Banfi e Bazzari Band feat. Isabella Casucci allo Spazio 89

 

Banfi e Bazzari Band.jpgBanfi e Bazzari e Isabella Casucci

Banfi e Bazzari Band feat. Isabella Casucci allo Spazio 89

Sabato 23 Marzo 2019 allo Spazio Teatro 89 di Milano suoneranno Banfi e Bazzari Band con la strepitosa Isabella Casucci alla voce., Sul palco Claudio Bazzari (chitarra), Aldo Banfi (hammond e piano), Alberto Pavesi (batteria), Lele Garro (basso) completati dalla cantante. Sarà il penultimo show della rassegna “Milano Blues 89” organizzata dal teatro che chiuderà il prossimo 6 aprile 2019 con T-Roosters. Banfi/Bazzari suoneranno anche pezzi tratti dal loro ultimo lavoro dal titolo “In the balance”. Già Isabella da sola vale il biglietto, figuriamoci affiancata da musicisti così interessanti. Viva il Blues!

Bio

La formazione è nata nel 2011 per volontà di Claudio Bazzari (chitarra) e Aldo Banfi (organo hammond e piano), due formidabili musicisti che vantano collaborazioni con artisti del calibro di Mina, Celentano, Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla e Antonello Venditti, oltre a quelle con star internazionali quali Gloria Gaynor, Brian Auger, Ray Charles, Randy Crawford, Nathalie Cole, Dee Dee Bridgwater, Grace Jones, Paul Young, Sarah Jane Morris, Noa e Donna Summer. La line-up è completata da Alberto Pavesi (batteria) e Lele Garro (basso) ed è impreziosita dalla voce, potente e passionale, della cantante Isabella Casucci, che nel corso della sua carriera ha lavorato con Giorgia, Anna Oxa, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni e Gianna Nannini.

Info

SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89 Milano t.0240914901 info@spazioteatro89.org

www.spazioteatro89.org

Biglietto: 13 euro intero; 10 euro ridotto inizio ore 21.30

(convenzioni Arci, Feltrinelli, Socio Coop, Touring Club, IBS, Coop Degradi, under 25, over 65)

La Greenlight Blues Band a #storiedisaleprove #intervistemilanesi

La Greenlight Blues Band

La prima puntata di questo nuovo format di Eventi Milanesi che si chiama #storiadisaleprove, l’ho voluto dedicare alla Greenlight Blues Band, band milanese che come lo si evince dal titolo è dedita al Blues. Portano in giro uno spettacolo che si chiama “Blues Notes” e che racconta tra musica e teatro, l’epopea di questo genere musicale nato dai campi di cotone e che poi ha raccontato non solo storie di emarginazione e difficoltà ma anche di passione. Li ho raccontati andandoli a trovare nella loro sala prove, per avere qualcosa in più della classica intervista, è quasi un documentario.

logo spetttacolo blues notes.jpeg

Blues Notes

Lo spettacolo sarà in scena Sabato 24 novembre 2018 dalle ore 21.00 presso il Teatro Pime in via Mosè Bianchi al 94 di Milano. Potete trovare i biglietti su Vivaticket a questo link.

La Band

La Greenlight Blues Band è formata da: Marco Guerzoni (voce e tromba), Giulia Iacono (voce), Cleo Tucci (voce/Sax), Roberto Botturi (batteria), Artemio Gallina (basso) e Vincenzo Carbonello (chitarra). Mentre tutta la parte teatrale, quasi, è nelle mani del talento di Nadia Del Frate. La produzione dello spettacolo è di Aileen Galicia per la sua Special Events Milan.

logo aileen.jpeg

Info

https://www.specialeventsmilan.it/

https://www.facebook.com/specialeventsmilan

https://www.facebook.com/teamgreenlightblues/

Prevendita su Vivaticket

 

Mike Sponza live a Parabiago @Sponzamusic

Mike Sponza live a Parabiago

Giovedì 6 settembre 2018 Mike Sponza sarà live in concerto a Parabiago in provincia di Milano. Nella cornice del Sound Tracks Jazz & Blues Festival, con inizio alle ore 21, presenterà i brani del suo recente album di inediti intitolato “Made in the Sixties” (distrubuzione Self)

L’intervista

L’ho incontrato qualche settimana fa per parlare del suo disco, l’intervista è nel video qui sopra, nella sede del suo ufficio stampa di Milano (Parole & Dintorni). Musicista davvero eclettico, se siete in zona è da andare a vedere.

info

www.facebook.com/MIKESPONZABAND

www.instagram.com/mikesponza/

www.youtube.com/channel/MikeSponza

Festa per Pino Daniele il 7 Giugno

“Pino è” la conferenza stampa

Festa per Pino Daniele il 7 Giugno

Il 7 giugno 2018 ci sarà una grande festa/concerto (“Pino è“) a Napoli, presso lo stadio San Paolo, dedicata a Pino Daniele. Amici e colleghi saranno sul palco per ricordarlo con una giornata davvero indimenticabile. Ci saranno i suoi musicisti storici (spesso diventati famosi solisti) ma anche tanti colleghi con i quali ha diviso la musica o che sono cresciuti nel suo mito. Tutti gli introiti netti legati alla manifestazione saranno devoluti ai progetti benefici di Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children. Ed anche alla Pino Daniele Trust Onlus, che è gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus. Il titolo dell’evento sarà “Pino è” parafrasando una sua celebre canzone ma con anche il significato che è ancora qui.

Gli artisti

Gli artisti annunciati sono: Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Jovanotti, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti, Gigi Di Rienzo, Rosario Jermano, Agostino Marangolo, e Ernesto Vitolo. Questo ad oggi, poi da qui al 7 giugno..

Radio, per chi non potrà andare

I più grandi network radiofonici italiani trasmetteranno insieme lo spettacolo Rtl 102.5, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radio2, Rds, Radio Deejay e Radio Zeta. Senza dimenticare le locali Kiss Kiss Italia, Kiss Kiss Napoli e Radio Marte. Nel senso delle radio di Napoli città.

 

Pino Daniele

Oggi, alla conferenza stampa di Milano nel quale è stato presentato l’evento, Maurizio Salvadori e Ferdinando Salzano raccontavano dei loro anni vicini a Pino Daniele. Così ho pensato alle volte che l’ho incontrato e/o intervistato in questi anni. Ma ancora prima quando me ne sono innamorato nelle seconda parte degli anni ottanta. Amore per la scoperta di “Nero a metà”, che resta per me il suo capolavoro. In quel concentrato di talento la voce e la chitarra dell’artista napoletano mi hanno fatto cambiare l’idea sulla musica italiana. Ecco che c’era chi poteva fare musica e “competere” con quello che arrivava dall’altra parte dell’oceano. Musicisti che avrebbero potuto suonare in un disco qualsiasi della fusion che tanto amavo. E poi le canzoni, capire fino in fondo i testi nei pezzi in cui il dialetto era il linguaggio principale, per me milanese che l’aveva solo sentito parlare in tv da qualche comico. Capire, cercare di farlo, il contesto in cui quell’amore/odio della città veniva raccontato cantato ma spesso urlato in quei pezzi. Ho amato e continuo ad amare tanti lavori di Pino, ma “Nero a metà” resterà per sempre il mio disco della pace sonora con la musica italiana.

Info

www.ticketone.it  per i biglietti

www.fepgroup.it per ogni informazione

articolo di www.fabioricci.it 

Matthew Lee presenta Piano Man da Eataly #milanostasera

Matthew Lee presenta Piano Man da Eataly #milanostasera

Questa sera Matthew Lee presenta Piano Man da Eataly a Milano (inizio 18,30 ingresso gratuito). Il disco è già stato presentato alla stampa pochi giorni fa presso la sede della sua casa discografica: la Universal. Nel video sopra trovate la conferenza stampa, mentre in quello sotto due pezzi che ha suonato per noi e per i dipendenti dell’etichetta.

Chi è Matthew Lee

Presto detto, Matthew Lee in questo momento il pianista più veloce del west. Però è anche italiano, cosa non così comune. Anche se all’estero lo apprezzano non meno che qui. Anzi. All’attivo ha oltre 1000 concerti il ché già lo fa spiccare. Matthew però canta anche molto bene. Al punto che si fatica un po’ a capire, se mai ce ne fosse bisogno, cosa fa meglio. Sempre sorridente ha una faccia, una bella faccia. Cosa non così comune tra i suoi colleghi, dove se non ti è morto il gatto non puoi fare l’artista.

Live

La sua dimensione è proprio il live, per cui se siete in zona Eataly (mediato dal giornalista Mario Raffaele Conti) è anche gratuito, così come sta registrando i suoi dischi. Pensati e fissati come si si fosse del vivo, ma questo lo puoi fare solo se sei un musicista vero. Presto sarà anche al Blue Note di Milano per più di una serata, vi terremo informati.

Da domani Zucchero è Wanted @ZuccheroSugar ‏

Cover_WANTED_foto di Stefan Sappert_Zucchero Sugar Fornaciari_b

Da domani Zucchero è Wanted

Esce domani “Wanted the best collection” il best, anticipato da “Un’altra storia” pezzo inedito, Adelmo Fornaciari aka Zucchero. Si tratta di un triplo CD e un Dvd che sarà disponibile, da 10 novembre, anche in versione Deluxe.

Trent’anni

Tre cd per trent’anni di carriera del cantautore reggiano, ormai pontremolese d’adozione, che reca in copertina un ritratto realizzato da Stefano Sappert e di seguito la track list cd per cd

CD 1

“Overdose (D’Amore)”, “Con le mani”, “Dune mosse”, “Diamante”, “Donne”, “Non ti sopporto più”, “Rispetto”, “Hey man”, “Come il sole all’improvviso”, “Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall’azione cattolica”, “Il mare impetuoso al tramonto salì sulla luna e dietro una tendina di stelle”, “Un piccolo aiuto”, “Senza una donna”, “Madre dolcissima”, “Diavolo in me”, “Hai scelto me”.

CD 2

“X colpa di chi?”, “Baila (sexy thing)”, “Indaco dagli occhi del cielo” ft. Vanessa Carlton, “Il volo”, “Blu”, “Rossa mela della sera”, “Menta e rosmarino”, “Ahum”, “Ridammi il sole”, “Dindondio”, “2It’s all right” (La promessa), “Puro amore”, “Eccetera eccetera”, “Scintille”, “Così celeste” ft. New Orleans Gospel Choir,“Miserere” ft. Luciano Pavarotti.

CD 3

“Un’altra storia”,“Allora canto” e “Speng the light” (questi inediti) e “Partigiano reggiano”, “13 buone ragioni”, “Ci si arrende”, ft. Mark Knopfler, “Voci” (Namanama Version), “Vedo nero”, “Chocabeck”, “Occhi”, “È delicato”, “Love is all around”, “È un peccato morir”, “Un kilo”, “Alla fine”, “Bacco perbacco”, “Amen”, “Un soffio caldo” e “Il suono della domenica”.

Info

www.zucchero.it

lo puoi comprare qui

Zucchero presenta il suo #blackcat


Ieri è stato presentato, nella centralissima via Clerici in un palazzo a dir poco stupendo, il nuovo disto di Adelmo Fornaciari aka Zucchero. Il bluesman emiliano è tornato tale perché nell’ultimo lavoro (con numerosi, come al solito, super ospiti tipo Mark Knopfler o Bono Vox) il blues e il rock la fanno da padrone. Al primo ascolto mi sembra veramente uno dei suoi lavori più riusciti dai tempi dei grandi successi degli anni ottanta. Nel video qui sopra la conferenza stampa.