Sanremo Rock alla Villa del Bene

Progetto senza titolo-2

Chianluca ospite di Sanremo Rock a Dolcè

Sanremo Rock alla Villa del Bene

Si terrà il terzo e quarto girone delle finali regionali del Veneto, questo sabato 25 luglio 2020, nella fantastica cornice dellaVilla del Bene di Dolcè in provincia di Verona. Sempre nel contesto del 33° Sanremo Rock & Trend Festival vedrò gareggiare 15 tra artisti e band a partire dalle ore 17. Ci sarà la possibilità anche di mangiare e visitare (ad un prezzo speciale di 3 euro) i due eventi della villa dedicati a Raffaello e Circo. Ovviamente ci saranno tutte le precauzioni con le modalità di prevenzione al Coronavirus indicate dal Ministero.

Ariston  esterno .jpg

Gli artisti in gara

Si sfideranno: Tempus Fugit, Fasmate, Jhon Valentin Mussati, Mattia Carlesso, Mosè Santamaria, Giulio Montagna, Davide Tonello, Massimo Valli, Duck Baleno, Lining Redox, Cajgo, Vertigine Dei Giganti, Capobranco, Boulevard, Evolve Alba

IMG_0033

L’ingresso della magica Villa del Bene

La giuria

Tutte le esibizioni saranno valutate da una giuria composta da addetti ai lavori del settore musicale. Tra questi sono annunciati: Mary Tondato di MTmusic, Responsabile Sanremo Rock Veneto e Friuli e Responsabile Ufficio Stampa Nove Eventi; Davide Motta, Direttore Booking di Red&Blue, Promo Artist Agency e Anthill Booking; Fabio Ricci, giornalista e musicista, si occupa di musica da 33 anni. Ha lavorato come compositore, autore, arrangiatore e in ogni ambito della discografia. Si occupa di formazione digitale specificatamente dedicata alla musica, ma non solo. Lavora in radio dal 1987; Melody Bach pianista e clavicembalista ha due diplomi al conservatorio (Brescia e Milano). Concertista e compositrice ha avviato un progetto di collaborazioni con cantanti e strumentisti. Sta terminando un progetto compositivo sulla vita di San Colombano che oltre alle musiche originali avrà un documentario e uno spettacolo teatrale.

IMG_0048.JPG

Uno dei tre cortili che completano la Villa del Bene, lo spazio non manca

Ospiti

Il palco di Villa del Bene vedrà la partecipazione anche di due ospiti: Gianluca Chiarelli in arte ‘Chianluca’ presenta il nuovo singolo “Presenze nel vento”prodotto da Battirumore di Alberto Rapetti. In anteprima di due giorni, visto che l’uscita del singolo sarà proprio il prossimo lunedì. Ci sarà anche Giovanni Usai, tra i protagonisti come lo stesso Chianluca del recenter #rockersinpigiama sostenuto anche da Eventi Milanesi. Giovanni canterà “La canzone di de luca”. Presenta il nostro Fabio Ricci sdoppiandosi anche come giurato. A settembre finali nazionali all’Ariston, con chi emergerà da questa bella serata in un posto davvero magico.

image001.jpg

notizie dal cattering… li trovate qui Vecchio mulino beach

Info

Sabato 25 luglio, dalle ore 17  – Villa del Bene, via Villa del Bene 116 – Dolcè (VR) – https://www.villadelbene.com – Ampio parcheggio di fianco alla villa.

Info: 045 8531196; info@villadelbene.com Gli eventi sono ad ingresso libero con prenotazione consigliata- Partecipare a Sanremo Rock è semplice: basta accedere al sito web ufficiale www.sanremorock.it e inviare via e-mail dall’apposita casella il materiale richiesto audio/video info@sanremorock.it, ufficiocasting@sanremorock.it, tel. +39 327 423 7725.

“Non è Francesca” ma è @La_Puglisi

“Non è Francesca” ma è @La_Puglisi

Questa sera, Sabato 11 Gennaio 2020, ci sarà la Prima Nazionale del nuovo spettacolo di Francesca Puglisi dal titolo “Non è Francesca – Storie di ordinaria contraddizione”. Si terrà, inizio ore 21, al Teatro SocialeDelia Cajelli” di Busto Arsizio, il costo del biglietto è 16.50 euro. Dobbiamo ringraziare il sud per gli artisti di qualità che ci regala di tanto in tanto. A Milano, negli ultimi anni, si è distinta Francesca (che ho incontrato qualche mese fa e lo vede nell’intervista qui sopra) super per il suo talento ma anche per la voglia costante di muoversi e incoraggiare altri artisti. La trovate attiva e vera caposquadra che siano serate e laboratori di cabaret, che in Youtube (“Il terrone fuori sede” o “Il milanese imbruttito”) sia con i suoi spettacoli. Comunque curiosate qualche video dal suo sito che si ride!

Francesca Puglisi biografia

Francesca Puglisi, attrice napoletana formatasi alla scuola del Piccolo Teatro di Milano sotto l’occhio di Luca Ronconi, sabato 11 gennaio debutta con il suo spettacolo comico: “Non è Francesca – Storie di ordinaria contraddizione”. Dopo il successo di “Ccà nisciuno è fisso”, il suo primo esilarante monologo in cui si è dichiarata totalmente precaria, Francesca ora è pronta a confessare a tutti che questa sua precarietà è fatta di continue, dolorose e comiche contraddizioni. Scritto dalla Puglisi in collaborazione drammaturgica con Laura Pozone (che firma con lei anche la regia) e Riccardo Piferi (autore storico di Paolo Rossi e di Lella Costa) il testo si avvale anche della supervisione di Lucia Vasini.

Francesca Puglisi - Il Tempo delle Donne

Francesca Puglisi – Il Tempo delle Donne

Non è Francesca – Storie di ordinaria contraddizione

Lo spettacolo racconta di una donna oggi, alle prese con questo impegno che è tenere la vita ad un livello umano malgrado la tecnologia comoda e alienante che ci circonda. Manie e nevrosi raccontate come a lei riesce benissimo: ridendone. La scelta di una semplicità di scena, con il disegno luci di Alessandro Bigatti con una spalla digitale, cosa che è entrata nel nostro modo di vivere senza che ce ne si sia davvero resi conto. Nel frattempo la vita tra lavoro e amore continua… a dare materiale per riderci sopra, ma anche per farsi qualche domanda. Di e con Francesca Puglisi ha avuto la collaborazione drammaturgica di Laura Pozone e Riccardo Piferi. La supervisione di Lucia Vasini con regia del dinamico duo Puglisi/Pozone. Il disegno luci è di Alessandro Bigatti mentre locandina e foto Elisabetta Fusari, mentre l’organizzazione generale è di Buster.

Info

www.francescapuglisi.net

www.instagram.com/la_puglisi/

www./twitter.com/La_Puglisi

Teatro Sociale “Delia Cajelli” di Busto Arsizio Via Dante Alighieri 20, Busto Arsizio – Biglietteria |T. 0331 679000 – Ingresso: 16,50 euro Biglietti disponibili su www.ticketone.it o in biglietteria, e al numero telefono: 0331 679000

***

Ti è piaciuto questo post?

vuoi ringraziare offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Teatro Sociale “Delia Cajelli” di Busto Arsizio Via Dante Alighieri 20, Busto Arsizio

Biglietteria |T. 0331 679000

Ingresso: 16,50 euro Biglietti disponibili su www.ticketone.it o in biglietteria, e al numero telefono: 0331 679000

“Il malo giorno” di Andrea Chignoli #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

“Il malo giorno” di Andrea Chignoli questa sera a Vaprio d’Adda

Verrà presentato questa sera, venerdì 6 dicembre 2019 dalle ore 21, presso l’auditorium della biblioteca di Vaprio d’Adda, provincia di Milano, l’ultimo libro di Andrea Chignoli dal titolo “Il malo giorno” (edizioni Nullodie). Sempre ambientato nei dintorni, i luoghi dell’Adda colorano sempre le storie dello scrittore. Ambienta le sue storie dove è nato, arricchendole con personaggi che spesso sono riconoscibili, se non proprio citati direttamente. Essendo un’eccezione, Vaprio d’Adda lo è anche con la nostra fatina Melody Bach che guarda caso con Andrea ci ha anche suonato, il paese gli riconosce spazio e meriti. Che è una cosa che mi fa sempre piacere di questo paese ai confini della nostra provincia, famoso non solo per i contemporanei ma per essere stato la casa di Leonardo da Vinci. Con Andrea ci sarà anche il bravissimo chitarrista Sergio Arturo Calonego (che potete ascoltare nel video sotto)

Ritratto.jpg

#leintervistesuldivano

Andrea si accomoda sul mio divano, arrivando in moto, cosa saggia a Milano se vuoi sopravvivere, con la sua consueta semplicità. Non è persona da fronzoli, cosa che si riscontra anche nel suo stile letterario Molto centrato sulle persone e sulle storie più che sulla ricerca del termine desueto. Penso sia davvero un grande pregio, scrive per tutti. Pur evitando di essere banale, un equilibrio che funziona. Ogni suo libro amplia il cerchio, come i sassi che si buttano in un laghetto.

Copertina.jpg

Andrea Chignoli

Abduano, originario di Vaprio d’Adda, Andrea Chignoli ha scoperto la letteratura, che non era riuscito ad appassionarlo durante gli studi, nelle ore oziose della caserma durante il servizio militare. Scherzando sulle sue ambizioni narrative si augura di raggiungere i lettori rimasti orfani di Garcìa Màrquez, anche se per ora, quello che lo accomuna ai grandi della letteratura, è, come lo è stato per Kafka, l’impiego in una compagnia assicurativa.

Questo libro

Il malo giorno è la storia di una famiglia raccontata per 6 generazioni, da quando il patriarca, alla ricerca delle origini della famiglia, scopre che non sono nobili come la grande casa in cui vive e l’educazione che ha ricevuto avrebbero fatto supporre. Decide di sciogliere le briglie ai figli e con pazienza aspettare la morte. Da qui parte la storia della famiglia con particolare attenzione per Andrea, il protagonista, che all’inizio del libro è un bambino con due generazioni alle spalle mentre alla fine è un anziano con tre generazioni seguenti. La differenza fra Andrea e i suoi familiari sta nel malo giorno, il giorno fatale, unico per ognuno, che cambia il destino di ciascuno, tranne di Andrea, che continuando a deviare la strada che il fato gli indica, continua a rivivere il suo malo giorno ogni volta che le emozioni gli si alterano quando riconosce, fra la musica che accompagna la sua esistenza, le note della canzone All Blues di Miles Davis.

“Storia e Religioni dell’India” a Pavia

“Storia e Religioni dell’India” a Pavia

A partire da Domenica 10 novembre 2019 (dalle 14:30 alle 18:30) presso il Dojo Maharishi Sathyananda a Via Busca al 55A Mezzanino in provincia di Pavia si terrà il 1° Seminario teorico di “Storia e Religioni dell’India“. Condotto da Enrico Baccarini, che vedete sopra in una nostra intervista e sotto in uno dei tanti interessanti convegni sulle civiltà dell’Indo, porterà gli iscritti a conoscere di più questa affascinante cultura. Alla fine dei 3 moduli (le altre date saranno il 1 dicembre 2019 e il 19 gennaio 2020) sarà rilasciato un certificato di partecipazione finale. Il dojo andrebbe visitato anche vuoto, tanta è la pace e l’energia che questo posto trasmette a chi vi si reca. Di Enrico è fin troppo facile parlane bene, il suo amore per questa cultura e la sua ottima divulgazione affascinano sin dal primo istate. Fortunati ad averlo spesso gli amici pavesi, sarà il caso di iniziare ad organizzare qualcosa qui a Milano.

73137435_10218510786993484_711056673648672768_n.jpg

Sinossi del corso

I seminari di Storia e Religioni dell’India presso il Dojo Maharishi Sathyananda hanno lo scopo di formare e preparare lo studente a padroneggiare con competenza, profondità e sicurezza le molteplici e complesse conoscenze che sono parte di questo antichissimo ed articolato sistema culturale.

L’india e la sua storia

L’India e l’Oriente sono nella loro intima essenza realtà ancora oggi del tutto sconosciute in Occidente. Nel percorso di studio delineato in 3 incontri saranno approfondite le origini storiche di questa cultura (databile quantomeno all’8.000 a.C.) sia da un punto di vista archeologico che culturale/mitologico. Analizzeremo lo Yoga antico e l’evoluzione avuta con Patanjali e alla fine del XIX secolo. Analizzeremo il periodo Harappa, vedico, brahmanico e le innumerevoli sfaccettature dell’induismo fino alle recenti correnti neo-induiste. Studieremo come nacque il buddismo e come si è diramato e diversificato nei secoli così come il Jainismo e il Sikhismo.

Schermata 2019-10-30 alle 18.30.47

Secondo modulo

Nel secondo modulo affronteremo in dettaglio le diverse spiritualità e filosofie indiane, dalle Darshana ai vari sistemi teologici e di pensiero di cui questa realtà si compone focalizzando la nostra attenzione sul profondo retaggio contenuto all’interno dei suoi millenni di storia. Vedremo i concetti di Karma e le diverse vie di salvezza induiste, la Joitisha (astrologia) indiana, i Tantra e le sue sfaccettature fino a giungere al Vamachara, la via della mano sinistra indiana.

Miti e leggende induiste

I miti e le leggende induiste assieme alle epiche del Ramayana e del Mahabharata saranno approfondite e oggetto del terzo modulo in cui ci soffermeremo anche sui numerosi misteri che attorniano questa antichissima tradizione culturale. La danza e i mudra così come la visione dettata dall’Ayurveda e dall’arte marziale indiana (Kalaripayattu) completeranno, assieme ad altri temi, il nostro percorso formativo!

Info

https://www.dojoms.it

https://www.enigmaedizioni.com

Dojo Maharishi Sathyananda a Via Busca al 55A Mezzanino in provincia di Pavia

Per info, costi e prenotazioni obbligatoria scrivere a info@dojoms.it o telefonare allo 3515704241

Melody Bach per San Colombano

Melody Bach per San Colombano

Sabato 5 Ottobre 2019 si terrà, inizio ore 20.45, presso la chiesa dedicata a San Colombano a Vaprio d’Adda (MI), il concerto della pianista e compositrice Vapriese Melody Bach. Il repertorio sarà composto dalla sua interpretazione di pezzi classici, che comporranno il cd “Holy Fairy” in uscita per Natale 2019. Nella serata sarà anche eseguita per la prima volta l’opera che l’artista ha composto, raccontando in note, per San Colombano dal titolo: “Il viaggio di San Colombano – The Colum Suite”. Il pezzo sarà anche la colonna sonora di un documentario girato, per la regia di Fabio Ricci, in quest’estate tra la Svizzera (San Gallo e San Bernardino) e l’Italia (Milano, Vaprio d’Adda e Bobbio. L’evento è gratuito e la sala sarà aperta fino al termine dei posti, si consiglia di arrivare per tempo. 

Programma di Sala Sabato 5 Ottobre 2019 ore 20,45

Melody Bach

Melody Bach

Concerto sacro

“Gioisci anima mia” – J. S. Bach (1685 – 1750)

“Ave Verum” – Franz Schubert (1797 – 1828)

“Ave Verum” – Charles Gounod (1818 – 1893)

“Ave Maria” – Franz Schubert (1797 – 1828)

“1° Preludio in do maggiore” – J. S. Bach (1685 – 1750)

“Ave Maria” – Charles Gounod (1818 – 1893)

“Ave Maria” – Jacques Arcadelt (1504/5 – 1568)

“Aria sulla 4a corda” – J. S. Bach (1685 – 1750)

“Kanon” – Johann Pachelbel (1653 – 1706)

“Ave Verum Corpus” – W. A. Mozart (1756 – 1791)

“Adagio” – Tommaso Albinoni (1671 – 1751)

e per la prima volta eseguito dal vivo

“Il viaggio di San Colombano – The Colum Suite” di Melody Bach

Info

www.melodybach.it

https://www.facebook.com/melodybachproject/

https://twitter.com/MelodyBachProj

https://www.youtube.com/channel/UCBDqxa-Mobbap8j57PZ7jGA

 

Astimusica 2019 da non perdere #fuorimilano

WHITE_BUFFALO_ROUND_2_0219

Astimusica 2019 da non perdere

Davvero interessante il programma musicale di Astimusica, sarà che ci ho fatto il Car del militare ma la città mi è rimasta nel cuore. Chi non si ricorderebbe 30 giorni di vessazioni sotto il sole di luglio? La manifestazione, mea culpa, è già partita da due giorni ma arrivo a darvi il programma delle prossime serate perché, appunto merita.

astilogo.png

I concerti

Venerdì 5 luglio 2019 NEGRITA 25th anniversary tour [€40/€35/€25+prevendita]

Sabato 6  DONATELLA RETTORE  Opening Rais / Rebirth

Domenica 7 ASTI GOD’S TALENT Presiede Paolo Conte con ospite speciale Simona Atzori

Lunedì 8 MORGAN & ANDY dei Bluvertigo con Massimo Cotto Opening Tempestuous Sea / Margherita Zanin

Martedì 9 GLENN HUGHES performs classic Deep Purple [€26/€22/€17+prevendita]

Mercoledì 10 SPECIAL EVENT DEEJAY TIME – Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso con EIFFEL65 E CRISTINA D’AVENA in collaborazione con Wakeup Festival [€23+prev./Ridotto Under 12 €16+prev.]

Giovedì 11 TREVES BLUES BAND special guest Dennis Greaves in “70 IN BLUES”

Opening Rubin Red

Venerdì 12 EDOARDO BENNATO [€35/€30/€20+prevendita]

Sabato 13 RANCORE Opening Abisso

Domenica 14 I FARINEJ D’LA BRIGNA – 30 anni l’ultimo tour

Lunedì 15 BOBBY SOLO and THE BROADCASH play JOHNNY CASH

Opening La Canaglia e il Gentiluomo

Martedì 16 In collaborazione con Indi(e)avolato fest: DUTCH NAZARI – POSTINO

Opening Trigno

Mercoledì 17 THE WHITE BUFFALO [€25/€20+prevendita] Opening Dr Feelgood

Info

Le prevendite dei biglietti per gli spettacoli a pagamento sono attive con Ticket One (sia on-line su www.ticketone.it che nei punti vendita). Un punto vendita locale sarà attivo presso il Teatro Alfieri di Asti in Via Teatro Alfieri 2 nei seguenti orari: martedì, mercoledì e giovedì dalle 10.30 alle 16.30 con orario continuato.Per maggiori informazioni sui concerti: DIMENSIONE EVENTI tel. 011 2632323 – (lun-ven 9-13 e 15-18) e-mail info@dimensioneeventi.it

Shire Musica Festival, dodici ore di rap a Crema

FOTO 8.jpg

Shire Musica Festival, dodici ore di rap a Crema

Sarà a Crema, in provincia di Cremona, la 5° edizione dello Shire Music Festival e sarà il 14 Settembre 2019. Ci saranno 2 palchi per otre 12 ore di musica non stop. Ci sono già i primi nomi, top tra i giovanissimi, che sono: Tweekaz, Brohug, Nextars, Tedua, Jake La Furia, Tormento e questi sono solo i primi. Il tutto al Podere Ombrianello, alle porte di Crema venendo da Milano, posto molto suggestivo di suo. Ci si aspetta pubblico da tutta l’Europa, ma certamente da tutto il nord italia per questo evento davvero forte. L’assalto a Crema dei giovanissimi porterà a una kermesse davvero forte, in una zona che non ha mai brillato per concerti. Negli anni novanta, grazie soprattutto a Antonio Corsano che è stato un promoter attivi, a Lodi sono arrivati artisti già noti (Ligabue, Raf, Jovanotti e Masini così per dire) mentre a Crema poco o nulla. Se ricordo bene forse una data di Gianni Morandi, ma poco altro.

Tedua - foto.JPG

Annunciati i primi nomi della line up

Dopo il grande successo della scorsa stagione torna anche quest’anno l’irrinunciabile appuntamento con Shire Music Festival 2019 che giunge alla sua quinta edizione consecutiva confermandosi come uno degli eventi musicali più caldi e attesi del Nord Italia che chiudono la stagione estiva. La kermesse musicale si svolgerà il prossimo 14 Settembre sempre nella splendida cornice del Podere Ombrianello alle porte dell’autentica città di Crema. Lo Shire Music Festival è la prima manifestazione, nel suo genere, ad essere realizzata a Crema e provincia classificandosi come il Festival «One Day» di musica elettronica e non solo più grande della Lombardia, nonchè uno tra i più importanti e belli del Nord d’Italia nella formula del “One day” Festival in grado di attirare migliaia di spettatori. La finalità della manifestazione consiste nell’utilizzare la musica non solo come schietto intrattenimento ma come strumento e momento di condivisione in grado di unire persone di tutte le età e provenienza, creando forti legami tra il pubblico proveniente da tutta Italia e dall’estero (Francia, Germania, Svizzera) e il territorio ospitante. La nuova edizione dello SMF si prospetta davvero in grande stile. Fra i primi nomi che comporranno la line up del Mainstage da Tweekaz, tra i dj più richiesti, acclamati e influenti del momento e ben presente nella top 100 dj Mag, a Brohug e  Nextars e altri che saranno via via annunciati Il secondo stage sarà invece dedicato alla musica Hip Hop contemporanea più amata  dell’ultimo periodo. Ad alternarsi sul palco dell“’Hip hop stage” tra i primi nomi confermati ci saranno Tedua, Jake La Furia e Tormento. Questo palco si presenterà in una veste completamente rinnovata rispetto allo scorso anno e avrà le dimensioni quasi del Mainstage.

Info

I biglietti per l’edizione 2019 dello Shire Music Festival sono disponibili su www.shiremusicfestival.com/

Fino al 14 Agosto sarà possibile acquistare il biglietto Early Ticket a 20 €, l’ingresso sarà poi disponibile in prevendita a 22 € fino al 13 Settembre. Il giorno dell’evento sarà comunque possibile accedere ai concerti previsti in cartellone dallo Shire al costo di 25 €. La Comfort Vip Zone con delle aree rialzate fronte palco, bagni e accesso al festival riservati, sarà invece disponibile a 35€.

La calda estate al Carroponte

Måneskin

La calda estate al Carroponte

Calda, non solo per la temperatura, l’estate al Carroponte di Sesto San Giovanni, con un elenco di eventi e concerti davvero notevole. Sotto trovate l’intero programma con tutte le relative info su come avere, appunto, informazioni per le singole date. Tra le tante spicca quella dei Måneskin che tornano a Milano, sarà a settembre, dopo una serie impressionante di Sold Out. Ne tratteremo in un articolo a parte dedicato a loro. Intanto ecco l’elenco completo e buona estate musicale, poi magari torneremo su qualche singola data.

Le date

Sabato 22  Giugno AFRICA UNITE System of a Sound &  ARCHITORTI
Lunedì 24  THE MELVINS + RED FANG
Martedì 25  FLOGGING MOLLY + DESCENDENTS
Giovedì 27  SKA-P + ZEBRAHEAD + VALLANZASKA
Venerdì 28  LUCHE’
Sabato 29 ENRICO NIGIOTTI
  LUGLIO
Mercoledì 3  BASTILLE
  Sabato 6  SERATA REGGAETON”
Domenica 7  “POPCORN GARAGE MARKET”
Lunedì 8  ROBBEN FORD
Giovedì 11  GEMITAIZ
Venerdì 12  NEUROSIS + YOB
Martedì 16  THE WHITE BUFFALO
Mercoledì 17  A$AP ROCKY +  OCTAVIAN
Giovedì 18  MARLENE KUNTZ
Venerdì 19 FEBBRE A 90”
Sabato 20  THE DARKNESS
Domenica 21  NEW YORK SKA JAZZ ENSEMBLE
Mercoledì 24  GRUPO COMPAY SEGUNDO DE BUENA VISTA SOCIAL CLUB
Mercoledì 31  SKA-TALITES
  AGOSTO
Domenica 11 SICK OF IT ALL
Venerdì 30  PUNKADEKA 1999-2019 Festival”  presenta  PUNKREAS
Sabato 31  HOLI – IL FESTIVAL DEI COLORI”  
Resident dj:  Ms  (Nitro official dj),  Diego Pontecorvi  e  Blayne Reaper  Vocalist:  Moova  e  Mattia de Luca
  SETTEMBRE
Mercoledì 4  LOREDANA BERTE’
Sabato 7  REAL TALK LIVE” 
Giovedì 12  ALL YOU NEED IS LIVE – Festa di Radio Popolare”con  TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI  +  CACAO MENTAL
  Sabato 14 MÅNESKIN
Domenica 15  “POPCORN GARAGE MARKET”
Da giovedì 19 a domenica 22  e da giovedì 26 a domenica 29 OKTOBER FEST”
  OTTOBRE
Da venerdì 4 a domenica 6 CARROWINE”

Info

Carroponte di Sesto San Giovanni (MI) via Luigi Granelli 1 (davanti alla Coop)

info@carroponte.net

http://www.carroponte.net

https://www.facebook.com/carroponte/

Laura Fortugno a Sant’Angelo con “Urlami”

Laura Fortugno “Urlami” e il suo Loft

Venerdì 7 giugno 2019 alle ore 21 presso la Libreria Vittoria in via Cesare Battisti 8 a Sant’Angelo Lodigiano la scrittrice Laura Fortugno presenterà il suo libro “Urlami”. Nel video sopra la nostra intervista che abbiamo fatto qualche mese fa, sotto trovate la presentazione fatta recentemente a Milano. Amici della zona Lodi non perdetela.

beefe9d1-6c9e-4dbe-80e8-ae0c700ef104

Laura Fortugno con alcuni amici all’ultima presentazione

Laura Fortugno

Molti la conoscono per “Il loft di Laura” ma ora anche per il suo primo libro dal titolo “Urlami”. Sono andato a trovare Laura Fortugno direttamente nel suo nido milanese. Casa che ha aperto ad amici per delle cene sociali, nel senso che si socializza e ci si conoscere. Perché la nostra oltre che essere una grandiosa padrona di casa è anche un’ottima cuoca. Anche se è talmente piacevole l’ambiente che ha creato che ci si andrebbe volentieri anche per due grissini, invece ci si lecca i baffi.

Urlami

Si chiama “Urlami” ed è un libro che racconta il punto, di non ritorno, di una storia. Scritto da una donna, per come una donna vive e sente quello che le succede intorno. Scritto molto bene, ma Laura non ha fatto che trasferire se stessa in quelle parole. La storia è incentrata in un week end e in un tradimento, il resto è tra quelle righe (odio gli spoiler). Sicuramente è disponibile dal sito di Book A Book ma anche su tutti gli store: Amazon , Ibs, Feltrinelli store e Mondadori. Ma direi che sarebbe il caso che anche qualche casa editrice maggiore si accorgesse del suo talento.

Info

https://bookabook.it/libri/urlami/eBook a 5,99 o il cartaceo a 15 euro

https://bookabook.it/libri/urlami/

https://www.facebook.com/groups/1688656501404576/

“Mi sono mangiato l’albero di natale”

9788897309987.jpg

“Mi sono mangiato l’albero di natale”

Si chiama “Mi sono mangiato l’albero di Natale” ed è il libro scritto da Sergio Maria Teutonico con prefazione di Cristina Lunardini (Tempesta Editore 13,50 euro) su come non sprecare il pane. Si tratta di tutte ricette realizzate con il pane raffermo, così come si faceva in antichità, dove il cibo non si sprecava. Tra l’altro lunedì 11 Marzo 2019, lo chef sarà all’Auditorium Centro Verdi di Segrate. Ad ingresso gratuito, l’evento è dedicato a genitori e figli che vogliono conoscere quest’arte imparando a valorizzare davvero il cibo, ma anche la sua cultura. Sergio Maria è una persona davvero adorabile, cosa che, per andare a sentirlo, sicuramente non è da sottovalutare. Ma certo è un grande amate della cucina e di grande cultura gastronomica. Se poi siete in zona Torino potete incontrarlo e diventare suoi allievi nella sua scuola di cucina a Torino: La Palestra del Cibo – Cooking Gym

53359590_2345167245714394_3280213063944372224_n.jpg

Dice del libro

Tempo fa ho ricevuto l’invito a realizzare un albero di Natale, istantaneamente ho pensato a un albero di pane, costituito da diverse tipologie di pani, assemblato e incartato come un enorme pacco regalo, utilizzando una carta traspirante che lo avrebbe lasciato incontaminato permettendone il consumo al termine dell’esposizione. Il risultato che ne è venuto fuori mi rendeva felice e consapevole che non avrei dovuto assolutamente sprecare tutto quel cibo e che quindi avrei dovuto trovare modi efficaci per riutilizzarlo una volta secco

Info

www.lapalestradelcibo.com

https://tempestaeditore.it

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=8897309984&linkId=c902330622b5b193339aeee70ab1a96d