Dancing On the Strings a Villasanta

HOBO HD Photo by Robert Shami.jpeg

Dancing On the Strings a Villasanta

Questa sera, giovedì 25 ottobre 2018, parte la terza edizione di Dancing On The Strings con: Flight Band, Felice Clemente, Massimo Giuntoli, Eloisa Manera, Vox Populi, Sidewalk Cat Quintet, Trio Bobo, Zala Kravos ed Eleonora Bordonaro. Sarà a Villasanta (MB) questa nuova edizione della rassegna dedicata agli strumenti a corda aperta a formazioni che hanno progetti originali. Sei appuntamenti, fino al 16 novembre, che variano dal jazz, classica, folk, suoni contemporanei fino ai linguaggi di frontiera.

Zala_Kravos-1.jpeg

Il programma

Giovedì 25 Ottobre «THE Spirit Of Oliver» – Flight Band Project Con Felice Clemente
Venerdì 26 Ottobre «HOBO + Vox Populi» – Massimo Giuntoli/Eloisa Manera
Giovedì 8 Novembre «UNFIT»  – Sidewalk Cat Quintet
Venerdì 9 Novembre «PEPPER Games» – Trio Bobo
Giovedì 15 Novembre «PIANO Over Centuries» – Zala Kravos
Venerdì 16 Novembre «CUTTUNI E Lamè» – Eleonora Bordonaro

Info

Cineteatro Astrolabio, via Mameli 8, 20852 Villasanta (Mb).

Inizio concerti: ore 21.30 – Biglietto: intero 10 euro; ridotto 8 euro. Per il concerto del Trio Bobo: intero 20 euro; ridotto 15 euro. Abbonamento a tre concerti: 21 euro; abbonamento a sei concerti: 39 euro.

 

Annunci

Bloque Depresivo all’Arizzona 2000

Aldo Macha Asenjo.jpg

Bloque Depresivo all’Arizzona 2000

Riparte la stagione all’Arizona 2000 di Milano con un concerto annunciato come il più “triste” della stagione. Dal Cile arrivano, per la prima volta in Italia al 25 ottobre 2018, i Bloque Depresivo per un concerto. Descritti come “Romantici disillusi in cerca di un luogo dove poter perdere ogni dignità, cantori della malinconia autunnale e poeti neodecadenti col culto della bellezza triste” non potranno non deludere le attese. Di certo bisogna essere amanti della musica latina, ma se lo siete El Macha, al secolo Aldo Asenjo, suonerà con la band esplorando un repertorio latinoamericano più tradizionale e malinconico attraverso boleros, cuecas e valses peruviani.

Info

Orario aperture porte: 21.00 – Orario inizio concerto: 22.15

Biglietti disponibili solo online su mailticket: https://www.mailticket.it/evento/19085

Costo biglietto: 11,50 € (incluso il diritto di prevendita)

Arizona 2000 – Via Natale Battaglia, 12 a Milano – Cell 389.8359277 – 340.2451403

https://www.facebook.com/Arizona2000Milano/

Torna con un disco Vinicio Capossela @vcapossela

Dopo ben 5 anni torna con un nuovo disco Vinicio Capossela, il 6 maggio uscirà “Canzoni della cupa” un po’ figlio del film presentato qualche mese fa (che nel video qui sopra ripropongo) e dal libro “Il Paese dei Coppoloni”. Ma anche figlio delle sue visioni strampalate tra le leggende contadine e la cultura musicale popolare, un misto tra ricerca e riscoperta di suoni e suggestioni. Vinicio da sempre porta avanti questo suo lavoro certo mai banale, a questo punto attendo curioso questo nuovo lavoro.

“Canzoni della Cupa” è un disco composto da due lati, Polvere e Ombra.

Info:

https://www.facebook.com/viniciocapossela

twitter: @vcapossela

Oggi il nuovo di Jack Savoretti, la nostra intervista


Oggi esce “Written in scars” il nuovo cd del cantautore italo-inglese Jack Savoretti. Ieri l’ha presentato con uno show case per la stampa al Vinile di Milano, locale che adoro ma davvero troppo piccolo per l’artista che, nonostante la quasi contemporanea conferenza stampa del lancio di The Voice of Italy ha fatto il pieno di giornalisti, pure i più prestigiosi segno che questo ragazzo piace molto, non solo a me. Nelle info il suo tour italiano nel video qui sopra l’intervista.
Info:

Mercoledì 25 febbraio, alle ore 21, Jack Savoretti salirà sul palco dell’Auditorium Flog di Firenze per l’anteprima del suo tour italiano che continuerà ad aprile a Treviso (17 aprile, New Age Club – Roncade); Trieste (18 aprile, Teatro Miela); Milano (22 aprile, Blue Note); Torino (23 aprile, Hiroshima Mon Amour); Genova (24 aprile, Teatro della Tosse); Salerno (26 aprile, Marte – Cava dei Tirreni) e Roma (28 aprile, Auditorium Parco della Musica) accompagnato dalla sua band The Dirty Romantics.

www.jacksavoretti.com

www.youtube.com/user/JackSavoretti

www.facebook.com/Jacksavoretti

https://twitter.com/jacksavoretti

http://www.concerto.net/jacksavoretti/home.html

Allayali Orchestra di via Padova in concerto #milanostasera

Allayali-Orchestra di via Padova

Questa sera, Giovedì 19 febbraio dlle ore 21.00 presso all’Auditorium di Via Valvassori Peroni al 56 a Milano, salirà sul palco Allayali – Orchestra di Via Padova, con un mix di sonorità provenienti dal mondo arabo. Per Area M suonerà: Aziz Riahi, alla voce, oud, darbouka e violino, Marta Pistocchi, al violino, Walter Parisi al violoncello, Andrea Migliarini alla batteria, Andrea Quaglia al basso e Massimo Latronico, alla chitarra classica ed elettrica.
info:
ingresso 10 euro – ingresso con Area M Card 5 euro
http://www.area-m.it
https://www.facebook.com/areamusicamilano
https://twitter.com/areamusicami
https://www.youtube.com/user/areamusicamilanohttp://vimeo.com/areamusicamilano

Quando la minoranza si fa sentire: intervista a Danilo Sacco @DANILOSACCO1 #minoranzarumorosa


Spesso incontro “artisti” che hanno ben poco da dire, ai quali chiedere i progetti futuri è già come cavare un dente. Spesso hanno solo il desiderio di parlare strettamente del disco in promozione, anche perché di altro fanno veramente fatica. Poi ci sono uomini come Danilo Sacco, con Artisti così si può parlare di tutto entrando e uscendo dalla musica, dal commentare la recente tragica realtà al chiedersi cosa possono fare gli artisti… Ho fatto tante interviste in questi oltre 30 anni che incrocio artisti ma questa è una di quelle che preferisco. Ha suonato lo scorso sabato al Leggend di Milano ecco cosa ci siamo detti (nel video)

@Renzo_Arbore a Milano presenta il suo nuovo disco

(Fabio Ricci) Se c’è un artista in Italia che ha saputo esprimersi in molte versioni è stato Renzo Arbore, ieri ha presentato a Milano alla Mondadori di via Marghera a Milano il suo cd e libro “... e pensare che dovevo fare il dentista” (Sony Music), la cosa che mi ha sempre colpito è che in tutti questi decenni nessuno ne abbia mai parlato male, anzi. Incontrandolo di persone se ne intuisce molto bene io perché, estremamente cordiale, sempre molto rispettoso degli altri artisti con i quali ha collaborato. A volte li ha inventati, a volte li ha rilanciati e a volte ha lavorato spalla a spalla. Dopo la radio e la tv è stata l’avventura della sua orchestra italiana, partita per essere un progetto di un paio di anni e ancora attivissima dopo oltre venti. Ieri è stata l’occasione per presentare questo disco e libro che ripercorrono gli anni e gli incontri di questo periodo davvero fortunato. Nel video la sua introduzione di questo doppio lavoro.