Arriva la Smemoranda 2020 #maisenza cosa? @SmemoOfficial

DSC_6274

Arriva la Smemoranda 2020 #maisenza cosa?

Il claim di quest’anno sarà #maisenza, il sottotitolo è la Smemoranda, ma la celebre agenda diretta e creata, dalla fine degli anni 70, dal trio Nico Colonna (del quale ripropongo l’intervista di qualche tempo fa sempre attualissima) con Gino e Michele. La loro idea iniziale un po’ naif della serie ce la facciamo noi come ci piace, per gli amici e dintorni è diventata un’azienda che fattura milioni, che piantuma alberi in provincia di Pavia per equilibrare quelli che servono per le agente. Un successo senza paragoni per il settore e non solo, sempre attivi e vicini alle realtà del volontariato più disparate. Infatti questa presentazione è stata fatta nella casa di Milano di Emergency con Gino Strada alla presenza, con scorta, di Roberto Saviano. C’era anche il talentuoso Davide Calgaro, che ci ha fatto ridere, ma anche Luca Melis, che però non ha cantato.

Social e live

In questi ultimi la tribù è stata anche accompagnata con una campagna social notevole. Soprattutto per contenuti, Così come la Smemo è vicino ai festival che hanno valori simili ai loro. Quest’anno con Gino Strada, Paola Turci e Daniela Silvestri saranno a Barolo per “Collisioni” il 6 luglio sul palco della Piazza Verde del Festival insieme a Radioimmaginaria. La web station dei teen che il movimento appoggia. Ci saranno anche in qualità di sponsor e media partner ad eventi musicali, sportivi e culturali rivolti ai giovani: il Sottodiciotto Film Festival, le Olimpiadi scolastiche di matematica e inglese “Kangourou”, il Pi Greco Day, Stem in the city, Fuoricinema, l’incontro nazionale dei volontari di Emergency, il Flowers Festival, Indiegeno Fest. La Smemo continua a sostenere i diritti civili attraverso le media partnership con l’associazione Diversity in occasione dei Diversity Media Awards.

logo-XX

Info

www.smemoranda.it

www.facebook.com/smemoranda

www.twitter.com/SmemoOfficial.com

www.youtube.com/user/SmemoOfficial

http://instagram.com/smemoofficial

WhatsApp: 348-3989626

 

Annunci

The Voice questa sera la finale #tvoi@ElettraLambo @THEREALGUE @_GigiDAlessio_ @InArteMorgan @RaiDue

The Voice questa sera la finale

Si chiude questa sera, in diretta su Raidue, dalle 21.05, “The Voice of Italy” con tanti ospiti di pregio: Arisa, Holly Johnson, Lizzo, Lost Frequencies, Planet Funk, e Shaggy. Ieri conferenza stampa direttamente nello studio di via Mecenate dove si è girato il programma, alla presenza dei 4 coach Gigi d’Alessio, Elettra Lamborghini, Guè Pequeno e Marco Castoldi in arte Morgan (direbbe lui). Presenta Simona Ventura che ha portato il suo tocco molto popolare al programma, cosa che pare sia piaciuta al pubblico più degli anni precedenti. Le scelte dei finalisti sono state molto interessanti, il problema del programma è sempre stato di portare un tipo di concorrente molto da “karaoke”, gente che ci aveva provato un sacco di volte insomma ma evidentemente mancava qualcosa. Quest’anno le scelte sono andate su giovanissimi talentuosi. Sulla qualità degli inediti ci sarà modo di riparlarne, ad un solo ascolto sinceramente non saprei che dirne. D’Alessio, ma non è il primo, ha suggerito, per le prossime edizioni, che il vincitore partecipi di diritto al Festival di Sanremo cosa che darebbe sicuramente molto più mordente alla competizione, è così difficile da decidere cara Rai?

DSC07771

I giudici e i finalisti di #tvoi 2019

I finalisti di The Voice of Italy

Dominique Chillé Diouf in arte Diablo, Miriam Di Criscio in arte Miriam Ayaba, Brenda Carolina Lawrence, Carmen Pierri sono i 4 talenti che si giocheranno il titolo di “THE VOICE OF ITALY” 2019. Il vincitore si esibirà ai Music Awards il 5 giugno a Verona in onda in diretta su Rai1 . Dominique Chillé Diouf in arte Diablo – 18 anni nato a Roma vive a Cervasca (CN), disoccupato – per il Team Morgan, Miriam Di Criscio in arte Miriam Ayaba – 22 anni, nata a Desenzano del Garda (BS) vive a Milano, fundraiser – per il Team Elettra, Brenda Carolina Lawrence – 21 anni, nata a Cremona vive a Pieve d’Olmi (CR), studentessa – per il Team Gué, Carmen Pierri – 16 anni, nata a Salerno vive a Montoro (AV), studentessa – per il Team Gigi, sono le 4 Voci protagoniste della finale di “The Voice of Italy”.

DSC07809

Elettra Lamborghini e Brenda Carolina Lawrence

Info

#tvoi

Twitter: @thevoice_italy

www.instagram.com/thevoice_italy/

https://www.facebook.com/Thevoiceufficiale/

Televoto 894.424 da fisso – 475.475.0 da mobile

“Più forti del ricordo” ecco LP di Carmen

“Più forti del ricordo” ecco LP di Carmen

Arriva da Amici, il talent di Maria de Filippi, ma più strettamente da Trapani in Sicilia. Si chiama Carmen Ferreri ed è nata nel 1999, però per modi sembra molto più grande dei suoi 19 anni, ed esce oggi (venerdì 8 marzo 2019) con “Più forti del ricordo”. Anzi la prima cosa che ho notato incontrandola in questa conferenza stampa (qui sopra nel video) è quando sia bella pulita questa ragazza. Con un’eleganza sia estetica che di modi davvero fuori dal comune, cosa che si ritrova anche nel suo modo di fare musica. Anche qui è molto più grande ed elegante della sua giovanissima età. Nel disco si è circondata di autori tanto talentuosi tanto giovani, praticamente tutti suoi coetanei. Cosa interessante, siamo sempre qui a dire i giovani questo i giovani quello e poi siamo noi a scrivere canzoni per loro. Virgin Records, lungimirante, ha selezionato per questa produzione una squadra di giovani veri: Giordana Angi, Giovanni Caccamo, Manuel Finotti, Virginio Simonelli, Niccolò Verrienti, Lorenzo Vizzini, Fabio Barnaba, Giulia Capone e GionnyScandal (che duetta in “Chissà se mi pensi”).

DSC06177.JPG

Instore tour

08 marzo Roma 16:00 Discoteca Laziale
09 marzo Milano

Vimercate

15:00

18:30

Mondadori P.za Duomo

Mondadori Torri Bianche

11 marzo Varese 16:00 Varese Dischi
12 marzo Torino 17:30 Mondadori Via Monte di Pietà
13 marzo Padova 15:00 Mondadori P.zza Insurrezione
14 marzo Bologna

Firenze

15:00

18:30

Mondadori Via D’Azeglio

Galleria Del Disco

15 marzo Frosinone 15:00 Mondadori Via Aldo Moro
16 marzo Napoli 18:00 Feltrinelli Stazione Centrale
17 marzo Piano di Sorrento

Salerno

15:00

18:30

Mondadori P.za Cota

Mondadori C.so Vittorio Emanuele

18 marzo Bisceglie

Foggia

15:00

18:30

Mondadori Bookstore

Mondadori Via Oberdan

19 marzo Lecce

Bari

15:00

18:30

Feltrinelli Via Templari

Feltrinelli CC Santa Caterina

DSC06174.JPG

Info

https://www.facebook.com/carmenferreriofficial/

https://www.instagram.com/carmen_ferreri.official

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B07NBCL21F&linkId=631035921f680c8efba15091077493fd

foto di www.fabioricci.it

 

Il sogno di Violante e Paolo al Teatro Manzoni

Il sogno di Violante e Paolo al Teatro Manzoni

Titolo un po’ forzato per citare i due più noti, Violante Placido e Paolo Ruffini, per citare lo spettacolo che dal 28 Febbraio 2019 (fino al 17 Marzo), sarà in scena al Teatro Manzoni di Milano. Ovviamente si tratta del “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare con l’adattamento di Massimiliano Bruno. Il cast, quasi al completo, l’ha presentato direttamente al teatro milanese in una simpatica conferenza stampa. Si è intuito molto il legame tra gli attori, che lascia presagire tante risate e divertimenti in questa versione ancora più stralunata del solito. Certo che il Manzoni non si concede tregua, appena terminato Simone Cristicchi (strepitoso) parte subito stasera questa nuova cosa. Uno spettacolo “leggero” giusto per riprendersi dopo il testo impegnativo di queste sere. Ruffini e soci non prendono sottogamba questo testo, che per sua natura si presta, ma lo interpretano rendendolo il più “circense” possibile, nel sento della raccolta di freak alla Barnum.

DSC06129.JPG

Se noi ombre vi abbiamo irritato non prendetela a male, ma pensate di aver dormito, e che questa sia una visione della fantasia…noi altro non v’offrimmo che un sogno. Se noi ombre vi abbiamo irritato non prendetela a male, ma pensate di aver dormito, e che questa sia una visione della fantasia…noi altro non v’offrimmo che un sogno

DSC06121.JPG

Chi lo fa

Stefano Fresi, Violante Placido, Paolo Ruffini, AugustoFornari, Maurizio Lops, Rosario Petix, Dario Tacconelli, Zep Ragone, Sara Baccarini, Alessandra Ferrara, Antonio Gargiulo, Tiziano Scrocca, Daniele Coscarella e Maria Vittoria Argenti. Regia Massimiliano Bruno, Scene e Costumi Carlo De Marino, Musiche Roberto Procaccini, Light designer Marco Palmieri, Coreografie Annalisa Aglioti, Produzione esecutiva Fabrizio Iorio

Info

www.teatromanzoni.it

https://www.teatromanzoni.it/manzoni/it/spettacoli/sogno-di-una-notte-di-mezza-estate

Orari: feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30

Biglietti: Poltronissima Prestige € 35,00 – Poltronissima € 32,00 – Poltrona € 23,00 – Poltronissima under 26 € 15,50

DSC06113.JPG

Dall’India alla Bibbia a Pavia

Dall’India alla Bibbia a Pavia

Si terrà oggio, domenica 24 Febbbraio 2019, ci sarà la presentazione del libroDall’India alla Bibbia” scritto per Enigma Edizioni da Andrea di Lenardo con Enrico Baccarini. Qui sopra trovate la mia intervista di qualche mese fa con Enrico che parla di cose molto analoghe a questo. Editore anche di Hera Magazine, oltre che essere persona piacevolissima, è assolutamente da ascoltare. La conferenza si terrà in provincia di Pavia, per la precisione in Frazione Brusca 55 a Mezzanino con inizio alle ore 15. Sarà nella casa della scuola Kriya Yoga che Michela Brandolini ci illustra qui sotto.

La scuola Kriya Yoga

La nostra scuola diffonde le antiche arti marziali giapponesi e indiane; il maestro fondatore del metodo il Kaisho Maharishi Sathyananda tutt’ora vivente nel lontano 1973 codificò i Kata dell’ Ai Jutsu un arte marziale il cui significato profondo è la via dell’Amore ( kanji Ai) e dell’ Armonia; il metodo è in continua evoluzione e comprende esercizi  con l’utilizzo delle macchine e dei manubri e della Kinesis (moduli della Technogym). Nelle nostre scuole lo yoga ritrova la sua vera natura di arte marziale e come tale viene insegnata e praticata come una disciplina che va rispettata con impegno, dedizione, pratica costante.

Info

https://www.kriyayogapv.it/

https://kriya-yoga.business.site/

http://www.enigmaedizioni.com/shop/index.php?rt=product/product&product_id=167

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B07DTLVYX2&linkId=2221cfb89edfc4e8130e4ec4edeacfde

Alvaro Soler presenta “Mar de Colores” e la data di Milano

Alvaro Soler presenta “Mar de Colores” e la data di Milano

Nemmeno il tempo di disfare le valige ed eccoci alla prima conferenza stampa dell’anno. In un noto Hotel Milanese c’è Alvaro Soler che presenta il suo nuovo disco che si chiama “Mar del Colores”. Nel contempo ha anche annunciato la data di Milano, al Forum il 9 maggio 2019, ma anche tre InStore. Sarà il 15 settembre a Napoli, il 16 settembre a Milano e il 17 settembre a Roma

Il suo più grande successo “Sofia”

Alvaro Soler

Lui, Alvaro Soler, ha spopolato con i suoi pezzi estivi solari, diventati tutti grandi tormentoni. Lo conoscono quasi tutti anche per essere stato giudice a X-Factor Italia nel 2016. Personaggio simpatico ma estremamente serio e professionale, è decisamente una persona che non ha gli atteggiamenti che molte presunte star hanno dopo il primo successo. Ed i suoi iniziano ad essere molti.

Alvaro Soler oggi a Milano

Alvaro Soler oggi a Milano

Il video

Il video è un piccolo momento che ci ha ritagliato dopo la conferenza stampa, che solitamente postiamo per intero ma questa volta non è stato possibile. Peccato non sentire dalle sue parole, continuo a non amare le conference riportate, ognuno a modo, sua dalla carta stampata. Speriamo in futuro di avere la possibilità di scambiarci 4 chiacchiere, dietro una videocamera, con calma perché questo ragazzo merita molta attenzione. Credo che il tuo talento e il bisogno di comunicare cose di valore lo poterà presto, ma già in questo disco ci sono diverse avvisaglie, in direzioni più interessanti (per i miei gusti, perché per il resto del mondo va già benissimo così).

L’ultima canzone “Puebla”

I numeri

I numeri certo non fanno la qualità di un artista, ma i milioni di visualizzazioni di YouTube e gli streming di Spotify già sono un termometro di quanto sia popolare e amato. Davvero trasversale arriva a tutti da zero a cento anni. Ma mi colpisce in particolare quanto arrivi ai giovanissimi, che con meno filtri di noi ascoltano la musica senza, appunto, sovrastrutture. Lo amano, cosa evidente, ma gli assicureranno pubblico per tanti anni.

Il Forum

Per fare il Forum di Milano Alvaro preparerò una versione “ridotta” (si è messo a ridere) del suo show. Mettere diecimila e più persone non è cosa da tutti, soprattutto mandarli a casa contenti. L’artista spagnolo ha già programmato tutta la sua stagione tra promozione e prove. Sta pensando alla band (con sezione fiati imprescindibile) e al palco (già disegnato con una amico il precedente) senza lasciare nulla al caso. Perché è si un artista solare, ma un professionista attento come pochi.

Info

https://www.facebook.com/alvarosolermusic

https://instagram.com/alvarosolermusic

ariticolo diwww.fabioricci.it

La “Favola” di Filippo Timi al cinema

La “Favola” di Filippo Timi al cinema

Filippo Timi ha presentato il suo “Favola” tratto dal suo stesso spettacolo Teatrale. Il film, per la regia di Sebastian Mauri, ha per protagonisti oltre che lo stesso Timi, anche gli strepitosi: Lucia Mascino, Luca Santagostino, Sergio Albelli e Piera Degli Esposti. I primi due mattatori dello stesso spettacolo teatrale di fianco al Filippo Timi Show. Il film sarà nei cinema solo il 25, 26, 27 giugno 2018 (elenco sale su www.nexodigital.it), quindi non tergiversate. Attori strepitosi si capisce che sono affiatati dalle repliche teatrali, nulla da dire, strepitosi.

La storia

Ve la racconto e non ve la racconto (nella conferenza stampa sopra non ci sono spoiler in quella sotto si) perché è davvero bella se la si guarda senza sapere nulla. Ma soprattutto ho giurato da piccolo agli Dei del cinema che mai mi sarei macchiato di questa grave colpa. Che siate maledetti e vi salti il video ogni 5 minuti voi che lo fate! Comunque, gira tutto intorno a Fairytail una casalinga degli anni 50 e la sua emancipazione.

Il film

Dite la verità cosa vi siete fumati? Ambientazione onirica anni 50, ma dirò di più un museo del vintage, pezzi pronti a commuovere ogni designer di cultura. Pensavo al mio amico Gianluca Sgalippa, secondo me avrebbe pianto tutto il film ad ogni pezzo esibito. I responsabili di questa meraviglia sono stati per la scenografia Dimitri Capuanie e per l’arredamento Alessia Anfuso. Poi i costumi di Fabio Zambernardi strepitosi, però mi dicono sia un genio riconosciuto, nel senso che non serve lo dica io. Ma sappiatelo. Il film è delirante, nel vero senso del termine e altamente esilarante. Oscar come miglior attore non protagonista per Lady, il cane, che con la sua espressività nobilità più di una scena. Il montaggio e la regia sono molto particolari, a volte senza badare alla grammatica del buon regista con qualche salto e soprattutto l’uso di tagli artistici. Può piacere o no, ma l’atmosfera e l’idea del film in effetti sono confermate da questo tipo di regia.

Morale

La morale, quella del film, è che si debba essere felici, il messaggio a me pare molto chiaro e come abbiamo un po’ tutti convenuto sembrava fatto ieri e non mesi fa, per l’attualità di certi discorso. Essere felici costruendo famiglie e rapporti felici, per come la felicità la intendiamo noi. È un film di libertà e liberazione. Di gioia e di emancipazione da ogni inutile luogo comune che la storia ha sempre sbeffeggiato. Io quasi torno a vederlo! Sono solo tre giorni fatelo. ATTENZIONE: si pensa molto durante e dopo la visione.

Info

Al cinema solo il 25, 26 e 27 giugno come evento speciale distribuito da Nexo Digital

recensione di www.fabioricci.it

attenzione la conferenza intera qui sotto contiene Spoiler