Jova Pop Shop per il nuovo disco di @lorenzojova

image003

Esce il nuovo disco? E io ti faccio il negozio Pop Shop, così Jovanotti per festeggiare l’uscita del suo nuovo disco aprirà dal 1 al 10 dicembre. Il luogo di apertura è piazza Gae Aulenti, abito dietro mi toccherà andarci spesso. Sarà: “un negozio, un ritrovo, un social club, un laboratorio, una galleria, una sala da ballo clandestina, uno spaccio di figate che apriremo a Milano dopo l’uscita del disco”, parola di Lorenzo.

Come Kaith Haring

La citazione è al Pop Shop che aprì Karith Haring a New York in pieni anni ottanta. Il negozio, anche se pare un po’ riduttivo chiamarlo così, offrirà tutti i giorni novità simpatiche. Insomma toccherà proprio andarci un sacco di volte per godersele tutte.

Nell’aria c’è voglia di leggerezza

C’è una ritrovata voglia di leggerezza e di divertimento nell’aria a Milano. Prova ne sono party discografici e feste che da fine anni ottanta abbiamo dimenticato. Così come queste iniziative collaterali che finalmente tornano ad animare la città. Forse gli anticorpi al nuovo medioevo fondamentalista, dilagante in altre città europee, ci ha fatto tornare la voglia di vivere la nostra città com’era e come sta tornando. Dannatamente viva!

info

https://twitter.com/lorenzojova

http://www.soleluna.com

https://www.instagram.com/lorenzojova/

https://www.facebook.com/lorenzo.jovanotti.cherubini/

Avvistato in “Italieno” a Milano è Cromo @WARNERMUSICIT

L’Italieno è Cromo

Ieri sera, in un hotel in pieno centro a 30 metri da Piazza del Duomo a Milano, è apparto un “Italieno”. Si tratta di Cromo, Cromito Loco come viene spesso chiamato dagli amici che è anche il titolo di un suo singolo. Giovanissimo Rap Genovese ha presentato il video che accompagna il suo nuovo singolo, appunto dal titolo “Italieno”, che vede al suo fianco l’altrettanto talentuoso Vegas Jones.

La serata

La serata è stata più che una vera presentazione stampa un incontro tra amici, a me, che ho incontrato il rap quando avevo la loro età grazie ad Ice One (emmm sono passati 30 anni), fa comunque piacere vedere che il movimento produce sempre qualcosa di nuovo. Anche se negli anni si è stabilizzata una media testi tutta molto similare in fatto di stile.

Cromo promette

Vista la giovanissima età e le prospettive Atlantic Records, etichetta che mica prende il primo che passa, gli ha fatto firmare un contratto e vede in lui una grande prospettiva. Tornerò a fare 4 chiacchiere con lui alla prima occasione perché sono curioso. Per ora vi pubblico il video di quello che è successo ieri.

https://www.facebook.com/cromitoloco/

https://www.instagram.com/cromitoloco/

compralo qui Link

 

Al via i Live di X-Factor 11 @sky_uno @XFactor_Italia

Al via i Live di X-Factor 11 @sky_uno @XFactor_Italia

Da giovedì 26 ottobre 2017, alle 21.15 in diretta e in esclusiva su Sky Uno, partiranno i Live di X-Factor 11. A condurre sarà il grande Alessandro Cattelan, una certezza e per me ad oggi resta il migliore in assoluto nel suo ruolo. Al tavolo dei giudici Mara Maionchi, Levante, Manuel Agnelli e Fedex. Come di consueto Luca Tommassini sarà ad occuparsi della parte artistica ma quest’anno sarà anche, come se non facesse già abbastanza, l’inviato speciale social.

Il riciclo

Prima di tutto vorrei parlare di questa cosa molto bella, Sky si impegna ad economizzare riciclando i materiali usati per le scenografie e i costumi. Impegnato in questa cosa sarà proprio Tommassini, ne abbiamo chiacchierato a margine della conferenza dove mi ha raccontato con molta passione di questo aspetto meno noto ma così importante. Certo economizzare è importante in ogni produzione ma si spenderebbe meno a prendere cose da poco buttandole. Invece la sfida è avere qualità senza spreco. Un po’ come tutto il cibo che negli show di cucina viene poi donato.

Ospiti

Quest’anno sono già stati annunciati diversi super ospiti. Nel perfetto stile dello Show si esibiranno live e spesso, ma volentieri, duetteranno con i concorrenti. I temi saranno sempre molto sociali, perché lo show si è sempre distinto per avere tematiche comunque di valore. Tra gli altri vedremo: Negramaro, Sam Smith, Noel Gallagher, Dua Lipa, Harry Styles, le Ibeyi. E i giudici, Fedez con J- AX, Manuel Agnelli con gli Afterhours e Levante

Strafactor

Appena finito X-Factor inizia Strafactor. Quest’anno quasi clone del main show, con Elio, Drusilla Foer e Jake La Furia. Conduce Daniela Collu mentre Aurora Ramazzotti condurrà il Daily (dal lunedì al venerdì alle 19.40 su Sky Uno) dove si potranno vedere giudici, producer e concorrenti al lavoro tutti i giorni. Spesso sono molto interessanti didatticamente, ascoltare i consigli a partecipanti in realtà è molto incoraggiante anche per chi da casa vorrebbe fare l’artista.

Under Uomini

Fedez sarà affiancato dal producer Fausto Cogliati. Con lui Gabriele Esposito (18) Samuel Storm (19) e Lorenzo Bonamano (20). Di questi sicuramente Storm è il fuoriclasse. Voce da trentenne affermato a livello mondiale, non da ragazzino che arriva da una vita difficile. Tra i possibili finalisti

Gruppi

Manuel Agnelli sarà affiancato dal producer Rodrigo D’Erasmo guidando i gruppi. Ci saranno: i Maneskin con Damiano (18), Victoria (17), Thomas (17) e Ethan (16), Sem&Steen Salvatore e Stefano ed infine i Ros con Camilla, Kevin e Lorenzo. Tutte tre le band giovanissime, praticamente under, e molto interessanti. I Maneskin vivono della fantastica presenza scenica di Damiano così come i Ros della bravissima Camilla (sembrano un po’ i figli dei moosek). La scommessa è quella di Sem&Steen cosa che ho chiesto direttamente a Manuel. Lui scommette su di loro per fare un percorso diverso da tutti gli altri, dice che sono gli unici che possono portare, con vocalità e personalità così particolari, un tocco di punk ed eseguire pezzo molto lontani da tutti gli altri. Mi fido e aspetto con curiosità anche se immaginandoli tra le grinfie di Tommassini… chissà!

Over

Mara Maionchi sarà affiancata dal producer Ioska Versari. Ha tre talenti davvero notevoli, credo che almeno due potrebbero arrivare in finale. Uno è il mio preferito Andrea Radice, il pizzaiolo napoletano con anima soul. Se mai vocalmente Napoli produrrà un erede di Pino Daniele questo ragazzo potrebbe proprio coprire quell’immenso vuoto che Pino ha lasciato. Poi il tenore Lorenzo Licitra che dalla lirica salta nel pop e così come fece Bocelli ha tutte le carte in regola per essere un successo internazionale unendo il bel canto di casa nostra con qualità che all’estero apprezzano molto. Infine terzo possibile fuoriclasse di Mara è Enrico Nigiotti, anche lui andrebbe a coprire un buco, quello che Grignani ha perso l’occasione di riempire, del mercato nazionale. Diciamo che Mara, oltre ad essere bravissima, si è trovata tre possibili finalisti, davvero di grande possibilità.

Under Donne

Infine arriva Levante con l’aiuto del producer Antonio Filippelli con le sue ragazze: Camille Cabaltera (17) dalle filippine molto talentuosa, Virginia Perbellini (23) e Rita Bellanza (20). Rita che ha una storia particoalre e tanta emotività da portare sul palco. Ma mi sembra in assoluto la categoria più debole

Info

Twitter: @Xfactor_Italia

Hashtag ufficiale: #XF11

Facebook: facebook.com/xfactoritalia

Instagram: instagram.com/xfactoritalia

Il Tour di @FabriFibra #milanostasera

Il Tour di Fabri Fibra

Parte stasera da Trezzo sull’Adda il tuor di Fabri Fibra (qui sopra nel video con The Giornalisti), per capire un rapper uso sempre il test Matteo (mio figlio) e la risposta è stata altamente positiva. La serie di concerti porta in giro per l’italia il suo ultimo lavoro, ovviamente non solo, che si chiama “Fenomeno” con appunto il “Fenomeno Tour“. Già 5 date sono Sold Out… quindi se vi interessa… muovetevi!

Le date

17 ottobre al Live Club di Trezzo sull’Adda (MI)

20 ottobre al Teatro Concordia di Venaria Reale (TO) – SOLD OUT

21 ottobre al Vox Club di Nonantola (MO)

23 ottobre all’Alcatraz di Milano – SOLD OUT

27 ottobre all’Obihall di Firenze – SOLD OUT

28 ottobre al Gran Teatro Geox di Padova

3 novembre all’Atlantico Live di Roma – SOLD OUT

4 novembre al Pala Partenope di Napoli

7 novembre all’Alcatraz di Milano

11 novembre all’Estragon di Bologna – SOLD OUT

Info

www.ticketone.it

www.fabrifibra.it

www.facebook.com/FabriFibra/

@LEDEVAOFFICIAL Presentano il loro “4” @GretaManuziReal @verdianazangaro @laurabonotwitta @RobertaPompa

@LEDEVAOFFICIAL Presentano il loro “4” @GretaManuziReal @verdianazangaro @laurabonotwitta @RobertaPompa

Uscirà il 20 ottobre 2017 “4” il primo LP de Le Deva. Il gruppo è formato da Greta Manuzzi, Verdiana, Roberta Pompa e Laura Bono. Le 4 talentuose cantanti lo hanno presentato oggi presso il Caffè Trussardi di Milano davanti alla stampa e ai siti web.

Talento

Non manca il talento a queste 4 cantanti, il loro percorso è molto simile e arrivano dai talent. In questo mercato farebbero fatica da sole così arriva l’intuizione di unirle in una band vocale. Intendiamoci non perché non siano brave, ma perché il segmento di mercato nel quale si collocano è davvero difficile, per molti motivi. Oltre ad essere molto brave sono anche tutte e 4 molto belle, totalmente diverse, tra loro, per altro non è che sia fondamentale ma è un plus sicuro.

New Music

Monica e Pippo Lando (prima le signore) hanno avuto l’intuizione e la forza di credere in questo progetto. Dopo essere stato ai vertici della musica dance per tanti anni Pippo ha saputo convertire la sua etichetta al pop (Modà, Audio3). In questo lavoro, dedicato smaccatamente al mercato nazionale, si nota una produzione benché attuale non molto spinta. Perfettamente centrata sulla cifra e sul pubblico di queste 4 ragazze.

Quattro

Insomma l’avete capito come si intitola e quante sono, nel video qui sopra la conferenza stampa e anche un paio di pezzi cantati dal vivo, così vi potrete sincerare di quello che dico (brave e belle). Comunque Fegiz, che era seduto di fianco, mi dava di gomito dicendo “ma che potenza!” quindi sono in buona compagnia.

Tour firmacopie

20 OTTOBRE FIRENZE – ore 14.00 – Galleria Del Disco -– Piazza della Stazione 14 / BOLOGNA – ore 17.00 Mondadori Megastore – Via Massimo D’Azeglio 34/a

21 OTTOBRE BRESCIA – ore 11.30 – La Feltrinelli – Corso Zanardelli 3 / VARESE – ore 15.00 Mondadori Bookstore  – Via Emilio Morosini, 10 / MILANO – ore 18.30 – Mondadori Megastore –- Via Marghera 28

22 OTTOBRE PADOVA – ore 17.00 Mondadori Bookstore – Piazza Insurrezione 3

23 OTTOBRE ROMA – ore 18.30 – Mondadori Bookstore – Via Appia Nuova 51

24 OTTOBRE NAPOLI – ore 17.30 – Giancar – Piazza Garibaldi 44

25 OTTOBRE PALERMO – ore 18.00 – La Feltrinelli – via Cavour 133

26 OTTOBRE CATANIA – ore 18.00 – La Feltrinelli – via Etnea 285

27 OTTOBRE CATANZARO – ore 18.00 – Musica in senso – Via M.Jannelli 53

28 OTTOBRE COSENZA – ore 17.30 – La Feltrinelli – via G. Mazzini 86

29 OTTOBRE LECCE – ore 15.00 – La Feltrinelli – Via Templari 9 / BARI – ore 19.00 – La Feltrinelli – Via Melo 119

info

Facebook: https://www.facebook.com/ledevaofficial/

Twitter: https://twitter.com/ledevaofficial

Instagram: https://www.instagram.com/ledevaofficial/

@GretaManuziReal @verdianazangaro @laurabonotwitta @RobertaPompa

L’audio libro di Mauro Biglino

L’audio libro di Mauro Biglino

Esce il primo audio libro di Mauro Biglino del suo “La Bibbia non è un libro Sacro”. A leggerlo è lo stesso autore, davvero instancabile, che si è ripromesso anche di leggere gli altri.

Il fenomeno Biglino

Mauro Biglino è davvero un fenomeno, tutti i suoi libri vanno a ruba e le sue conferenze sono sempre stra piene. Ma chi è lo scrittore piemontese? Per spiegarlo bene riprendo questa mia intervista dell’anno scorso dove oltre a presentarlo direttamente, si parla anche di quest’ultimo testo.

Traduttore per le San Paolo

La carriera di Mauro inizia come traduttore dell’Antico Testamento per le edizioni San Paolo, testi che ancora oggi si trovano sulle cattedre dell’università. Ma più il lavoro avanza e più si rende conto che quello che ci era stata raccontato in realtà nella Bibbia non si trova. Vere e proprie invenzioni teologiche.

Adoratori e odiatori

Non ci sono solo tantissimi, la maggior parte, adoratori di Biglino. Ma ci sono anche quelli che lo contrastano anche molto duramente. Così ha adottato il metodo del “facciamo finta che” quindi prendendo letteralmente la Bibbia nell’edizione “ufficiale” della Cei e leggendola. Poi ci sono le sue accurate traduzioni, ma la traduzione in materia religiosa è sempre molto delicata. Ma già letterlamente ci sono tante cose davvero che non tornano.

Info

https://unoeditori.com/dvd-e-cd/1272-audiolibro-la-bibbia-non-e-un-libro-sacro-vol-1-cd-audio.html

https://maurobiglino.it

intervista di www.fabioricci.it