Carlo Cracco “Nella mia cucina” @raidue

Carlo Cracco “Nella mia cucina”

Parte questa sera, lunedì 16 settembre 2019 alle ore 19,40 su Rai 2, il nuovo programma quotidiano di Carlo Cracco. Con lui ci sarà Camihawke ed è, ovviamente un programma che parla, come si evince dal titolo di cibo e sarà “Nella mia cucina”. Il nuovo format vede un concorrente cucinare una ricetta dello chef stellato, contemporaneamente a lui, ma di spalle. Unico suggerimento la voce di questo che lo guida facendo insieme gli stessi passi. La gente ascolta poco si sa, quindi il risultato è spesso anche esilarante. Nel video qui sopra degli estratti, della conferenza stampa, dove viene presentato questo che è definito un “Branded Entertainment content” di Zerostories per la Scavolini.

Carlo Cracco, foto di Fabio Ricci www.fabioricci.it

Mia è il nome delle cucine che Cracco ha firmato per la stessa azienda di mobili. Insomma hanno fatto tutto in casa, più che un difetto mi sembra un’ottima idea. Il programma è carino e il nostro Carlo sembra molto più simile a se stesso di come i tagli e i montaggi dei programmi precedenti l’avevano raccontato. Da questa sera, per tre settimane, sarà trasmesso su RaiDue dal lunedì al venerdì, con replica il giorno dopo nel pomeriggio e “best of” sabato in una versione più corposa.

DSC08288

Foto esclusive di Fabio Ricci www.fabioricci.it per Eventi Milanesi

Questa sera si ride all’Après-coup

Questa sera si ride all’Après-coup

Lucia Vasini

Lucia Vasini

Serata stand up, comicità e cabaret (che poi sono praticamente la stessa cosa) all’Après-coup di Milano questa sera venerdì 10 maggio 2019, secondo eventi presentato dalla strepitosa Francesca Puglisi. La serata è un laboratorio vero e proprio dove di volta in volta gli artisti presentano le loro cose, con una grande disponibilità anche al confronto. Il locale ha una sola entrata e no possono scappare! Scherzi a parte l’atmosfera deliziosa di questo posto, l’ottima cucina e il personale davvero carino rendono questo venerdì sera da non perdere. Lo dico perché ci sono, appunto, stato qualche settimana fa a vedere il primo di questi eventi. Nel video sopra la chiacchierata per le #intervistemilanesi con Francesca di qualche mese fa.

Laura Formenti

Laura Formenti

Chi ci sarà questa sera

Questa sera si esibiranno: Laura Formenti, Davide Calgaro, Davide Zilli e Lucia Vasini. Partiamo dalla ciliegina ovvero Lucia Vasini mito del teatro e del ridere milanese. Mi ero accorto della sua bravura ai tempi di “Kamikazen – Ultima notte a Milano”, film di culto di Gabriele Salvatores nel quale il cast è da commozione, del 1988 (Lucia era appena uscita dalle elementari per altro). Davvero divertente anche Laura Formenti di madre tedesca, con la sua comicità oltre che sulla nota biografica, anche sul rapportarsi con i maschietti, soprattutto nel sesso. Uomini vi avverto usciamo male.

Info

Après-coup Via Privata della Braida, 5 02 3824 3105

www.apres-coup.it

“Mi sono mangiato l’albero di natale”

9788897309987.jpg

“Mi sono mangiato l’albero di natale”

Si chiama “Mi sono mangiato l’albero di Natale” ed è il libro scritto da Sergio Maria Teutonico con prefazione di Cristina Lunardini (Tempesta Editore 13,50 euro) su come non sprecare il pane. Si tratta di tutte ricette realizzate con il pane raffermo, così come si faceva in antichità, dove il cibo non si sprecava. Tra l’altro lunedì 11 Marzo 2019, lo chef sarà all’Auditorium Centro Verdi di Segrate. Ad ingresso gratuito, l’evento è dedicato a genitori e figli che vogliono conoscere quest’arte imparando a valorizzare davvero il cibo, ma anche la sua cultura. Sergio Maria è una persona davvero adorabile, cosa che, per andare a sentirlo, sicuramente non è da sottovalutare. Ma certo è un grande amate della cucina e di grande cultura gastronomica. Se poi siete in zona Torino potete incontrarlo e diventare suoi allievi nella sua scuola di cucina a Torino: La Palestra del Cibo – Cooking Gym

53359590_2345167245714394_3280213063944372224_n.jpg

Dice del libro

Tempo fa ho ricevuto l’invito a realizzare un albero di Natale, istantaneamente ho pensato a un albero di pane, costituito da diverse tipologie di pani, assemblato e incartato come un enorme pacco regalo, utilizzando una carta traspirante che lo avrebbe lasciato incontaminato permettendone il consumo al termine dell’esposizione. Il risultato che ne è venuto fuori mi rendeva felice e consapevole che non avrei dovuto assolutamente sprecare tutto quel cibo e che quindi avrei dovuto trovare modi efficaci per riutilizzarlo una volta secco

Info

www.lapalestradelcibo.com

https://tempestaeditore.it

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=8897309984&linkId=c902330622b5b193339aeee70ab1a96d

“Il ristorante degli Chef” su @Rai2 @chefleveille @andreaberton5 @isabellapoti

“Il ristorante degli Chef” su @Rai2

Sarà in onda su Rai2, dal 20 novembre 2018 ore 21.20, un nuovo coocking show dal titolo: “Il ristorante degli Chef”. A condurlo/fare i giudici saranno tre eccellenze della cucina italiana Andrea Berton, Philippe Léveillé (italiano in presito, ma di fatto) e Isabella Potì. Tre volti e personaggi molto diversi dalla tipologia dei giudici in voga negli altri show. Per certi versi questo ristorante è come se fosse un figlio di Masterchef e Hell’s Kitchen, nel senso che ha elementi comuni ai due programmi davvero molto marcati. Una delle chiavi è sulla diversità del momento topico: quando si sta ai fornelli. Sono state promesse ricette replicabili con ingredienti alla portata di tutti (quindi non “ali di rospo muschiato del Senegal ingrassato a soli pomodori”) ma soprattutto una grande attenzione all’azione vera e propria. Nei concorrenti, molto incentrato sulle storie dei personaggi più che sulla cucina, improvvisamente compaiono piatti finiti ma spesso non si vede come vengono cucinati.

WhatsApp Image 2018-11-15 at 15.03.36.jpeg

Ne resterà uno soltanto

Il meccanismo è il classico, dopo una grande scrematura alla prima puntata arriveranno in 80, poi diventeranno 20 e alla fine solo 10 entreranno davvero nella cucina del ristorante (ma alla fine ne resterà soltanto uno). Dove si alterneranno non solo ai fuochi, chi sarà escluso dal servizio si occuperà della sala. L’atmosfera dei tre non mi sembra da piatti che volano, anzi penso proprio che siano stati scelti per questo. Ovviamente stiamo parlando di tre chef di serie A, anche senza il programma a sentenziarlo. Due “vecchie” volpi della cucina italiana e una giovane talentuosa esperta di pasticceria (che potrebbe fare tranquillamente la modella) che si alterneranno nei vari ruoli. Nel video sopra, con la presentazione di Andrea Fabiano (Direttore Rai2), Fabio di Iorio (vice) e Filippo Cirpiano (Nonpanic) la presentazione diretta dei protagonisti

WhatsApp Image 2018-11-15 at rr15.03.36.jpeg

infine un omaggio, l’ho vista stamattina e l’ho adorata (a tema) Coeglione number one!

12243401_556690021150545_2055974562713906532_n.png

Torna l’inferno di Carlo Cracco @skyuno

_DSC9639.JPG

Torna l’inferno di Carlo Cracco

Da questa sera, alle 21.15 su Sky Uno, torna la cucina da incubo di tutti gli aspiranti Chef, quella di Carlo Cracco di Hell’s Kitchen Italia. Saranno 20 concorrenti scelti tra gli aspiranti executive, che si sfideranno e sfideranno il giudizio del noto super cuoco ormai trapiantato a Milano. Ospiti vari tra i quali: Antonino Cannavacciuolo, Costantino Della Gherardesca, La Pina e Cristiano Tomei. Mentre Sybil Carbone (finalista della prima edizione del programma) e Mirko Ronzoni (vincitore della seconda) si occuperanno di coordinare lequadre. La sala affiadata al maître Luca Cinacchi “Luchino” e la regia sarà Umberto Spinazzola

Info

http://hellskitchen.sky.it/

MasterChef parola ai finalisti #MasterChefIt @skyuno @MasterChef_It

MasterChef parola ai finalisti

Celebrati appena ieri sera ecco che oggi, venerdì 9 marzo 2018, i tre giovani aspiranti chef della finale di MasterChef Italia si presentano alla stampa. Simone (Scipioni) il vincitore, Caterina (Cataryna) seconda e terzo Alberto. Nel video potete vedere la conferenza stampa per intero. Poi c’è stato modo di fare 4 chiacchiere con loro, soprattutto con Alberto. Cosa molto carina perché si è potuto andare un po’ oltre alla formalità di queste situazioni. Poi da appassionato di funghi ad appassionato di funghi… ci siamo capiti!

Già ripartiti per Celebrity MasterChef

Si è chiusa ieri sera e già giovedì riparte la versione del programma per vips. Che poi sono soprattutto vips appassionati di cucina perché è in tutto per tutto uguale alla versione “normale”. Unica differenza sarà nei giudici che restano Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. Antonia Klugmann non sarà presente. Un po’ mancherà quel suo tocco raffinato, mi spiace davvero che nelle primissime puntate sia stata molto attaccata in rete, con un atteggiamento bullista davvero vergognoso. Anche parlando con i ragazzi è emersa la sua umanità, celata da un po’ di timidezza.

Masterchef 2019 come partecipare alla prossima edizione

Lo so fa ridere ma è così, sono già partiti le selezioni per la prossima stagione di MasterChef Italia, c’è un forum da compilare, sul sito, masterchef.sky.it/casting oppure si può inviare un messaggio WhatsApp al numero 348.1501820. Se conoscete a fondo la cucina e gli ingredienti, ma soprattutto se avete qualcosa da raccontare fatevi sotto.

Info

masterchef.sky.it

twitter.com/MasterChef_It – #MasterChefIt

twitter.com/SkyUno

facebook.com/MasterChefItalia

facebook.com/skyuno

instagram.com/masterchef_it

instagram.com/skyunohd

@MasterChef_it Da stasera su @skyuno con @AntoniaKlugmann @Jbastianich @barbierichef

MasterChef da stasera su Skyuno

Parte domani sera, giovedì 21, la nuova edizione italian di MasterChef, fortunata trasmissione di Sky Uno legata al mondo della cucina. Il meccanismo è il classico dei talent: ne resterà uno soltanto! Con storie, amicizie, inimicizie impiattamenti alla perfezione, quasi sempre. Anche se a dire il vero di cucina vera, salvo qualche meravigliosa masterclass se ne vede poco. Ma è un po’ come pretendere che X-Factor faccia lezioni di musica, è pur sempre uno show televisivo

La giuria

Quest’anno mancherà Carlo Cracco, nel video sopra è molto interessante quello che dice Barbieri a proposito della Stella Michelin tolta al cuoco molecolare, ma sarà sostituito con la simpatica Antonia Klugmann. Bruno Barbieri, appunto, con Antonino Cannavacciulo terranno alta la quota stellati. Chiude Joe Bastianich, che senza non sarebbe Masterchef. Pure negli Usa, dove si è ritirato dopo tanti ma tanti anni, l’hanno richiamato per la finale perché gli mancava qualcosa.

Novità

Difficile cambiare qualcosa, l’unica è una finestra dalla quale i parenti e amici possono vedere la fase di casting finale. Dove l’aspirante MasterChef finisce la sua ricetta davanti ai giudici. Tra l’altro la fase, vale anche per il talento vocale sopra citato, dei casting è davvero esilarante. Peccato siano solo due puntate (Sky aumentatele!). Si parte ridendo, ci sarà da piangere. Personaggi simpatici, località affascinanti e tanto materiale nobile che difficilmente entra nelle nostre cucine, nella mia mai sig!

info
masterchef.sky.it

twitter.com/MasterChef_It #MasterChefIt

twitter.com/SkyUno

facebook.com/MasterChefItalia

facebook.com/skyuno

instagram.com/masterchef_it

instagram.com/skyunohd

pinterest.com/masterchefit