Carlo Cracco “Nella mia cucina” @raidue

Carlo Cracco “Nella mia cucina”

Parte questa sera, lunedì 16 settembre 2019 alle ore 19,40 su Rai 2, il nuovo programma quotidiano di Carlo Cracco. Con lui ci sarà Camihawke ed è, ovviamente un programma che parla, come si evince dal titolo di cibo e sarà “Nella mia cucina”. Il nuovo format vede un concorrente cucinare una ricetta dello chef stellato, contemporaneamente a lui, ma di spalle. Unico suggerimento la voce di questo che lo guida facendo insieme gli stessi passi. La gente ascolta poco si sa, quindi il risultato è spesso anche esilarante. Nel video qui sopra degli estratti, della conferenza stampa, dove viene presentato questo che è definito un “Branded Entertainment content” di Zerostories per la Scavolini.

Carlo Cracco, foto di Fabio Ricci www.fabioricci.it

Mia è il nome delle cucine che Cracco ha firmato per la stessa azienda di mobili. Insomma hanno fatto tutto in casa, più che un difetto mi sembra un’ottima idea. Il programma è carino e il nostro Carlo sembra molto più simile a se stesso di come i tagli e i montaggi dei programmi precedenti l’avevano raccontato. Da questa sera, per tre settimane, sarà trasmesso su RaiDue dal lunedì al venerdì, con replica il giorno dopo nel pomeriggio e “best of” sabato in una versione più corposa.

DSC08288

Foto esclusive di Fabio Ricci www.fabioricci.it per Eventi Milanesi

Annunci

Kleisma la piattaforma per e dei musicisti #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Kleisma la piattaforma per e dei musicisti #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Sono nate in questi anni tantissime piattaforme per i musicisti, ma questa è fatta da musicisti e se ne sente la differenza. Si chiama Kleisma e si propone di favorire la collaborazione dei musicisti in prima cosa, partirà anche il collegamento con tanti locali dove suonare per favorire anche qui l’arrivo di musicisti nuovi. Non i soliti 4 che suonano ovunque. Ma l’aspetto più interessante è proprio quello di presentare il proprio lavoro e di interazione con gli altri. Nelle piccole città non è difficile conoscersi, ma nelle grandi città si, a dire il vero spesso anche nei centri meno abitati non si conoscono proprio tutti

Schermata 2019-09-05 alle 11.21.28.png

I tre fondatori di Kleisma

Come funziona

Come prima cosa è importante dire che è assolutamente gratuito, non ci sono feature a pagamento. Tutto quello che serve è gratuito. Una volta registrati date una serie di informazioni sulla vostra attività. Se suonate o se producete, nel caso con che formazioni vi esibite e via discorrendo. Più informazioni date e più sono centrare a fare capire che tipo di musicista e di personaggio siete, più è facile non perdere tempo. L’inutile retorica di certe biografie “suono da 40 anni” è molto meno efficace di chi spiega esattamente come suona e dove si vuole porre nel contesto. Ci sono semi professionisti che talento da ultra professionisti che semplicemente preferiscono suonare in studio o comporre che girare il mondo a fare live. Più spiegate chi siete, meglio sarete poi contattati.

Alessandro Saitta

Nell’ormai classica #leintervistesuldivano si è accomodato uno dei fondatori, batterista, si chiama Alessandro Saitta. Con lui ci sono Daniele Saitta, il fratello e Riccardo Farina, qui trovate tutte le informazioni su di loro. Dalle sue parole, come vedrete nel video, la prima cosa che li muove è la passione. Ma dietro c’è un lavoro serio e profondo, cosa che gli permetterà di andare lontano. Certo se le aziende capiranno, la qualità di questo prodotto, saranno interessati a sostenerlo, come è giusto che sia. Per me hanno già realizzato una piattaforma completa e funzionale. Infatti (vedi Wired) hanno già iniziato a collezionare premi e riconoscimenti. Il resto sta a noi utenti, usata bene è un’ottima alleata per arrivare a creare musica con altri musicisti. Che magari abitavano tre piani sopra di voi ma non li avevate mai sentiti suonare, certo qualcuno suona solo in cuffia per esempio!

Info

www.kleisma.com

http://www.facebook.com/kleismacom

https://www.instagram.com/kleisma_com/

https://www.youtube.com/channel/UCkBPb5KeIEQ9kzPwd424GHA

Settembre alla Cascina Martesana

Cover2019

Settembre alla Cascina Martesana

Riprende anche per la Casina Martesana a Milano, zona Martesana ovviamente, l’attività con questo settembre 2019. Vera e propria oasi metropolitana è assolutamente da sostenere. Tra il 27 e il 29 di questo mese si terra la terza edizione del Puc Festival il Parco Urbano delle Culture. I primi due giorni per i tesserati ETC e il 29 settembre aperto a tutti sempre e comunque gratuitamente. Vi rimando al sito per le numerose attività, magari torneremo sulla cosa per le più interessanti in cartellone. Il posto a me è molto simpatico visto che è l’unico nel quale ho suonato a Milano con gli Elettrobluebudda. Data unica, sarà il caso di ripetere?

SETTEMBRE

Info

etc@cascinamartesana.com

http://www.cascinamartesana.com

Ogni giorno, il telefono è attivo dalle 17 alle 00 +39 389 58 20 695

Ecologia Turismo Cultura Aps – Via Luigi Bertelli 44 a Milano

Luglio a tutto Pinhdar

Luglio a tutto Pinhdar

Tre eventi dei Pinhdar, band milanese che si sta dando un bel po’ da fare, per luglio 2019, due saranno a Milano, questa sera 2 luglio dalle ore 19 presso lo spazio Nur in via Ripamonti 2, mentre il 5 luglio saranno presente in un incontro organizzato con Angi (Associazione Nuova Generazione Italo-Cinese) questa volta all’Aspirin in Isola (piazza Spotorno 2). Suoneranno e racconteranno la loro esperienza come operatori culturali come organizzatori di festival. Soprattutto per il loro “A night like this”, festival dedicato alla musica indipendente, soprattutto elettro, che si tiene sul lago Sirio di Chiaverano ogni anno. Questo 13 luglio ci sarà un evento connesso, si chiamerà “Lake me up”, già esaurito, che vedrà per tutta la notte suonare band e artisti davvero interessanti.

I Pinhdar

Il duo composto da Cecilia Miradoli e Max Tarenzi terrà un breve set acustico, durante il quale proporrà alcuni brani tratti dall’album omonimo, che sta ottenendo buone recensioni a livello internazionale. Così dopo averli visti all’Ohibò di via Benaco stasera, a non molta distanza, si esibiranno in versione, appunto acustica. All’evento parteciperanno anche: Le Coctelle di Vittoria Forchiassin, Beatrice Mancini, Milano sotterranea, Il respiro di Poveglia, Libreria delle donne di Milano. Insomma molte forze unite per una serata davvero carina. Tempo di postare questo pezzo e sarò già in direzione Ripamonti! Avendoli appena incontrati vi ripropongo la loro interessante intervista e il recente video per la presentezione del singolo, davvero notevole.

Info

https://www.facebook.com/Pinhdar/

www.anightlikethisfestival.com

Arriva la Smemoranda 2020 #maisenza cosa? @SmemoOfficial

DSC_6274

Arriva la Smemoranda 2020 #maisenza cosa?

Il claim di quest’anno sarà #maisenza, il sottotitolo è la Smemoranda, ma la celebre agenda diretta e creata, dalla fine degli anni 70, dal trio Nico Colonna (del quale ripropongo l’intervista di qualche tempo fa sempre attualissima) con Gino e Michele. La loro idea iniziale un po’ naif della serie ce la facciamo noi come ci piace, per gli amici e dintorni è diventata un’azienda che fattura milioni, che piantuma alberi in provincia di Pavia per equilibrare quelli che servono per le agente. Un successo senza paragoni per il settore e non solo, sempre attivi e vicini alle realtà del volontariato più disparate. Infatti questa presentazione è stata fatta nella casa di Milano di Emergency con Gino Strada alla presenza, con scorta, di Roberto Saviano. C’era anche il talentuoso Davide Calgaro, che ci ha fatto ridere, ma anche Luca Melis, che però non ha cantato.

Social e live

In questi ultimi la tribù è stata anche accompagnata con una campagna social notevole. Soprattutto per contenuti, Così come la Smemo è vicino ai festival che hanno valori simili ai loro. Quest’anno con Gino Strada, Paola Turci e Daniela Silvestri saranno a Barolo per “Collisioni” il 6 luglio sul palco della Piazza Verde del Festival insieme a Radioimmaginaria. La web station dei teen che il movimento appoggia. Ci saranno anche in qualità di sponsor e media partner ad eventi musicali, sportivi e culturali rivolti ai giovani: il Sottodiciotto Film Festival, le Olimpiadi scolastiche di matematica e inglese “Kangourou”, il Pi Greco Day, Stem in the city, Fuoricinema, l’incontro nazionale dei volontari di Emergency, il Flowers Festival, Indiegeno Fest. La Smemo continua a sostenere i diritti civili attraverso le media partnership con l’associazione Diversity in occasione dei Diversity Media Awards.

logo-XX

Info

www.smemoranda.it

www.facebook.com/smemoranda

www.twitter.com/SmemoOfficial.com

www.youtube.com/user/SmemoOfficial

http://instagram.com/smemoofficial

WhatsApp: 348-3989626

 

Questa sera si ride all’Après-coup

Questa sera si ride all’Après-coup

Lucia Vasini

Lucia Vasini

Serata stand up, comicità e cabaret (che poi sono praticamente la stessa cosa) all’Après-coup di Milano questa sera venerdì 10 maggio 2019, secondo eventi presentato dalla strepitosa Francesca Puglisi. La serata è un laboratorio vero e proprio dove di volta in volta gli artisti presentano le loro cose, con una grande disponibilità anche al confronto. Il locale ha una sola entrata e no possono scappare! Scherzi a parte l’atmosfera deliziosa di questo posto, l’ottima cucina e il personale davvero carino rendono questo venerdì sera da non perdere. Lo dico perché ci sono, appunto, stato qualche settimana fa a vedere il primo di questi eventi. Nel video sopra la chiacchierata per le #intervistemilanesi con Francesca di qualche mese fa.

Laura Formenti

Laura Formenti

Chi ci sarà questa sera

Questa sera si esibiranno: Laura Formenti, Davide Calgaro, Davide Zilli e Lucia Vasini. Partiamo dalla ciliegina ovvero Lucia Vasini mito del teatro e del ridere milanese. Mi ero accorto della sua bravura ai tempi di “Kamikazen – Ultima notte a Milano”, film di culto di Gabriele Salvatores nel quale il cast è da commozione, del 1988 (Lucia era appena uscita dalle elementari per altro). Davvero divertente anche Laura Formenti di madre tedesca, con la sua comicità oltre che sulla nota biografica, anche sul rapportarsi con i maschietti, soprattutto nel sesso. Uomini vi avverto usciamo male.

Info

Après-coup Via Privata della Braida, 5 02 3824 3105

www.apres-coup.it

Peppe Santangelo Nu Quartet al Gecko23 di Milano

Peppe-Santangelo-Nu-Quartet_b.jpgPeppe Santangelo Nu Quartet

Peppe Santangelo Nu Quartet al Gecko23 di Milano

Giovedì 14 marzo 2019, dalle ore 21.30 presso il Gecko23 di Milano in via Brembo al 23, suoneranno i Peppe Santangelo Nu Quartet. Nella serata presenteranno brani contenuti nel recentissimo “My name is” (2019) opera che omaggi i grandi compositori Jazz. Su palco Peppe Santangelo (Sassofono), Francesco Di Lenge (batteria), Yazan Greselin (piano) e Gabriele Orsi (chitarra).

Peppe-Santangelo-Nu-Quartet-My-Name-Is_2019.jpg

Peppe Santangelo e Milano

«Milano è una città molto attenta al jazz e alla musica improvvisata. Probabilmente ciò è dovuto alla grande affluenza di pubblico straniero ma anche a scuole di musica specializzate che richiamano studenti da tutto il mondo. Inoltre è una vera fucina di artisti: si possono incontrare e instaurare belle collaborazioni, come per fortuna è spesso successo a me per i miei progetti»

Info

www.facebook.com/gecko23.milano/

https://pjmusic.org

www.bluescore.it

Geck23 via Brembo 23 dalle 21.30 – Ingresso concerto + consumazione € 12,00 – 02 3657 4530