“Us + Them” al cinema con Roger Waters

“Us + Them” al cinema con Roger Waters

Roger WatersUs + Them” sarà distribuito nei cinema italiani da Nexo Digital solo il 7, 8 e 9 ottobre 2019. Assolutamente da non perdere il film concerto che è stato presentato in anteprima alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Si tratta del “solito” spettacolo straordinario dell’ex bassista dei Pink Floyd. Ha scelto una band pazzesca che non rimpiangere uno dei suoni che hanno reso la band inglese immortale. È l’ideale ringraziamento dopo i 156 concerti in giro per il mondo, il tutto in 2500 cinema per oltre 60 diversi paesi. Un evento vero, termine spesso abusato, in questo caso lo si può dire tranquillamente.

Roger Water

Il messaggio dell’artista è chiaro, ripercorrendo le sue canzoni che parlano di società e alienazione, di gente e di politica (i Pig si sa bene chi siano), attacca forte. Picchia duro e non solo contro Trump (ci sono politici di tutte le parti i nostri compresi nei video), con quello che sa fare. Emozionare con canzoni e concerti dove la parte concettuale video è sempre necessaria per veicolare il pugno dritto nello stomaco. Non quei colpi in testa dove puoi anche rialzarti ma di quelli al corpo che ti lasciano sulle gambe si, ma piegate. Il lavoro sul suono è davvero pazzesco, non manca una nota che ho amato, ma nello stesso tempo resta fresco e suonato come se fosse la prima volta. Anche la scelta di non cantare le canzoni che faceva David Gilmour la trovo davvero intelligente e rispettosa. Dopo l’anteprima della stampa io quasi ci torno!

072017__72A5688

Intenso. Iconico. Potente

Ho chiesto una recensione ad un’esperta d’arte e di musica, che stimo molto e questo è quello che ha sentito con la sua di pancia.

(F.C.P) Roger Waters Us+Them è il film concerto diretto da Waters e Sean Evans – già autore con lui di Roger Waters the Wall – presentato a Venezia. Uno spettacolo emotivo di colori e denunce, la performance davanti al pubblico di Amsterdam, splendidamente giovane, commosso, carico ed empatico. Il protagonista, creatore, co-regista, intelligentemente istrionico, carica e si carica senza mezzi termini, con i noti riferimenti alla politica corrente e trascina il pubblico rapito da cotanta convinzione in un viaggio attraverso i successi dei Pink Floyd e i brani più recenti di Waters solista, che racconta che Us+Them è un invito all’azione”: l’esperienza sensoriale dal vivo, efficacemente tagliata e realizzata in un equilibrio crescente di emozioni e (auto)riferimenti, si fonda sull’effetto emotivo dell’amore, dell’apertura, della resistenza. La base è politica, ritorna la denuncia di Animals, si sublima con The Wall, ripropone forti le riflessioni sui diritti umani e sulla guerra, sui rifugiati Palestinesi, mentre lo sfondo video muove lacrime e si spera coscienze. Ribadisce, Waters, troneggiante e trionfante, i propri temi di fondo, le proprie caratteristiche – non senza autocompiacimento – di voce politica: e porta lo spettatore, come il pubblico del tour, a sposare con il cuore le cause proprie per il mondo che vorrebbe.

070618_DSC00534.jpg

Info

www.facebook.com/rogerwaters/

www.instagram.com/rogerwaters/

www.twitter.com/rogerwaters