz sul tetto di Milano

di Fabio Ricci

Si esibirà, in streaming dalla Terrazza Martini di Milano dalle 19,30 il 27 Maggio 2021, il rapper Gemitaiz. Seguitissimo tra i giovanissimi, tra cui mio figlio super fan, è rimasto sempre vicinio alle sue cose senza inseguire facili mode (la trap). Il live sarà visibile dai canali Fb e IG suoi e della Martini. Suonerà live con la band (bravooooo) per uno spettacolo sicuramente interessante, con lui sul palco: Danilo Menna (Batteria), Gerva (Fiati), Mixer T (Tastiere), Andrea Colicchia (Basso + Contrabasso) e Frenetik (Drum Machine). I brani eseguiti saranno dal mixtape “QVC9” e dall’LP “Davide”. Speriamo di potere essere in presenza quanto prima sia alle conferenze (santa polenta ma dobbiamo farci leggere le domande da uno?) sia nei live. Con #rockinvilla l’abbiamo già fatto ed è possibile farlo in sicurezza senza troppi problemi. Certo con artisti come Davide si rischia la fila, ma sono scelte.

Gemitaiz

Gemitaiz, romano classe ’88, è oggi uno dei rapper più seguiti e rispettati della scena hip hop italiana. Nel 2013 firma per Tanta Roba Label ed esordisce con il suo primo album ufficiale da solista, “L’Unico Compromesso”. Noto per essere un artista estremamente prolifico, Gemitaiz ha oggi all’attivo tre album in studio (tutti certificati da FIMI) e svariati mixtape; al disco d’esordio seguono “Nonostante Tutto” nel 2016 e “Davide” nel 2018. A dicembre 2018 viene rilasciato in free-download “QVC8”, preceduto dalla release di “QVC8 Singles”, un’anteprima di cinque brani inediti resi disponibili in streaming, oggi certificata oro. Parallelamente all’attività solista, Gemitaiz porta avanti una collaborazione ormai decennale con MadMan, assieme al quale pubblica il mixtape “Haterproof” (2011), l’EP “Detto, Fatto.” (2012) e gli album “Kepler” (2014) e “Scatola Nera” (2020), quest’ultimo certificato platino e preceduto dal singolo “Veleno 7” che batte il record nazionale per il brano più ascoltato su Spotify in ventiquattro ore. A luglio 2020 Gemitaiz lancia con Mace e Manuel Marini il progetto di beneficenza “Bianco/Gospel”, i cui proventi sono destinati all’ONG COOPI. A novembre dello stesso anno viene pubblicato “QVC9”, il nono capitolo della saga cult “Quello Che Vi Consiglio”.

Info 

https://www.facebook.com/Gemitaiz

https://www.facebook.com/MartiniItaly

#MartiniLiveBar

Ti è piaciuto questo post?  

vuoi ringraziarmi offrendomi un caffè?

C’è Paypal