I Collage tornano con “Inconfondibile”

I Collage tornano con “Inconfondibile”

Mercoledì 4 Aprile 2018 presso l’Antica Trattoria Arlati, dove si è mangiato un risotto alla milanese epico, i Collage hanno presentato il loro ritorno con un cd di inediti. Dal titolo “Inconfondibile” è stato pubblicato dalla Saar Records. La casa discografica indipendente che li aveva scoperti nel 1976.

Fazzi Brothers

Nata intorno a Tore e Piero Fazzi, la band sarda si è fatta conoscere vincendo Castrocaro (con “Due ragazzi nel sole”) e arrivando al grande successo con il Festival di Sanremo con “Tu mi rubi l’anima”. I primi anni di grande successo, i successivi un po’ più distratti (anche perché c’era una vita da vivere). Ma senza mai abbandonare la musica. Ogni tanto un disco e tanti concerti, tra l’altro hanno ottenuto grande successo anche nei paesi latini

L’intervista di Tore

Presa la palla al balzo ho incontrato Tore, sempre all’altezza, a differenza di qualche suo collega coetaneo, della sua voce e delle note acute nelle quali sguazza come fosse il suo stagno personale. Parlare di musica, Sardegna, tempi andati e tempi che saranno è stato molto piacevole e lo potete sentire nel video qui sopra.

Info

www.collage.it/

https://www.facebook.com/collagefanpage/

intervista di www.fabioricci.it

#intervistemilanesi

Annunci

Festa per Pino Daniele il 7 Giugno

“Pino è” la conferenza stampa

Festa per Pino Daniele il 7 Giugno

Il 7 giugno 2018 ci sarà una grande festa/concerto (“Pino è“) a Napoli, presso lo stadio San Paolo, dedicata a Pino Daniele. Amici e colleghi saranno sul palco per ricordarlo con una giornata davvero indimenticabile. Ci saranno i suoi musicisti storici (spesso diventati famosi solisti) ma anche tanti colleghi con i quali ha diviso la musica o che sono cresciuti nel suo mito. Tutti gli introiti netti legati alla manifestazione saranno devoluti ai progetti benefici di Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children. Ed anche alla Pino Daniele Trust Onlus, che è gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus. Il titolo dell’evento sarà “Pino è” parafrasando una sua celebre canzone ma con anche il significato che è ancora qui.

Gli artisti

Gli artisti annunciati sono: Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Jovanotti, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti, Gigi Di Rienzo, Rosario Jermano, Agostino Marangolo, e Ernesto Vitolo. Questo ad oggi, poi da qui al 7 giugno..

Radio, per chi non potrà andare

I più grandi network radiofonici italiani trasmetteranno insieme lo spettacolo Rtl 102.5, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radio2, Rds, Radio Deejay e Radio Zeta. Senza dimenticare le locali Kiss Kiss Italia, Kiss Kiss Napoli e Radio Marte. Nel senso delle radio di Napoli città.

 

Pino Daniele

Oggi, alla conferenza stampa di Milano nel quale è stato presentato l’evento, Maurizio Salvadori e Ferdinando Salzano raccontavano dei loro anni vicini a Pino Daniele. Così ho pensato alle volte che l’ho incontrato e/o intervistato in questi anni. Ma ancora prima quando me ne sono innamorato nelle seconda parte degli anni ottanta. Amore per la scoperta di “Nero a metà”, che resta per me il suo capolavoro. In quel concentrato di talento la voce e la chitarra dell’artista napoletano mi hanno fatto cambiare l’idea sulla musica italiana. Ecco che c’era chi poteva fare musica e “competere” con quello che arrivava dall’altra parte dell’oceano. Musicisti che avrebbero potuto suonare in un disco qualsiasi della fusion che tanto amavo. E poi le canzoni, capire fino in fondo i testi nei pezzi in cui il dialetto era il linguaggio principale, per me milanese che l’aveva solo sentito parlare in tv da qualche comico. Capire, cercare di farlo, il contesto in cui quell’amore/odio della città veniva raccontato cantato ma spesso urlato in quei pezzi. Ho amato e continuo ad amare tanti lavori di Pino, ma “Nero a metà” resterà per sempre il mio disco della pace sonora con la musica italiana.

Info

www.ticketone.it  per i biglietti

www.fepgroup.it per ogni informazione

articolo di www.fabioricci.it 

Portaluppi Milano lo ricorda

Fabbrica di cioccolato Ambrosia, Milano (1921)

Fabbrica di cioccolato Ambrosia, Milano (1921)

Portaluppi Milano lo ricorda

Ci saranno diversi eventi dedicati all’architetto Piero Portaluppi, vissuto a Milano nella Casa degli Atellani (famosa per la Vigna di Leonardo). Quest’anno ricorre il suo centotrentesimo compleanno e per celebrarlo, la Fondazione Portaluppi ha organizzato una serie di manifestazioni. Tutto legato, ovviamente, alla città nella quale ha lavorato e passato la sua intera vita. Il tutto è stato possibile anche grazie al contributo della Fondazione Araldi Guidetti.

Scrivania Omnibus (1941)

Gli eventi

Martedì 10 aprile 2018 alle 19.45, lectio magistralis del professor Paolo Portoghesi nella basilica di Santa Maria delle Grazie, in corso Magenta. Mercoledì 11 aprile, nella Fondazione Portaluppi, inaugurazione della mostra #130 Portaluppi. La mostra resterà aperta fino a domenica 27 maggio. Dal 17 al 22 aprile, in Casa degli Atellani, durante il Salone del mobile 2018, esposizione di pezzi unici di arredo di Portaluppi, direttamente nel suo appartamento. Il 28 e il 29 aprile, nell’auditorium del Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci, proiezione non stop dell’Amatore. Un film su Piero Portaluppi.

Info

http://www.portaluppi.org

http://www.vignadileonardo.com

Il manifesto dell'evento

@danieleafferni all’ArtStudio 38

Daniele Afferni all’ArtStudio 38

All’ArtStudio 38 di via Canonica, appunto, al 38 di Milano ospiterà da Sabato 14 aprile 2018 una personale dedicata ad un grande artista milanese: Daniele Afferni dal titolo Icons. La mostra d’arte sarà aperta fino al 6 maggio 2018, sarà aperta 24 ore su 24 con ingresso gratuito.

Chi è Daniele Afferni

Daniele Afferni è un artista e pubblicitario, nel senso di comic artist, painter ed illustratore, di Milano. Attivo da tanti anni si occupa, di giorno, di pubblicità. Mentre la notte e i fine settimana veste i panni del vendicatore grafico disegnando o dipingendo su qualsiasi cosa gli capiti a tiro. Che sia olio su tela, pastelli, carboncino o ipad… per lui sono la stessa cosa.

Icons

Icons è nata dall’idea di Avalanche, che è un Collettivo di racconta storie italiani. Che contiene: scrittori, fumettisti, teatranti e videomaker. Che ha pensato di creare questa occasione per uno dei suoi attivi collaboratori, con l’organizzazione di Davide Chiesa. La mostra prende in pieno il lavoro che Daniele ha fatto in questi anni sui super eroi, la sua passione, sia nelle versioni dell’icona più classica che in quelle più “mostruose” delle sue interpretazioni.

 

Le donne di Daniele Afferni

L’intervista

Intervistare un amico non è mai facile, perché conoscendolo certe volte le domande possono essere difficili. Una bella intervista, dal mio punto di vista, è conoscere qualcuno che stai incontrando e del quale non sai nulla. Parla sia del Daniele Afferni pittore/fumettista, che dell’esperto di pubblicità (arriva da una grande esperienza con la prestigiosa Armando Testa, degli anni d’oro). Nel video qui sopra la trovate tutta, sono di parte ma mi sembra anche molto interessante.

ArtStudio 38 di Milano

ArtStudio 38 di Milano i quadri non sono quelli di Daniele ma della mostra attuale

Info

https://www.facebook.com/Daniele.Afferni.Immaginario

FB personale https://www.facebook.com/daniele.afferni

@danieleafferni per Instagram, Twitter, Linkedin

www.artstudio38.com Via Luigi Canonica 38 Milano tel 02.331.475 

https://www.artstation.com/danieleafferniartis

intervista www.fabioricci.it

 

Aprile dolce non dormire al @Bluenotemilano

18671386_810827695737528_7528375729910429267_o

Paola Folli da non perdere al Blue Note

Aprile dolce non dormire al @Bluenotemilano

Ecco la programmazione del Blue Note di Milano del mese di Aprile 2018, mentre già ci incuriosiscono con un Maggio super (John Scofield, Ivan Lins, Monday Orchestra, Tuck & Patti, The Manhattan Transfer, Cécile Mclorin Salvant, Kenny Garrett). Ma andiamo con ordine, intanto questo è quello che il prossimo mese offrirà agli appassionati della buona musica in questo locale di culto dell’Isola di Milano

Le date

03 Aprile – Jacky Terrasson Trio

04 Aprile – Lucy Woodward

05 Aprile – Notte Dei Pubblivori

06 Aprile – Notte Dei Pubblivori

07 Aprile – Notte Dei Pubblivori

08 Aprile – Claudia Cantisani

10 Aprile – Claudio Angeleri Monk Keys

11 Aprile – Iguazù Acoustic Trio & Paola Folli

12 Aprile – Klaus Savoldi Bellavitis

13 Aprile – Roy Hargrove

15 Aprile – Federica Fornabaio

17 Aprile – EJ Stricklandl Quintet

18 Aprile – Tino Tracanna TRE with Roberto Cecchetto

19 Aprile – iTALIAN dIRE sTRAITS

20 Aprile – Joyce Elaine Yuille & Jazz Inc

21 Aprile – Blue Vinyl Nite con CLAUDIO COCCOLUTO

22 Aprile – Aca Seca Trio

24 Aprile – Tower Of Power

25 Aprile – Tower Of Power

26 Aprile – Tom Harrell

27 Aprile – Nick The Nightfly Orchestra

28 Aprile – Nick The Nightfly Orchestra

29 Aprile – Rosario Giuliani Quartet

Info

www.bluenotemilano.com

www.facebook.com/bluenotemilano

www.twitter.com/Bluenotemilano

www.youtube.com/bluenotemilano

https://www.flickr.com/photos/bluenotemilano/sets/

“Van Gogh Tra il grano e il cielo” nei cinema

“Van Gogh Tra il grano e il cielo” nei cinema

Per sole tre serate, il 9/10/11 aprile 2018, ed in anteprima per l‘Italia verrà proiettato “Van Gogh Tra il grano e il cielo” in documentario dedicato alle opere del grande pittore olandese. Successivamente sarà proiettato anche in altri 50 paesi al mondo, se ve lo perderete non potete fare altro che sperare che Sky Arte Hd lo metta presto in rotazione. Le tele, i luoghi e le storie che hanno caratterizzato la vita di questo artista straordinario.

Le riprese con Valeria Bruni Tedeschi

Le riprese con Valeria Bruni Tedeschi

Il film

I documentari di oggi, soprattutto queste operazioni che poi Nexo Digital porta nei cinema, sono veri propri film. Non c’è solo la divulgazione, necessaria a definirli documentari, ma ormai il livello è altissimo, siamo al grande cinema. Narratori, in questo caso la sempre affascinante Valeria Bruni Tedeschi, che raccontano in monologhi emotivamente coinvolgenti la storia degli artisti. Musiche e riprese incredibili, ma quando riusciremmo mai a vedere un dipinto di Van Gohg, in questo caso, enorme e ad una distanza da notare ogni singolo micro particolare della pennellata? Non vi nascondo che è stato a tratti, soprattutto nel finale, anche molto commovente. Capolavoro!

VanGogh_POSTER_100x140.jpg

Protagonisti

I protagonisti sono, oltre alle tele e alla tormentata storia del genio olandese, gli esperti. Dopo la non meno intensa storia di “Loving Vincent” si è tornati, grazie alla mostra italiana curata da Marco Goldin (aperta sino all’8 aprile nella Basilica Palladiana di Vicenza) con questo bel lavoro sull’artista olandese. L’eredita di Van Gogh deve tantissimo alla cura che ne ha avuto la sua più grande fan, definirla collezionista è riduttivo, che fu Helene Kröller-Müller (1869-1939). Arrivò ad acquistare 300 tra dipinti e disegni. Come ho qui sopra detto c’è anche Valeria Bruni Tedeschi, che ne racconta le vicende ripresa nella suggestiva chiesa di Auvers-sur-Oise (dove il pittore morì). Il film è diretto da Giovanni Piscaglia, scritto da Matteo Moneta con la colonna sonora di Remo Anzovino (bravo bravo bravo!).

Info

www.nexodigital.it (per l’elenco delle sale e le informazioni)

https://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/173764

“This War” di Elenoir parte con un premio

“This War” di Elenoir parte con un premio

Parte con un premio, Migliore VideoClip Musicale al Festival di Cortinametraggio, l’avventura di Elenoir con il suo singolo “This War”. In uscita come singolo in radio il 30 marzo 2018, ha già un bel numero (oltre 30.000) di visualizzazioni su Youtube. Il video è girato da Cristiano Pedrocco.

Elenoir

Nativa di Roma Elenoir, che è chitarrista e pianista, ha vestito questo suo singolo con suoni elettropop che amo molto. Una bella produzione, di Marco Mantovani, moderna e interessante. Interessante anche la voce non essendo riconducibile a qualcosa di già noto. Aspetto con interesse di ascoltare altro, magari di farci 4 chiacchiere al primo passaggio milanese.

Info

https://www.facebook.com/elenoirsound/
https://www.instagram.com/thisiselenoir/