Il maestro Bruno Santori ci presenta la nuove edizione di Area Sanremo

bruno santori

Se avete dai 16 ai 36 anni potete risponde al bado di concorso di Area Sanremo, l’unico concorso che da la possibilità ai giovani di partecipare al Festival di Sanremo. Il bando è scaricabile dal sito indicato qui sotto, occorre inviare la domanda e il materiale richiesto tassativamente entro il 30 settembre 2014 SANREMO PROMOTION Srl – Direzione AREA SANREMO presso il Palafiori – Corso Giuseppe Garibaldi, snc 18038 Sanremo (IM). Il Direttore Responsabile Paolo Giordano sarà a capo dell’unica Commissione che giudicherà, attraverso le audizioni a porte chiuse, tutti i brani inediti presentati dagli iscritti. Il Direttore Artistico Bruno Santori (intervista qui sotto) responsabile dell’organizzazione dei corsi, si avvarrà della presenza di alcuni tra i più importanti professionisti dell’ambiente musicale.

Info:

www.area-sanremo.it

info@area-sanremo.it

tel. 0184 591600 dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30

***

Intervista a Bruno Santori

Ancora Area Sanremo, chi te lo fa fare?

“E’ ogni anno quasi una promessa che faccio ai ragazzi, cioè quella di non abbandonarli e di lottare un po’ con loro e per loro, affinché ci si possa porre il problema di come far emergere la loro musica e il loro talento, laddove c’è. Oltre al talento però deve emergere la coscienza di ognuno dei partecipanti al concorso, che attraverso i giorni di stage abbia a delinearsi per quel che necessita di avere, al fine di poter fare di professione quello che inizialmente appare solo come “l’arte della musica”.”

Quali sono i comuni errori di chi si presenta?

“A mio parere soprattutto uno, ovvero quello di partecipare avendo come unico obiettivo quello di accedere alla finale e quindi al Festival. Area Sanremo è in qualche modo un meeting, un Master, un punto di aggregazione e di scambio, un luogo dove attingere informazioni e formazione. La possibilità di confrontarsi con professionisti del settore è davvero alta. Comprendo anche che il format è suscettibile di ampi miglioramenti e ha grandi spazi di ampliamento, ma noi lavoriamo spesso con pochi strumenti e quindi dobbiamo davvero industriarci in modo davvero fine e intelligente affinché il risultato, nonostante i modesti mezzi a disposizione, possa invece essere di alta qualità e di alto profilo formativo e appunto come dicevo prima, informativo”

Quanto talento abbiamo ancora da scoprire?

“Questo davvero non ci è dato di saperlo, il talento è sempre in agguato e a volte sta dietro l’angolo, così come spesso si nasconde nelle pieghe della più assoluta normalità. Non ci si deve aspettare che l’artista talentuoso sia ricoperto di una luce aurea, ma sta a chi ha più esperienza e sensibilità di scoprirlo ed eventualmente di portarlo alla luce

Quanta cultura musicale c’è in questi giovani?

“Spesso molta davvero, i ragazzi hanno accesso all’informazione in modo più diretto e ampio rispetto ad un tempo, ma ora c’è in assoluto molta più confusione. La rete racconta ogni cosa, vera o falsa che sia la sostiene allo stesso modo, e chi utilizza questo mezzo come unica fonte spesso arriva da noi con una grandissima confusione nella mente. Oggi come oggi “Area Sanremo” ha un ruolo assolutamente più importante che nel passato, proprio per questa ragione”

Se dovessi consigliare una sinfonia o un autore classico per rendere più “vario” il loro palato musicale cosa gli faresti ascoltare?

“Io direi che in assoluto, sia per andare più indietro nel tempo che per arrivare ai giorni nostri, si debba partire da Mozart. Questo genio di tutti i tempi, con le strutture melodiche, armoniche e di sintassi musicale, è un vero anello di congiunzione tra il presente e il passato, così come per il contrario. Dopo di che, ascoltato questo grande di ogni tempo, si ha accesso a Bach, poi a Chopin, fino a Igor Stravinsky passando da Beethoven a Wagner, Verdi,Puccini, Korsakov o addirittura Arnold Schomberg”

Concerto di Alessandro Formenti a Lodi

alessandro formenti

Questa sera dalle ore 22,00 concerto in versione “One man band” per Alessandro Formenti, dotatissimo cantante lodigiano, profeta in patria per favore amici lodigiani. Suonerà al Dalmazia Cafè ovviamente in Viale Dalmazia al 12 a Lodi (davanti al tribunale). Il talento è notevole, serata da non perdere, ci saranno un sacco di cover ma sempre completamente riviste e riarrangiate in maniera originale… una voce da scoprire, io ve l’ho detto!

info:

https://www.facebook.com/events/253882261476784/258644791000531

Marco Pinna presenta il suo Amigus #intervistemilanesi

intervista a marco pinna(foto di Inday Asoy Pinna)

 

Di passaggio a Milano il chitarrista compositore Marco Pinna ci ha dedicato del tempo per una vera intervista milanese (nel nuovo cuore della città tra i grattacieli di porta Garibaldi). Ovviamente è dedicata, oltre ovviamente alla pubblicazione del suo disco americano “Amigus”, proprio alla scelta di lasciare l’Italia per affrontare l’avventura di un trasferimento in Usa e il confronto con un altro mondo musicale. Qui sotto nel video la nostra chiacchierata!

info:

http://www.marcopinna.net
http://www.youtube.com/marcopinnamusic
http://www.facebook.com/marcopinnamusic

 

Il concerto di San Siro degli One Direction rivivrà al cinema in ottobre #1DWWAFilm

One Direction_sansiro 

 

Gli One Direction, scoperti da Simon Cowell a X-Factor, saranno il weekend dell’11 e 12 ottobre 2014 nei migliori cinema con “One Direction: Where We Are – Il Film concerto“. Tra l’altro è stata scelta proprio la data di Milano, registrata allo stadio Meazza di San Siro. Successivamente ripartirà il tour mondiale. A Dire il vero si rischia di vedere molto meglio, anzi sicuramente molto meglio, in questa versione al cinema. Ovviamente il tutto sarà completato da bastage e interviste..

I biglietti per le proiezioni saranno messi in vendita il 28 luglio. Nelle prossime settimane, sul sito http://www.1Dconcertfilm.com e sui social ufficiali degli One Direction, saranno rese disponibili ulteriori informazioni sulle sale cinematografiche che proietteranno il film. È possibile seguire il film utilizzando l’hashtag ufficiale #1DWWAFilm. Il 1° Dicembre 2014 uscirà in tutto il mondo il DVD e Blu-ray intitolato “Where We Are – Live from San Siro Stadium”. In Italia “One Direction: Where We Are – Il Film Concerto” è distribuito da Nexo Digital in collaborazione con Sony Music, Radio Kiss Kiss, Team World e MYmovies.it.

info:

http://www.1Dconcertfilm.com

http://www.facebook.com/onedirectionmusic/posts/742652102456253

http://www.facebook.com/onedirectionmusic

witter.com/onedirection – @OneDirection

www.onedirectionmusic.com/

http://www.onedirectionmusic.com/it/news/entry/1d_where_we_are_concert_film_il_live_di_san_siro_al_cinema_l11_e_il_12_otto/

http://www.youtube.com/user/onedirectionchannel

www.nexodigital.it

 

Loretta Grace al Nazionale #milanostasera #intervistemilanesi

Questa mattina abbiamo incontrato la star di Ghost versione italiana, la bravissima Loretta Grace che si esibirà tra poco al teatro Nazionale di Milano. L’occasione era ghiotta per 4 chiacchiere nel video qui sopra, intervista di Fabio Ricci
info:
http://soundcloud.com/lorettagraceoff…
http://twitter.com/loretta_grace
http://instagram.com/loretta_grace
http://facebook.com/lorettagraceofficial
OFFICIAL SITE – http://www.lorettagraceofficial.com

“Condividi” nuovo singolo per @alicemondia

É stati pubblicato il video del nuovo singolo dell’artista svizzera Alice Mondia, si intitola “Condividi” ed ha un testo molto moderno e adatto al momento storico, il pezzo è molto orecchiabile e radiofonico. Una buona compagnia per l’estate. Ne abbiamo già parlato qui: https://musicadamilano.wordpress.com/2014/02/07/una-bionda-con-la-voce-da-nera-alice-mondia-presenta-il-suo-plaster-a-milano/

info:

https://www.facebook.com/alicemondia

https://www.youtube.com/channel/UCdK87OWTgEG2sjglyQUrSEQ (canale youtube)

https://twitter.com/alicemondia

Morrissey pubblica “World Peace Is None Of Your Business”

Morrissey_Cover album_World Pe_m

Oggi in digitale e da domani nei negozi tradizionali ““World Peace Is None Of Your Business”, il nuovo disco di inediti di Morrissey. L’album è disponibile sia in digitale che in fisico in versione standard (12 brani) e deluxe (18 brani). L’uscita dell’album è stata accompagnata dalla pubblicazione di alcuni video diretti da Natalie Johns e registrati negli studi della Capitol Studios in cui Morrissey racconta il concept di alcuni brani. Il lavoro è stato registrato in Francia a Saint-Rémy-de-Provence presso La Fabrique Studios. Oltre al chitarrista Boz Boorer accanto a Morrissey si sono raccolti grandi musicisti come Jesse Tobias (chitarra), Solomon Walker (basso), Matthew Walker (batteria) e Gustavo Manzur (tastiere).

Info:

www.worldpeaceisnoneofyourbusiness.com

www.facebook.com/Morrissey

www.true-to-you.net

www.harvestrecords.com

Video Sonohra live de “Il viaggio” @sonohraofficial

 

Allo show case dei Sonohra abbiamo realizzato diversi video, tra questi c’è questa bella versione de “Il viaggio”. Come dico da quel giorno dal vivo i due fratelli meritano, buon ascolto. Qui https://musicadamilano.wordpress.com/2014/06/27/il-viaggio-dei-sonohraofficial-passa-da-milano-in_d_hub-per-presentare-lalbum/ trovate la nostra precedente intervista

info:

http://www.sonohraofficial.com

https://www.facebook.com/sonohra

https://twitter.com/sonohraofficial

Intervista ad “Angelica Mente” giovedì al Tenco a Cantù #intervistemilanesi

Giovedì 17 luglio, presso i giardini di Villa Calvi in via Roma a Cantù (CO) si terrà la serata “Il Tenco ascolta“. Insieme a Sergio Calonego, Charlie Cinelli, Trenincorsa, Garland Jeffreys e David Riondino si esibiranno gli Angelica Mente. Abbiamo aprofittato dell’occasione per incontare Paul Monari e Nicoletta Magnani, che compongono la band varesina, per conoscerli meglio. L’ultimo loro cd in realtà sono due cd dallo stesso titolo “Inverno” in edizione blù e rosso, omaggio ai Beatles? Lasciamo spazio all’intervista nel video pubblicato qui sopra, in basso un pezzo degli Angelicamente Live

info:

http://www.angelicamente.it

www.facebook.com/angelica.mente.effebi

https://www.youtube.com/channel/UClMzuhgI6fbVT7zlxFhZeKA (il canale youtube)

https://www.facebook.com/events/570296616412627/ (l’evento del Tenco)

Intervista a Paolo Maccagnino #intervistemilanesi

????????????????

 

(di Fabio ricci) Reduce da una fortunata edizione di “Amici” di Maria de Filippi, abbiamo avuto l’occasione per qualche domanda a Paolo Maccagnino.
Come hai iniziato a cantare? Sei passato prima per uno strumento?Ricordi la prima volta su un palco?Pur essendo giovanissimo hai tra le tue ispirazioni musicisti per lo più molto antecedenti alla tua nascita, chi ti ha fatto conoscere questa musica? Penso ai Queen e ai Beatles ma anche i Nirvana…
Le radici della mia passione musicale sono molto profonde, nascono quando avevo 15 anni, quando dopo un periodo in cui suonavo e cantavo in chiesa, ho iniziato ad avere la mia band rock “NOYSE” e con questa ho girato le piazze e i pub del Sud Italia per ben quattro anni… riarrangiando il repertorio classico rock  dei miei grandi idoli ispiratori come i nirvana Queen ,U2, Muse, Beatles, Coldplay, Led Zeppelin. Da loro mi sono ispirato per dare vita a quella contaminazione musicale che si respira nell’album “Universi Paralleli”. Successivamente per motivi logistici legati all’università, la band si è sciolta e io continuando a lavorare da solo sono stato musicalmente scoperto dal mio attuale produttore artistico che ha bussato alla porta del mio locale dove io provavo ogni giorno e da li abbiamo iniziato questa favolosa collaborazione musicale, artistica e lavorativa che porteremo avanti e che  sta dando degli ottimi risultati e dei gustosi frutti. Da qui ho sviluppato il genere dell’album “l’alternative rock” e le “power ballad” : “Non andare via” e “Sempre”.  sicuramente le esperienze dirette servono molto di più perché le esperienze dirette ti danno un fuoco all’interno del tuo cuore che spingono la mano che impugna la penna a scrivere molto più velocemente di getto circa sentimenti molto più realistici e veritieri… è anche vero che qualche testo l’ ho scritto usando e giocando la fantasia ed immaginando delle situazioni
Quando ti sei reso conto di avere un’estensione vocale così notevole? C’è stato un pezzo in particolare che te l’ha fatta scoprire?
No no, l’estensione vocale è sicuramente una dote che ho sempre avuto ma  va allenata e curata ogni giorno con pazienza
Come hai scelto di partecipare ad un talent?
Certo ,ho valutato tutti quelli che potevano essere i pro e i contro di una partecipazione ad un talent show …..nei bilanci preventivi mentali tutto ovviamente dipendeva anche da come e dove eventualmente sarei arrivato nel corso di tutto il talent. Terminati alcune valutazioni, decisi che valeva davvero la pena tentare i provini, oggi il mondo della musica italiana è completamente influenzato dai i più grossi talent show televisivi in Italia. In definitiva ciò che mi ha spinto a partecipare ai provini è stato  il sentire un certo sentimento di sfida e di scommessa nel vedere se la commissione di Amici avrebbe accettato me e per vedere sin dove fossi arrivato
Cosa hai imparato da questa esperienza televisiva?
Questa esperienza televisiva mi ha ovviamente lasciato tanti ricordi ed un grande baglio culturale di esperienza; un’esperienza che forma tanto in quanto quello che impari li in 7 mesi al di fuori l’avresti imparato in anni ed anni… li è tutto è un discorso molto concentrato dal punto di vista tempistico e quindi ti formi  sia caratterialmente che al livello performante-lavorativo in quanto si canta dalla mattina alla sera, ho acquisito tanta esperienza, capisci davvero quello che è il mondo della musica, impari tante nozioni tecniche televisive, conosci tanti personaggi importanti del panorama musicale italiano. Una persona per me li molto importante è stato il mio maestro Enzo Campagnoli che non smetterò mai di ringraziare per tutti quelli che sono stati gli insegnamenti musicali e di vita
La rifaresti? E se la rifaresti cambieresti qualcosa?
Lo rifarei assolutamente ma non cambierei assolutamente nulla perché ho affrontato questa scuola al massimo delle mie energie
Che hai pensato quando Ornella Vanoni si è avvicinata a te? Siamo abituati a vederla in contesti molto differenti, che produttore è stata?
Beh sicuramente Ornella Vanoni è una artista che ho sempre apprezzato da un punto di vista artistico ed ora che ho avuto il grande piacere di conoscerla bene anche personalmente per motivi di lavoro posso dire che mi trovo anche in sintonia anche con quella che è la sua ideologia e quella che e’ diciamo il suo temperamento e il suo carattere: rivoluzionaria come me! Mi dà ovviamente tanto coraggio per andare avanti ed è una grande soddisfazione personale, sono davvero contento di lavorare con lei e ovviamente la ringrazio pubblicamente
Tra le righe traspare la tua tendenza a rock, pensi di recuperare una band o vedi più facile fare il solista?
Vedremo cosa mi riserva il futuro!