La Toponomastica di Marta Pistocchi a #leintervistesuldivano

MartaPistocchi #leintervistesuldivano

La Toponomastica di Marta Pistocchi a #leintervistesuldivano

Ci sono artisti che vengono preceduti da richieste degli uffici stampa, che fanno il loro lavoro segnalandoti l’artista. Poi ci sono artisti che prima che arrivi qualsiasi cosa, l’hai già chiamata direttamente per accoglierla a #leintervistesuldivano. Ecco questa è Marta Pistocchi, alias Madame Pistache a volte nel cabaret, artista davvero di rara qualità. Sono davvero entusiasta del suo LP, quelli seri non avanzano a canzonette cercando una strada, ma hanno un percorso chiaro. Quello che spesso diciamo “un’artista perfettamente a fuoco”, è quello che sembra e sembra quello che è: un fenomeno. La potrete vedere, si spera io ci credo ancora, Sabato 7 novembre 2020 a Milano a La Scighera.

Marta Pistocchi e Alessandro Sicardi

Marta Pistocchi

Diplomata in violino all’Accademia Internazionale della Musica di Milano e al Conservatorio di Piacenza, Marta Pistocchi è un’artista creativa, poliedrica, originale che da sempre nutre un forte interess per la musica popolare dell’Est europeo, balcanica e rom, un amore che l’ha portata a stringer  collaborazioni con diversi musicisti professionisti del genere come Jovica Jovic, fisarmonicista rom serbo. In seguito, appassendosi ad altri generi come lo swing e il jazz manouche, Marta Pistocchi fonda e suona in diverse formazioni. Dal 2010 diventa parte dell’Orchestra di via Padova (l’orchestra multietnica di Milano), collaborando negli anni con numerosissime formazioni e artisti (Paolo Rossi, La Crus, Banda Osiris, Jerry Calà, Andrea Mirò, Alberto Fortis ecc..). Nel 2011, dopo una lunga formazione come clown e attrice comica, Marta Pistocchi realizza “Grand Cabaret de Madame Pistache”, un one-woman-show comico musicale che nel 2012 è arrivato in finale al concorso nazionale promosso dalla Federazione Nazionale Arti in Strada nella categoria “one man show”. Il 2017 pubblica il disco strumentale “Sviolinate” (un album interamente composto da violino e loop station) e entra a far parte della compagnia di circo contemporaneo Circo Zoè. Dalla stagione 2016-2017, Marta Pistocchi è polistrumentista e rumorista di scena per la storica compagnia marionettistica Gianni e Cosetta Colla per lo spettacolo “Le avventure di Pinocchio”.

La seconda anima di Marta: Madame Pistache

Toponomastica

Il disco, ok non c’è ancora un supporto ma se lo merita presto, è composto da 12 canzoni: “Luogo Comune”, “Bacinbici”, “La Mia Bella”, “Serie”, “Sarita”, “Filoblues”, “L’albero”, “Mai Contenti”, “Finchè Campo”, “Diario Di Pi”, “Io Sono”, “Minga Bun”. Raccontano, con gli occhi di TopoMarta, una Milano attraverso il disincanto poetico di questa ricamatrice di parole. Si ride, ci si intriga tra le storie e l’ironia che accende molte lucette. L’ho riascoltato più volte e devo dire che amo ogni pezzo. Difficile dire quale sia la cosa che mi piace di più, forse la cura maniacale nelle parole mai banali sempre in rima. Vi ho convinti a correre a vederla/ascoltarla? Perché non so che altro aggiungere.

Marta Pistocchi

Info

https://www.facebook.com/events/1596827010489106

https://martapistocchi.wixsite.com/martapistocchi

https://www.facebook.com/madamepistache

https://www.youtube.com/user/martigliapistache

https://www.instagram.com/martapistocchi/?hl=it

Ti è piaciuto questo post? vuoi ringraziare offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...