Stasera a Milano Marie Davidson @Electroparkfest

Marie Davidson, talento francese dell’Elettro Pop, si esibirà stasera presso i Bagni Misteriosi. Per restare nella loro nomea Chic ricevono questa bella e brava canadese che presenterà le sue cose. Tra le quali questa “Adieu Au Dancefloor” che riprendiamo qui sopra nel video

Chi è Marie Davidson

Attiva come membro degli Essaie Pas (DFA Records) e DKMD. A suo nome, ha pubblicato ‘Perte d’identité’ nel 2014 seguito da ‘Un Autre Voyage’ e dal recente ‘Adieux Au Dancefloor’, uscito l’anno scorso per Cititrax

Cos’è l’Elettro Pop

Il genere è ben definito dal suo nome. Si tratta indubbiamente di Pop suonato e filtrato dalle atmosfere elettroniche con un continuo strizzare gli occhi agli anni 80. Stanno nascendo anche da noi diverse realtà (anche i nostri amici elettrobluebudda.wordpress.com per esempio) italiane anche se resta per ora un genere molto di nicchia.

Info:

www.bagnimisteriosi.com

Via Carlo Botta, 18, 20135 Milano

Telefono 02 8973 1800

15€ + 2€ prev

Luca Garrò presenta il suo libro su David Bowie

Con l’uscita di “David Bowie” di Luca Garrò ho realizzato questa intervista che lo presenta. Il libro dedicato all’artista prematuramente scomparso è un’attenta analisi non solo del fenomeno musicale ma anche del personaggio

L’autore

Luca Garrò si occupa di tutt’altro, per professione si occupa di minori in difficoltà, nella vita anche se la sua attività di autore è tutt’altro che marginale. Si è già occupato, ne parliamo diffusamente nell’intervista, di libri dedicati a pop/rock star e ne sta già preparando uno nuovo. Per la serie il mondo è piccolo con la casa editrice specializzata che è ubicata nel cortile di dove abito io. Ma concentriamoci su questo, di Luca poi c’è l’intervista pubblicata qui sopra che direi sia più interessante di descrizioni scritte.

Enzo Gentile

All’interno della rassegna “I Magnifici 7” curata dal giornalista milanese è stato presentato proprio questo libro. Il 3 luglio 2017 presso gli Arcimboldi ma prima abbiamo realizzato questa intervista.

Bowie

Più che l’uomo l’artista, più che l’artista il fenomeno musicale più che questo l’uomo… insomma un viaggio dentro uno degli artisti più famosi al mondo. Un personaggio mediatico e provocatore che ha invece vissuto la sua vita privata con grande discrezione. Attore, produttore, pittore e non solo musicista David non ha percorso questa vita invano lasciandoci molta qualità.

Info:

“David Bowie” di Luca Garrò edizione Hoepli 198 pagine 17.90

http://www.hoepli.it/libro/david-bowie/9788820379797.html

intervista di http://www.fabioricci.it

Grazie Vasco #modenapark

 

cfe2547636498efdc454e1580113b9ea_orig.jpgNel 1983 io e mia sorella Simona abbiamo consumato la cassetta di Bollicine. Credo ne avessimo due. Da li siamo partiti, prima lei, a scoprire le cose indietro e poi a seguirlo nella nosta adolescenza. Crescendo ho apprezzato i suoi testi, tutt’altro che banali tralasciando gli ultimi anni,( sono ancora quaaaa vabbèèè ehhhh seeeee). La critica al 68 dei “Stupendo” canzone che nessuno ha capito o la violenza rivoluzionaria di “Gli spari sopra” contro la politica se non ricordo male pre mani pulite. Così come la grande introspezione di “Jenny è pazza” dove racconta le sue difficoltà. Perché Vasco Rossi è fragile, non è il “figo” che molti pensano, ma è fortemente fragile. Quella sua fragilità che gli permette di rovistare nelle budella di chi ascolta le sue canzoni. Perché canzoni come “Vivere” hanno salvato vite, facendo capire quanto sia difficile ma possibile che domani si starà meglio.

Grazie Vasco per avermi accompagnato durante la mia adolescenza

Duecento anni senza Jane Austen a Monza

Un weekend con Jane Austen

Nella splendida cornice, si scrive così perché lo è veramente, del Roseto Niso Fumagalli della Villa Reale a Monza, si terrà “Un week end con Jane Austen”. Tra il 30 settembre e l’1 di ottobre. Dedicato alla scrittrice britannica , a duecento anni dalla sua scomparsa, conosciuta in tutto il mondo per il suo “orgoglio e pregidizio” (tutte innamorate di Darcy vero?) è pensato ed organizzato da un gruppo di donne, giustamente.

Chi organizza

Si tratta del comitato scientifico formato da Liliana Rampello, Elisa Bolchi, Sara Sullam, Raffaella Musicò. Ci sarà anche un evento ragazzi e bambini a cura di Giovanna Canzi con il sostegno di Chiara De Vizzi Fumagalli. L’evento è supportato dalla Jane Austen Society of Italy.

Info:

http://www.jasit.it

Dieci anni senza Luciano Pavarotti ma di festa

19554144_10154436054136883_6031387026714770046_n

Sarà una grande festa, tutt’altro che nostalgica, quella del 6 Settembre 2017. A dieci anni esatti dalla scomparsa del grande tenore italiano, Luciano Pavarotti, si terrà all’arena di Verona un grande evento. Perlopiù ci saranno cantanti ma anche amici e artisti che verranno a raccontare l’uomo. Perché per l’artista per fortuna abbiamo una montagna di materiale immortale. Condotta da Carlo Conti la serata sarà in diretta su Rai 1.

L’artista

“Vorrei essere ricordato come l’uomo che ha portato la lirica alle masse” fu una delle sue frasi, con la quale lo ricordiamo, anche se non siamo mai stati degli esperti del “bel canto”, tutti quanti. La sua voce così personale e così unica, non era solo una questione tecnica, ma anche un dono con un timbro davvero indimenticabile.

I protagonisti

Da Plácido Domingo e José Carreras fino ai talenti Francesco Meli e Vittorio Grigolo, Angela Gheorghiu e il tenore Fabio Armiliato (compagno di Daniela Dessì recentemente scomparsa), Andrea Griminelli storico flautista e amico con il quale ha suonato in tutto il mondo. Ma anche Amici quali Zucchero o il maestro, grande Oscar per la musica, Nicola Piovani o Eugene Kohn.

I media

Diretto dal premio Oscar Ron Howard, sarà anche in produzione un documentario sulla sua vita, per la produzione di Imagine Entertainment e White Horse Pictures. L’evento di Verona è organizzato in collaborazione con Universal Music Group e sarà anche l’occasione di una grande raccolta fondi destinata al sostegno del Museo. La regia della serata televisiva è affidata a Maurizio Pagnussat mentre media partner dell’evento sarà RTL102.5

19510556_10154436055021883_6726297618232013836_n.jpg

40 anni di Smemoranda esce la 2018

IMG_0185Esce in questi giorni la numero 40, targata 2018, dell’agenda per studenti più famosa. Smemoranda, che poi non è più esclusivamente dedicata alle scuole, sarà in tanti formati e tanti colori. Ne trovate di tutti i gusti e quest’anno in versione Live! Presentata dai tre moschettieri Nico Colonna (del quale riciclo l’intervista dell’anno scorso sempre valida per contenuti), Gino e Michele presso l’Ostello Bello di Milano. Posto carino ma caldo da morire, ma tra interisti ci perdoniamo tutto #amala!

Contenuti di:

Antonio Albanese, Alessandro Barbero, Enrico Bertolino, Claudio Bisio, Boiler, Martin Castrogiovanni, Alessandro Cattelan, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Don Luigi Ciotti, Clementino, Gianluigi Donnarumma, Andrea Dovizioso, Fabri Fibra, Emanuele Fasano, Finley, Francesco Gabbani, Roberto Gagliardini, Lorenza Ghinelli, Giallappa’s band, Simone Giannelli, Gioele Dix, iPantellas, Ivan, Luciano Ligabue, Luciana Littizzetto, Stefano Mancinelli, Marta e Gianluca, Giacomo Mazzariol, Luke McLean, Federico Russo, Roberto Saviano, Skuola.net, Sfera Ebbasta, Gino Strada, Il terzo segreto di satira, Licia Troisi, Debora Villa, Bebe Vio, Nina Zilli, Ivan Zaytsev

Tante sorprese

Oltre alla possibilità, tramite un QR code, di leggere contenuti esclusivi in rete ci saranno tante piccole sorprese. Come gli adesivi o gli alberi (160.000) piantati, insieme con Eco Way, per recuperare il consumo di CO2 dovuti alla produzione delle 750.000 agente stampate li potete anche visitare a Pavia, Mezzana Bigli, Bastida Pancara e Monticelli Pavesi.

Info:

http://www.smemoranda.it

http://www.facebook.com/smemoranda

@SmemoOfficial

http://www.youtube.com/user/SmemoOfficial

http://instagram.com/smemoofficial

WhatsApp: 348-3989626

Snapchat: Smemorata

Isabella Magdala presenta “I misteri del Femminino” @isabellamagdala

Presso “I sentieri del Vento” di Milano, in via Santa Marta, si è tenuto l’incontro con la psicologa e terapeuta Isabella Magdala. La scrittrice ha presentato il suo libro “I Misteri del Femminino per Uomini e Donne(Unoeditori) che è anche un metodo con le carte per scoprire i tesori che albergano in tutti noi. Solare e incoraggiante ha spiegato al pubblico il suo sistema anticipando anche il suo nuovo lavoro presto in uscita, già pubblicato in Spagna, ma di questo magari ne riparleremo in seguito. L’abbiamo incontrata e fatta intervistare da Fabio Ricci e la potete sentire nel video qui sopra.

Info:

http://www.isabellamagdala.com

intervista di digitalico.wordpress.com