Torna il PUC Festival a Gorla

Mappa.png

Torna il PUC Festival a Gorla

Seconda edizione, a Milano, del PUC festival che si terrà lungo la Martesana il prossimo fine settimana. Sarà esattamente il 28, 29 e 30 settembre 2018 le date del PUC, che si svolgerà tra l’Anfiteatro, il Parco Martesana e ll Giardino Nascosto di Cascina Martesana (via Bertelli, 44 Milano).

Programma

Venerdì 28 settembre

c/o Anfiteatro e Parco Martesana

h 17.00 – 19.00 Caccia al tesoro di quartiere

h 19.00 – 20.00 Band on stage, vincitori 2018: Breaking Larsen Theory

h 20.00 – 21.00 Dr Thomas e BubbleHyde – bolle di sapone

h 21.00 – 22.30 Mokambo Brothers

h 22.30 – 00.00 Ensi Dj set

Sabato 29 settembre

c/o Anfiteatro e Parco Martesana

h 17.00 – 20.00 Call for art: Performance e arti itineranti

h 17.00 – 20.00 Incontro con gli Orti di Quartiere

h 20.00 – 21.00 Band on stage, secondo e terzo posto 2018: Missey + Funkey

h 21.00 – 22.30 Vallanzaska

h 22.30 – 00.00 Orange Duo

Domenica 30 settembre

c/o Il Giardino Nascosto & Cascina Martesana

h 11.00 – 19.00 Giornata Bellessere

h 16.00 – 18.00 Laboratorio di Kokedama e per i più piccoli il laboratorio di pittura con colori naturali

h 18.00 – 20.00 ATIR Teatro Ringhiera presenta “Roba minima, s’intend” – spettacolo dedicato a Enzo Jannacci

h 20.30  – 22.30 Concerto Techno Jazz: LuPi goes to Acid

h 22.30 – 00.00 Rito del fuoco

***

Sempre attiva la mostra fotografica della Rassegna Altri Mondi 2018: Frames from the Hidden Garden & Beyond – Fotografie del Photolab Under26 – c/o Galleria espositiva El Bagnin de Gorla

info

Ingresso libero a tutte le attività.

Annunci

Rock Targato Italia al LegendClub di Milano @RockTargatoIt

rti_link_finali_nazionali_30 8.jpg

Rock Targato Italia al LegendClub di Milano @RockTargatoIt

Settimana di esibizione, questa che parte dal 23 settembre 2018, per Rock Targato Italia. Storico concorsi, che è arrivato alla trentesima edizione, voluto e diretto da Divi In Azione di Milano guidata da Francesco Caprini. Le serate si terrano il 24, 25 e 26 settembre 2018 al LegendClub di Milano. Unico obbligo è portare brani originali, le cover si lasciano agli altri e ai talent. Perché lo scopo è fare emergere la qualità, anche di autori, del rock italiano. Tutti i grandi degli ultimi anni da Rock Targato Italia ci sono passati, qualcosa vorrà dire vero? Si vince una campagna promozionale dell’agenzia, visto che ormai è la cosa più difficile, un disco si fa tranquillamente in casa, direi che è molto interessante. Ci sarà anche un premio dedicato al compianto Stefano Ronzani, giornalista musicale che è stato anche direttore artistico della manifestazione, che mi sembra un bellissimo pensiero. Di seguito il programma:

foto_rti_1 (5).jpg

24 settembre

Andrea Marzolla (Torino) – Pervinka (Modena) – Nylon (Pavia) – Blank (Ancona) – Lo Stato Delle Cose (Milano) – Generale D (Agrigento)

Ospiti: Jack Anselmi – Velaut

25 Settembre

The Travel Mates (Chieti) – Inside The Hole (Palermo) – Vxa Rockband (Torino) – Rolling Carpets (Venezia) – Under The Snow (Milano) – Ground Control (Reggio Emilia)

Ospiti: Massimo Francescon Band

26 Settembre

Dei Perfetti Sconosciuti (Lucca) – Organico Ridotto (Chieti) – Bakan Rock Gang (Slovenia)

The Fool (Varese) – Roccaforte (Alessandria)

Ospiti: Not – Hotel Monroe

41818733_2027384450625328_5486220133888163840_o.jpg

info

www.rocktargatoitalia.eu

https://www.facebook.com/rocktargatoitalia/

https://twitter.com/RockTargatoIt

Dalle ore 21,30 ingresso euro 10 compresa di consumazione è un cd di un artista emergente in omaggio.

Festa al Taxi Blues per il primo anno

Taxi-Blues-interno©Rita-Cigolini-2017

Festa al Taxi Blues per il primo anno

Venerdì 15 Giugno 2018 ci sarà una festa per l’anniversario del primo anno del Taxi Blues. Che si è spostato in via Brembo, ma non certo il primo anno del locale, trasferitosi proprio l’anno scorso dall’originale in viale Bligny. Ora è vicino alla nuova Fondazione Prada con ben 600 mq che seguono lo stile che aveva reso celebre il locale, nella sua collocazione originale. Per l’occasione ci sarà una bella festa denominata “Aperianniversario” con un neologismo che fa molto Milanese Imbruttito. Dopo l’aperitivo il concerto del cantautore Agostino Celti dal titolo “Recital”.

Info

info@taxibluesmilano.it– tel 02 3657 4530

http://www.taxibluesmilano.it/

https://www.facebook.com/taxi.blues.via.brembo/

https://agostinocelti.com

Locandina_Aperianniversario-Taxi-Blues-15.06.2018.jpg

“Live in Fabbrica (del vapore) – Lo Swing incrocia il Pop”

Live in Fabbrica-TrAmando Milano

“Live in Fabbrica (del vapore) – Lo Swing incrocia il Pop”

Il 15 giugno 2018, dalle 21.30 fino a notte fonda, ci sarà l’evento “Live in Fabbrica – Lo Swing incrocia il Pop”. “Famiglia Margini”, “Musica in Gioco” e “Mostrami” si sono unite per questo evento aperto a tutti. L’esposizione di posterArt e il vj set della giovane artista Gabriela Starciuc regalano un’atmosfera cosmica al concerto live swing del quintetto Jazz Lag Project. Poi si balla con la migliore musica degli anni 70/80 in un Dj Set.

Gli artisti

La formazione del quintetto JAZZ LAG per l’inaugurazione di Live in Fabbrica è guidata dalla voce di Eleonora Travini, Batteria Giuseppe Gagliardi, Chitarra Matteo De Rosa, Contrabbasso Fabio Longo, Sax Enzo Lamendola. Gabriela Starciuc, nome d’arte è GBRLSTRCX e presenta un lavoro fotografico che diventa un collage digitale con il tema ricorrente dell’universo.

Programma

●  PosterArt & Vjset d’autore di GBRLSTRCX,

●  Live Swing concert del gruppo “The JAZZ LAG Project” dalle 22.00

●  il DJ set di Jenny Lab Best of ‘70 – ‘80, dalle 23.30

Info

Fabbrica Del Vapore via G. Procaccini 4 – Milano (Ingresso libero)

www.famigliamargini.com

www.musicaingioco.com

www.mostra-mi.it

“On Dance” Roberto Bolle accende la danza a Milano @RobertoBolle

“On Dance” Roberto Bolle accende la danza a Milano @RobertoBolle

Presentato ieri, martedì 5 giugno 2018, il festival della danza “On Dance” voluto e organizzato da Roberto Bolle, per la città, Milano, che lo ha adottato tanti anni fa. La stella della danza e orgoglio della scuola del Teatro alla Scala, sarà tra gli animatori non solo ballando in questo festival ma sostenendolo con tutto se stesso. Questa cosa si è ben percepita ieri quando l’ha presentato con il sindaco Sala e l’assessore Del Corno, la gioia era trasparente (lo potete vedere nel video sopra nel video).

Una settimana calda

Sarà tra l’11 e il 17 giugno in tutta la città, letteralmente travolta di iniziative e performance in ogni dove. Cosa ci sarà? Spettacoli, eventi, workshop gratuiti di danza classica, contemporanea e street  con maestri di caratura internazionale, corsi accademici dedicati ai vari generi di danza, laboratori di disegno del movimento, giocodanza, lezioni alla sbarra per tutta la città, flash mob, mostre fotografiche e installazioni live, ritrovi notturni di tango, maratone di swing. Insomma per accontentare tutti. Roberto ha coninvolto molti amici: da Stefano Bollani a Marco D’Amore, da Giuliano Sangiorgi a Lodovica Comello fino a Nicoletta Manni. Gran Galà finale agli Arcimboldi con lo stesso “Roberto Bolle and Friends”.

Qui trovate l’intero programma 

Info

www.ondance.it

https://www.facebook.com/OnDanceAccendiamoLaDanza/

https://www.instagram.com/ondance.it/

Concerto Hendrix con Finardi e altri #eventostasera

Hendrix - p. 68_b © Archivio Roberto Crema - Per gentile concessione di Jaca Book.jpg

Concerto Hendrix con Finardi e altri #eventostasera

Questa sera, mercoledì 23 maggio 2018, presso l’Old Fashion di Milano (sotto al palazzo della triennale) ci sarà una festa concerto per celebrare i 50 anni dal concerto, primo e ultimo, milanese di Jimi Hendrix. Sul palco tra gli altri ci sarà un live con Eugenio Finardi, che c’era quel 23 maggio 1968, poi Fulvio Feliciano, Pino Scotto ma non sono escluse anche sorprese all’ultimo minuto. Abbiamo già presentato la mostra che in questi giorno è allestita, gratuitamente, sempre nello stesso palazzo a cura di Enzo Gentile e Roberto Crema. Senza dimenticare il libro curato dagli stessi e con l’introduzione di Carlo Verdone (uno di noi!). Mi dicono ingresso libero, io ci sarò (se si entra dal giardino della Triennale, dall’Old 10 euro compresa consumazione)

I trent’anni nella Musica di Antonio Vandoni

DSC_0197.jpg

I trent’anni nella Musica di Antonio Vandoni

L’idea è stata davvero carina: come festeggio 30 anni di musica? Beh ma con una bella festa con chi la musica la fa. Così Antonio Vandoni, direttore artistico di Radio Italia ha riunito amici, giornalisti e artisti per una party all’Old Fashion di Milano. Serata fuori dal comune per i tempi moderni, una volta (mi sento un anziano a dirlo) di queste cose se ne facevano. Dalle etichette che presentavano la stagione di uscite e feste per un disco d’oro o similari. Oggi, con la crisi che prima di tutti ha colpito il comparto musica, sono davvero cosa rara. Non dovendo vendere nulla, per i miei gusti, è ancora più apprezzata. Sono anche quelle occasioni dove rivedi amici che magari non incontri tutti i giorni.

DSC_0111

Nina Zilli con Antonio Vandoni

Tony Vandoni

Tony nel nostro ambiente lo conoscono tutti, dal 2000 direttore artistico di Radio Italia Solo Musica Italiana, ha proseguito il suo lavoro precedente da discografico. Siamo ad un totale di 30 anni vissuti lavorando con passione e serietà in questo ambiente che di queste qualità non sempre ne è così ricco. Conosco Tony da, appunto, trent’anni e la prima cosa che mi stupì da giovane giornalista e pr radiofonico, fu come questo addetto, all’epoca, alle radio metteva nel suo lavoro. Ricordo quando ci si incontrava nel suo ufficio per ascoltare cose nuove e commentarle e l’entusiasmo con il quale si attendevano le uscite. Però la cosa che mi fece ancora più notare, il nostro eroe, fu proprio la serietà e la competenza. Uno dei pochi in questo ambiente che conosce i media sul serio, sapeva se una radio locale avesse un senso nel suo territorio o quale network fosse più adatto a questo o quell’artista. A voi sembrano cose banale, a me per nulla

WhatsApp Image 2018-05-15 at 19.17.25

La torta, poteva mancare?

La festa

Chi c’era? Si fa prima a dire chi non c’era (la lista è appena sotto). Ma la cosa più interessante era sicuramente l’atmosfera. Giovani artisti hanno potuto chiacchiere e scambiare contatti con artisti affermati. Anche queste sembrano cose scontate, ma gli artisti sono spesso subissati di richieste, anche al bar quando si bevono il caffè. Ma proprio lil mood amichevole e leggero della serata ha coinvolto tutti. Dall’esordiente all’artista più affermato, mi ripeto dipende molto dal padrone di casa, sempre.

WhatsApp Image 2018-05-15 at 19.17.25ll

C’eravamo anche io e il talentuoso Paolo Antonio

Chi c’era?

Adriano Pennino, Al Bano, Alberto Alfano, Alex Peroni, Alexia, Amedeo Minghi, Andy (Blue Vertigo), Antonello Carozza, Arisa, Chiara Galliazzo, Clara Moroni, Daniela Cappelletti, Daniela Martani, Daniele Battaglia, Daniele Coro, Daniele Stefani, Dariana Koumanova, Debora Iurato, Deva, Elodie, Eman, Fabio Falcone, Fabio Perversi, Fausto Leali, Federica Camba, Fernando Proce, Filippo Graziani, Fiorella Felisatti, Gemelli Diversi, Giacomo Urtis, Gigio D’ambrosio, Giulia Casieri, Giulia Penna, Giusy Ferreri, Isabeau, La Rua, L’aura , Le Vibrazioni, Lelio Morra, Leonardo Monteiro, Leonardo Tumiotto, Luca Colombo, Luisa Corna, Marcella Ovani (Lollipop), Marco Maccarini, Marco Masini, Marianne Mirage, Marina Minetti , Mario Lavezzi, Massimo Di Cataldo, Maurizio Seymandi, Mauro Marino, Michele Bravi , Mose, Nesli, Nick The Night Fly , Nina Zilli, Pago, Paola Iezzi, Paoletta, Pierdavide Carone, Raphael Gualazzi, Rocco Hunt, Sara Ventura, Silver , Simona Ventura, Simone Maggio, Stefania Andriola, Stefano De Grandis, Stefano Tacconi, Ttakagi & Ketra, Tony Maiello, Tricarico, Vera Spadini, Vince Tempera, Virginio e Zibba. In ordine rigorosamente alfabetico.

DSC_02492

Auguri Tony Vandoni e altri 30 anni come questi!