Cabrio e “L’anello sul tavolo” #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Cabrio e “L’anello sul tavolo”

Oggi, 20 ottobre 2019, esce il nuovo singolo di Angelo Soraci, meglio noto come Cabrio. Il titolo del singolo, da oggi in radio e nelle piattaforme digitali, è: “L’anello sul tavolo”. Nato da un’idea dell’artista siciliano e scritta da Marcello Ubertone è stata vestita di pop ed elettronica in nerd style. Però Angelo l’ha eseguita, durante l’intervista, chitarra e voce in una versione per ora inedita. Non chiedo mai di fare live durante le interviste per liberare da una possibile fonte di stress gli artisti. Per carità lo fanno tutti sotto sotto anche per portare live le loro cose, ma così l’intervista mette ancora a maggior confort. Però se ti presenti con la chitarra… eh! Grazie! Nel video qui sopra potete togliervi tutte le curiosità su questo talentuoso cantautore, poi è anche uno che cucina cosa che per me è un valore aggiunto.

fe0fc2e7-9cf3-434f-966a-004ce7e05c42

Angelo Soraci – Cabrio

Cabrio

Cabrio (Angelo Soraci), cantautore e autore messinese indie-pop, vive a Lugano. Affascinato dalla musica fin da piccolo, a 6 anni partecipa alle selezioni dello Zecchino d’Oro e impara a suonare la chitarra da autodidatta. Negli anni si fa notare in concorsi e contest: con il coro I Mirabili vince a Riccione il premio nazionale Musicando; con il nome di Angelo Rock nel 2014 accede alla semifinale nazionale de Il Cantagiro; nello stesso anno come Cabrio partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Pensa”, nel 2015 si ripresenta al Festival con “Piccola (ma che storia è mai questa?)” ed entra tra i 60 finalisti. Nel 2017 riceve a La Spezia il Premio Internazionale Artista dell’Anno Cristoforo Colombo nella categoria Cantautori emergenti.

Prime pubblicazioni

Nel 2016 pubblica il suo primo ep autoprodotto, “Pensa”. Cabrio ha collaborato tra gli altri con Ricky Portera (chitarrista di Lucio Dalla e fondatore degli Stadio) nel brano “Io ci voglio credere” e con Maurizio Musumeci aka Dinastia, con cui nel 2017 scrive “Fly”, brano dal ritmo reggae con contaminazioni hip hop. La stessa canzone viene riproposta nel 2018 in versione spagnola con la partecipazione del cantautore Ricky Hombre Libre. In questa versione “Fly” viene trasmessa dalle radio anche in Spagna, USA e America Latina, occupando per più di 10 settimane i primi posti della top ten indie italiana. “Penso a lei” è il primo singolo estratto dal nuovo ep di Cabrio, presentato alla semifinale di Area Sanremo 2019. Il brano fa parte di Maionese Project by Matilde Dischi ed è inserito nella playlist Spotify Musica Randagia, vetrina per i nuovi artisti indie italiani di valore. Il nuovo ep di Cabrio, in uscita nei prossimi mesi, è stato scritto con il cantautore Marcello Ubertone. Parallelamente all’attività musicale Angelo Soraci dal 2010 al 2014 conduce i programmi “Menabò” su Zadio Zenith Messina e “Per colpa di chi” su radio MessinOnda e nel dicembre 2016 con la casa editrice Kimerik pubblica una raccolta di poesie dal titolo “Maltempo di marzo”.

Info

www.youtube.com/channel/UC4-G-LfOy5ynXlSXhqPASwA/videos

www.facebook.com/cabriosong/

www.instagram.com/cabrio_official/

www.twitter.com/angelosoraci

open.spotify.com/album/7gCINWisiztq5EHuj2hSDl

cabriosong@gmail.com

Management: info@thewebengine.it – 351/9923670

Rosmy a Milano

Rosmy a Milano

Questo pomeriggio, dalle ore 18, Rosmy sarà al Mondadori Megastore di via Marghera 28, per presentare il suo “Universale”. Ne ho già parlato qui, non si può che parlarne bene. Dal vivo ci sarà Renato Caruso con la sua chitarra e Mattia Boschi con il suo violoncello. Io passo sicuramente!

Info

www.rosmy.net

www.facebook.com/RosmyOfficialPage/

www.instagram.com/rosmyofficial

www.twitter.com/rosytemps

 

Omar Pedrini live con “Viaggio senza vento”

Omar1.jpg

Omar Pedrini live con “Viaggio senza vento”

Sono passati anni, tanti da quel 1993, quando i Timoria pubblicarono “Viaggio senza vento”. A partire da stasera Omar Pedrini si ricarica sulle spalle uno dei più bei lavori della sua band Timoria. Conoscendolo un po’ penso con molto piacere, con la solita passione. Non si è fatto fermare da nulla, nemmeno dalla salute (per fortuna), in questi anni. Sempre li, nella sua esigenza creativa e comunicativa. Quando eravamo giovani musicisti, ai tempi di “Scorribande” cose belle che faceva la politica per la musica, aprì un loro concerto nell’esotica Casalpusterlengo e ricordo l’ammirazione davanti alla sua schiera di chitarre. Strumento che l’accompagna da tutta la vita e che senza fai fatica a riconoscerlo se l’incontri per strada. Sono passati 25 anni e Universal Music l’ha celebrato con una uscita, nuova, mentre Omar lo fa riportando quelle canzoni dal vivo. Anche senza vento a favore anzi anche senza nessun vento. Perché la voglia di suonare davanti alle persone e raccontare le sue storie ancora non gli è passata.

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B07JJY4Z96&linkId=a139a6ec54627f79aa047f6fecdf2593

Date

22.02 NEW AGE, Roncade (TV)

23.02 LATTERIA MOLLOY, Brescia – SOLD OUT

24.02 LATTERIA MOLLOY, Brescia – SOLD OUT

02.03 SPAZIO 211, Torino

16.03 BLOOM, Mezzago (MB) – SOLD OUT

05.04 LIVE MUSIC CLUB, Trezzo sull’Adda (MI)

06.04 VINITALY AND THE CITY, Bardolino (VR)

19.04 HALL, Padova

27.04 LABORATORIO SOCIALE, Alessandria

03.05 TEATRO FILODRAMMATICI, Treviglio (BG)

Info

www.instagram.com/omarpedriniziorock/

https://www.facebook.com/omarpedriniofficial/

Booking – Tube Agencyinfo@tubeagency.it www.tubeagency.it(+ 39) 3358059072-3387048871

Matthew Lee al Delfino di Milano

Matthew Lee al Delfino di Milano

Matthew Lee sarà al teatro Delfino di Milano per tre giorni ed esattamente l’1, 2 e 3 di Marzo 2019. Grande pianista, cantante ed intrattenitore, come da cognome d’arte che già fa capire il suo genere, è reduce da una tournée mondiale. Ad accompagnarlo live: Frank Carrera alla chitarra, Alessandro Infusini al basso elettrico e Matteo Pierpaoli alla batteria. Si esibirà con al centro dello spettacolo le canzoni del suo ultimo “Piano Man” uscito con Decca-Universal. Qui sopra trovare la conferenza stampa in cui l’ha presentato e sotto una piccola esibizione per la stampa.

Info

www.matthewlee.it

Teatro Delfino: Piazza Carnelli – Milano – Da venerdì 1 a domenica 3 marzo 2019

Orari: venerdì, sabato ore 21.00; domenica ore 16.00 Intero: 25,00€ | Ridotto: 18,00€ Ridotti: over 65/under 25/studenti con badge – Info e prenotazioni: +39 02 87281266 / +39 3335730340

info@teatrodelfino.it

www.teatrodelfino.it

UJIG Fusion al Gecko23

UJIG Fusion al Gecko23

Chiude la prima rassegna al Gecko23 (ex Taxi Blues), in via Brembo 23 a Milano, dedicata alla musica Jazz. Il 24 Gennaio 2019 dalle ore 21.30 chiudono “Jazz in Taxi” gli UJIG, i gruppi di questo genere non brillano certo per i nomi, band sperimentale italo-austriaca a cavallo tra la fusion e rock. Nell’occasione presenteranno il loro LP “The Necessity of Falling” (2018). Il gruppo è composto dagli austriaci Konstantin Kräutler e David Ambrosch e dagli italiani Edoardo Maggioni e Marco Leo.

La manifestazione ha visto serate davvero di grande qualità con musicisti del calibro di Gigi Cifarelli e Paolo Tomelleri, passando anche per Francesco Mauro.

UJIG-locandina_b.jpg

Info

24 gennaio 2019 h.21,30 – GECKO23, via Brembo 23 – Milano

Ingresso con concerto e prima consumazione obbligatoria € 10,00

www.facebook.com/gecko.via.brembo.23/?ref=br_rs

Margherita Antonelli e Francesco Rizzuto al Teatro Oscar

Margherita Antonelli e Francesco Rizzuto al Teatro Oscar

Margherita Antonelli e Francesco Rizzuto saranno, al Teatro Oscar di Milano Sabato 22 dicembre 2018 alle ore 21, per una serat di cabaret con uno spettacolo intitolato: “Risate da Oscar: Christmas Show”. Organizzato da KarmArtistico, che ci ha ospitati per l’intervista (notate le luci perfette) qui sopra di Margherita, sarà presentato da Matteo Iuliani aka Bruce Ketta. Al Teatro Oscar ho già visto, il mese scorso, Leonardo Manera che ha fatto un pienone, non meno meritano questi due artisti quindi milanesi fatevi vedere!

La tv

Margherita e Francesco hanno condiviso tanta televisione ma certo vederli su un palco è tutta un’altra cosa. Abbiamo molto bisogno di ridere e ridere di qualità non fa mai male. Oltre a Sofia e al Vigile palermitano ci sarà spazio per altri personaggi e per, sicuramente, qualche improvvisazione. A teatro si fa così, quelli bravi fanno così.

L’intervista

Ho incontrato Margherita nella sede dell’agenzia Karmartistico, che appunto organizza la serata, avvalendomi anche delle loro luci. Quindi una volta tanto l’illuminazione è perfetta. Ho avuto il piacere di vederla live altre volte, per questo motivo, oltre ad intervistarla più volentieri degli altri, torno a vederla altrettanto volentieri. Che sia una serata in tv o un dove i provano i pezzi, che sia in un teatro pieno o in una discoteca immensa è sempre sul pezzo. Come fanno quelli bravi (e due).

Info

Sabato 22 dicembre, h.21,00 Teatro Oscar Via Lattanzio 60/B, 20137 Milano

prevendite: Francesco Ruta 331 743 5613 – karmusicalive.f@gmail.com

Dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 17,30. Sabato solo tramite contatto telefonico.

Chi desidera acquistare il biglietto presso la biglietteria del Teatro Oscar verificando la disponibilità degli ultimi ed eventuali posti liberi potrà farlo esclusivamente la sera del 22 dicembre dalle h.19,00 alle 20,30.

Prevendite on-line al link: https://prevenditekarmartistico.ecwid.com

Prezzo € 10,00 (+ € 2,00 di prevendita)

Ingresso in teatro per il pubblico dalle h.19,30 alle 20,50.

Durata spettacolo h.21,00 – 22,30 circa.

Gazebo gli anni ottanta e l’Italodance #intervistemilanesi

Gazebo gli anni ottanta e l’Italodance

Lo scorso venerdì si è esibito in concerto a Milano, AL Club Haus 80s di via Tocqueville, Paul Mazzollini più noto come Gazebo, vero e proprio dominatore delle classifiche di mezzo mondo negli anni ottanta. Proprio per omaggiare quel periodo, ma anche tanti amici che stima, ha pubblicato “Italo by Numbers”. Si è presentato con una band molto affiatata dove, oltre ai suoi molti successi, ha appunto omaggiato con le cover dei suoi colleghi degli anni d’oro della disco italiana.

L’intervista

Abbiamo chiacchierato sia di quel periodo sia del dopo, di come ha saputo trovare la sua dimensione negli anni. Per esempio pochi sanno che quando si è sentito meno discograficamente si è interamente dedicato a produrre, nel suo studio romano, musica per altri. L’ho incontrato direttamente al locale e sopra nel video la nostra piacevole chiacchierata. Poi mi sono visto il concerto davvero piacevole e devo dire molto nostalgico della mia adolescenza.

GAZEBO 0306_b.jpg

Info

https://www.facebook.com/GazeboOfficial/

www.gazebo.info

@GazeboOfficial