“Sparks” di Osvaldo Supino a #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

“Sparks” di Osvaldo Supino

Persona prima di tutto piacevole, Osvaldo Supino, artista italiano che più si sta facendo notare all’estero è anche un artista molto eclettico. Lavorando, ma non solo quello, con grandi firme internazionali ma anche ricevendo tanti premi e attestati (3 nomination ai Bt Digital Music Awards, 2 premi Nickelclip, 1 premio Unicef, 1 premio Mei ed è l’unico italiano fin ad ora premiato ai LAIFFA Awards di Los Angeles) si è fatto notare nei paesi latini ma non solo. Tutto questo da assoluto indipendente, anche se forse sarebbe ora che qualche major lo sostenesse perché la stoffa è buona. Non che ce ne sia bisogno per la parte artistica, ma certo a livello promozione il peso si sente. Questo non conta per il mio divano dove chiunque è il benvenuto. Si è parlato del suo ultimo LPSparks” appunto, che è stato pubblicato a marzo di questo 2019, lavoro che esce in due versioni quella inglese e quella in spagnolo.

Sparks – Luces

Registrato tra Milano e Miami, e prodotto tra Berlino, Liverpool e Los Angeles, Sparks è composto da 10 nuovi brani e si avvale delle prestigiose collaborazioni con importanti nomi della musica pop internazionale come Scott Robinson (gia produttore di Demi Lovato e Christina Aguilera) e Molly Moore (autrice per Lea Michele). Un album fortemente e volutamente pop, ma che tra le varie influenze musicali urban, edm, reggaeton, prova ancora una volta l’eclettica personalità di Osvaldo capace di reinventarsi con credibilità nelle varie storie, ma soprattutto una vulnerabilità senza filtri, tanto da rendere questo lavoro uno dei suoi più intimi e autobiografici realizzati fino ad ora.
L’album è stato anticipato dal nuovo singolo “How Do We Know” che, pubblicato solo lo scorso 28 gennaio, ha conquistato mezza Europa debuttando in terza posizione in Italia, alla 7 in Spagna, alla 8 in Svizzera e alla 10 in Germania e Austria.

Info

https://www.facebook.com/osvaldosupino/
https://www.instagram.com/osvaldosupino/
https://www.youtube.com/channel/UCBVFGINFDwsDBlZczKlgFJw

Annunci

La Poesia della Compagnia Balafori #storiedisaleprove #intervistemilanesi

La Poesia della Compagnia Balafori

Cheope Alice Turati foto di Fabio Ricci

Arriva al Factory32, al 32 di via Watt a Milano, lo spettacolo “Poeta Me” della compagnia Balafori. Parlare di sola danza è un po’ riduttivo perché, benché siano sostanzialmente una compagnia di ballerini, lo spettacolo è anche recitato e si avvicina molto al teatro. Come il titolo suggerisce si tratta di raccontare la poesia attraverso il movimento, quello che muove dentro per arrivare al gesto esterno. In scena cinque talentuosi danzatori che sono: Chiara Serafini, Cheope Alice Turati, Giovanna Belloni, Leonardo Moreno e Cecilia Francesca Croce guidati dalla coreografa Alessandra Costa. Ci saranno due spettacoli uno il 9 Febbraio 2019 alle ore 21 mentre il secondo sarà il 10 Febbraio alle ore 16. In questo ci sarà anche uno studio per un duo dal titolo: “Chiloè…come pesci fuor d’acqua

Leonardo Moreno foto di Fabio Ricci

#storiedisaleprove

Sono stato a trovarli per il mio format #storiedisaleprove che non si limita a raccontare, con una intervista, gli artisti. Ma li segue durante il lavoro di costruzione delle prove. Vederli in questo contesto lascia trasparire molto delle personalità e dell’approccio. Alessandra e Giovanna sono anche venute a trovarmi a Radio Atlanta per una puntata del mio programma Valore (che potete ascoltare qui) e ho avuto modo di conoscerle ancora meglio. La cosa che sicuramente balza all’occhio e la tranquillità con la quale si lavora. Spesso in questi contesti c’è un po’ di tensione, non con i Balafori. Andrò sicuramente a vederli perché già in fase di prove mi hanno molto emozionato con le loro performance. Fatelo anche voi, invece di stare sul divano a lamentarvi del concerto di Baglioni al Festival!

Balafori al lavoro foto di Fabio Ricci

Dicono del loro spettacolo

“Poeta Me” è uno spettacolo di teatro danza dove corpo e voce diventano un unico linguaggio, dove si trova una grande carica emotiva ma anche ironia, umorismo e passione. Le musiche che ci accompagnano e ci ispirano variano dal rock tedesco degli Einesturzende Neubaten ai pezzi intensi e vibranti di Max Richter e di alcuni dei “nostri” cantautori, grandi poeti, come Paolo Conte.

Giovanna Belloni foto di Fabio Ricci

Nel video ho dovuto, per problemi legati ai diritti, sostituire due pezzi che sentirete nello spettacolo con due cose degli Elettro Blue Budda

Info

www.compagniabalafori.wixsite.com
balafori@gmail.com
per le prenotazioni info@factory32.it
di www.fabioricci.it

grazie a SpaziOasi per l’ospitalità

#storiedisaleprove #intervistemilanesi

nuova locandina factory.jpg

“On Dance” Roberto Bolle accende la danza a Milano @RobertoBolle

“On Dance” Roberto Bolle accende la danza a Milano @RobertoBolle

Presentato ieri, martedì 5 giugno 2018, il festival della danza “On Dance” voluto e organizzato da Roberto Bolle, per la città, Milano, che lo ha adottato tanti anni fa. La stella della danza e orgoglio della scuola del Teatro alla Scala, sarà tra gli animatori non solo ballando in questo festival ma sostenendolo con tutto se stesso. Questa cosa si è ben percepita ieri quando l’ha presentato con il sindaco Sala e l’assessore Del Corno, la gioia era trasparente (lo potete vedere nel video sopra nel video).

Una settimana calda

Sarà tra l’11 e il 17 giugno in tutta la città, letteralmente travolta di iniziative e performance in ogni dove. Cosa ci sarà? Spettacoli, eventi, workshop gratuiti di danza classica, contemporanea e street  con maestri di caratura internazionale, corsi accademici dedicati ai vari generi di danza, laboratori di disegno del movimento, giocodanza, lezioni alla sbarra per tutta la città, flash mob, mostre fotografiche e installazioni live, ritrovi notturni di tango, maratone di swing. Insomma per accontentare tutti. Roberto ha coninvolto molti amici: da Stefano Bollani a Marco D’Amore, da Giuliano Sangiorgi a Lodovica Comello fino a Nicoletta Manni. Gran Galà finale agli Arcimboldi con lo stesso “Roberto Bolle and Friends”.

Qui trovate l’intero programma 

Info

www.ondance.it

https://www.facebook.com/OnDanceAccendiamoLaDanza/

https://www.instagram.com/ondance.it/

In stage con Roberto Bolle

In stage con Roberto Bolle

I primi 50 che si iscriveranno, all’evento “OnDance – Accendiamo la danza” di Roberto Bolle, potranno partecipare gratuitamente a diversi Workshop. Gli eventi si terranno tra l’11 e il 17 giugno 2018 presso il Teatro degli Arcimboldi. Il tutto nella settimana di “OnDance – Accendiamo la danza”, la grande festa della danza voluta e ideata da Roberto Bolle. Per tutta la settimana, nella città di Milano, dall’11 al 17 giugno con: spettacoli, mostre, e tanti eventi a tema. Nel video la conferenza stampa, di qualche mese fa, nella quale il ballerino raccontava di se e della sua trasmissione televisiva.

Info
www.ondance.it

“Più che Danza!” alla Triennale

217591_1020735008812_7218_n

È in corso, fino a domani 3 novembre, la manifestazione “Più che Danza!” alla Triennale di Milano in Viale Alemagna 6. Ci sono ancora tante belle esibizioni e non solo, per esempio questa sera ci sarà (alle ore 19) lo spettacolo Countdown Second BO WE (un’istantanea con il pubblico su musiche di David Bowie danzata). Nella foto la ballerina Maria Carpaneto

Info:

http://www.piuchedanza.org/festival

http://www.ilfilodipaglia.eu

 

 

Stasera Magnitudo, grande danza a #milanostasera

13246352_10153445343441883_2618791342295065753_o

Nove ballerini, sotto la guida di Giordano Orchi, portano in scena questa sera (venerdì 27 maggio) alle 21 “Magnitudo” al teatro di Milano in via Fezzan 11. Il filo conduttore dello spettacolo sono le emozioni d’amore di vari tipi raccontate ballando. Oltre a Giordano che ha anche scritto e coreografato lo spettacolo ci saranno: Michele Bonaldi, Elisa Cunselmo, Alberto Del Prete, Mauro Savino, Federica Scaramella, Monica Vallini, Angelo Vignola, Tatiana Zarrella. Sul palco praticamente 360° di stili uniti e cuciti abilmente per raccontare le emozioni che esprimono intensamente. Sono stato a fotografare le loro prove e seguire da vicino gli ultimi passi dell’allestimento per me sono da non perdere!

Info:

https://www.facebook.com/events/1318976394795975

magnitudo.show@gmail.com

#magnitudo #showindipendente

www.teatrodimilano.com

Questa sera Tommassini presenta a Milano “Fattore T” #eventostasera

foto LUCA TOMMASSINI_2400B

Questa sera, domenica 25 ottobre alle ore 20.30, Luca Tommassini presenterà il suo libro a Bookcity insieme a La Pinae tanti altri ospiti presso il Teatro Elfo Puccini di Milano. A testimoniare il percorso di Luca anche i racconti di tantissimi personaggi che in questi anni hanno lavorato con lui: Fiorello, Eros Ramazzotti, Mika, Patty Pravo, Tony Renis, Elisa, Giorgia, Francesco Facchinetti, Lorella Cuccarini, Beppe Fiorello, Paola Barale, Alessandro Siani, Alessandro Cattelan, Christopher Ciccone, Enzo Paolo Turchi, Laura Chiatti, Mara Maionchi, Ornella Muti, Vladimir Luxuria, La Pina, Emiliano Pepe, Catena Fiorello, Ivan Cotroneo e molti altri, fino ai ragazzi emersi da “X Factor” e che oggi hanno intrapreso una carriera di successo come Chiara e Lorenzo Fragola.

“Ognuno ha un suo talento da scoprire e coltivare” cito a memoria le parole di Daisaku Ikeda, grande filosofo buddista, quindi non penso che il talento si insegni, ma un grande insegnante lo fa emergere e lo dirige per ottenere un grande valore. Luca prima di essere un grande insegnante è stato un grande artista e ha lavorato con i più grandi nel mondo da Madonna a Michael Jackson giusto per ricordare le stelle più brillanti. Nel suo lavoro di questi anni a x-factor spicca la costante ricerca non solo della spettacolarizzazione dell’esibizione ma una grande proposta artistica, spesso le scenografia sono costituite da opere di sculturi o artisti visuali mai banalmente di sfondo, ma sempre concettualizzati nell’esibizione. Insomma come si capisce da quello che ho scritto: lo stimo molto!