Cabrio e “L’anello sul tavolo” #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Cabrio e “L’anello sul tavolo”

Oggi, 20 ottobre 2019, esce il nuovo singolo di Angelo Soraci, meglio noto come Cabrio. Il titolo del singolo, da oggi in radio e nelle piattaforme digitali, è: “L’anello sul tavolo”. Nato da un’idea dell’artista siciliano e scritta da Marcello Ubertone è stata vestita di pop ed elettronica in nerd style. Però Angelo l’ha eseguita, durante l’intervista, chitarra e voce in una versione per ora inedita. Non chiedo mai di fare live durante le interviste per liberare da una possibile fonte di stress gli artisti. Per carità lo fanno tutti sotto sotto anche per portare live le loro cose, ma così l’intervista mette ancora a maggior confort. Però se ti presenti con la chitarra… eh! Grazie! Nel video qui sopra potete togliervi tutte le curiosità su questo talentuoso cantautore, poi è anche uno che cucina cosa che per me è un valore aggiunto.

fe0fc2e7-9cf3-434f-966a-004ce7e05c42

Angelo Soraci – Cabrio

Cabrio

Cabrio (Angelo Soraci), cantautore e autore messinese indie-pop, vive a Lugano. Affascinato dalla musica fin da piccolo, a 6 anni partecipa alle selezioni dello Zecchino d’Oro e impara a suonare la chitarra da autodidatta. Negli anni si fa notare in concorsi e contest: con il coro I Mirabili vince a Riccione il premio nazionale Musicando; con il nome di Angelo Rock nel 2014 accede alla semifinale nazionale de Il Cantagiro; nello stesso anno come Cabrio partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Pensa”, nel 2015 si ripresenta al Festival con “Piccola (ma che storia è mai questa?)” ed entra tra i 60 finalisti. Nel 2017 riceve a La Spezia il Premio Internazionale Artista dell’Anno Cristoforo Colombo nella categoria Cantautori emergenti.

Prime pubblicazioni

Nel 2016 pubblica il suo primo ep autoprodotto, “Pensa”. Cabrio ha collaborato tra gli altri con Ricky Portera (chitarrista di Lucio Dalla e fondatore degli Stadio) nel brano “Io ci voglio credere” e con Maurizio Musumeci aka Dinastia, con cui nel 2017 scrive “Fly”, brano dal ritmo reggae con contaminazioni hip hop. La stessa canzone viene riproposta nel 2018 in versione spagnola con la partecipazione del cantautore Ricky Hombre Libre. In questa versione “Fly” viene trasmessa dalle radio anche in Spagna, USA e America Latina, occupando per più di 10 settimane i primi posti della top ten indie italiana. “Penso a lei” è il primo singolo estratto dal nuovo ep di Cabrio, presentato alla semifinale di Area Sanremo 2019. Il brano fa parte di Maionese Project by Matilde Dischi ed è inserito nella playlist Spotify Musica Randagia, vetrina per i nuovi artisti indie italiani di valore. Il nuovo ep di Cabrio, in uscita nei prossimi mesi, è stato scritto con il cantautore Marcello Ubertone. Parallelamente all’attività musicale Angelo Soraci dal 2010 al 2014 conduce i programmi “Menabò” su Zadio Zenith Messina e “Per colpa di chi” su radio MessinOnda e nel dicembre 2016 con la casa editrice Kimerik pubblica una raccolta di poesie dal titolo “Maltempo di marzo”.

Info

www.youtube.com/channel/UC4-G-LfOy5ynXlSXhqPASwA/videos

www.facebook.com/cabriosong/

www.instagram.com/cabrio_official/

www.twitter.com/angelosoraci

open.spotify.com/album/7gCINWisiztq5EHuj2hSDl

cabriosong@gmail.com

Management: info@thewebengine.it – 351/9923670

Annunci

Rappami il cuore a PluriVersi #intervistemilanesi

Rappami il cuore a PluriVersi

Sabato 21 settembre 2019 (dalle 19:30 alle 22:30) presso Wall street di via Pasteur al 2  a Milano, ci sarà la serata finale del laboratorio “Rappami il cuore” organizzato da Pluriversi . Oltre a Barbara Caputo che ha voluto e organizzato questa bella iniziativa ci saranno alcuni partecipanti che porteranno live i loro lavori. Si tratta di: Kuzko, Eudossia, Lidia e Yara. Ci sarà anche un buffet latino poi si balla con un DJ set a tutto ritmo. Per l’occasione sono andato ad intervistare Barbara per parlare di questa sua bella iniziativa. Oltre ad essere un’insegnante è artista ma soprattutto mamma, come non chiederle di queste nuove generazioni?

IMG_20190727_111317_BURST1.jpg

Barbara Caputo

Barbara Caputo è antropologa, ha compiuto ricerche in Tunisia sui luoghi sacri e in Italia sull’immigrazione. Nel 2009 ha fondato l’associazione PluriVersi, che si è occupata di intercultura e donne. Insegna diritto nelle secondarie superiori con lo scopo di dare una coscienza civile ai ragazzi.

70944111_2471179922943227_687220747617173504_o.jpg

Info

Ingresso libero

https://www.facebook.com/events/2431673046922891

https://www.facebook.com/pluriversimi

Kleisma la piattaforma per e dei musicisti #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Kleisma la piattaforma per e dei musicisti #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Sono nate in questi anni tantissime piattaforme per i musicisti, ma questa è fatta da musicisti e se ne sente la differenza. Si chiama Kleisma e si propone di favorire la collaborazione dei musicisti in prima cosa, partirà anche il collegamento con tanti locali dove suonare per favorire anche qui l’arrivo di musicisti nuovi. Non i soliti 4 che suonano ovunque. Ma l’aspetto più interessante è proprio quello di presentare il proprio lavoro e di interazione con gli altri. Nelle piccole città non è difficile conoscersi, ma nelle grandi città si, a dire il vero spesso anche nei centri meno abitati non si conoscono proprio tutti

Schermata 2019-09-05 alle 11.21.28.png

I tre fondatori di Kleisma

Come funziona

Come prima cosa è importante dire che è assolutamente gratuito, non ci sono feature a pagamento. Tutto quello che serve è gratuito. Una volta registrati date una serie di informazioni sulla vostra attività. Se suonate o se producete, nel caso con che formazioni vi esibite e via discorrendo. Più informazioni date e più sono centrare a fare capire che tipo di musicista e di personaggio siete, più è facile non perdere tempo. L’inutile retorica di certe biografie “suono da 40 anni” è molto meno efficace di chi spiega esattamente come suona e dove si vuole porre nel contesto. Ci sono semi professionisti che talento da ultra professionisti che semplicemente preferiscono suonare in studio o comporre che girare il mondo a fare live. Più spiegate chi siete, meglio sarete poi contattati.

Alessandro Saitta

Nell’ormai classica #leintervistesuldivano si è accomodato uno dei fondatori, batterista, si chiama Alessandro Saitta. Con lui ci sono Daniele Saitta, il fratello e Riccardo Farina, qui trovate tutte le informazioni su di loro. Dalle sue parole, come vedrete nel video, la prima cosa che li muove è la passione. Ma dietro c’è un lavoro serio e profondo, cosa che gli permetterà di andare lontano. Certo se le aziende capiranno, la qualità di questo prodotto, saranno interessati a sostenerlo, come è giusto che sia. Per me hanno già realizzato una piattaforma completa e funzionale. Infatti (vedi Wired) hanno già iniziato a collezionare premi e riconoscimenti. Il resto sta a noi utenti, usata bene è un’ottima alleata per arrivare a creare musica con altri musicisti. Che magari abitavano tre piani sopra di voi ma non li avevate mai sentiti suonare, certo qualcuno suona solo in cuffia per esempio!

Info

www.kleisma.com

http://www.facebook.com/kleismacom

https://www.instagram.com/kleisma_com/

https://www.youtube.com/channel/UCkBPb5KeIEQ9kzPwd424GHA

Rock Targato Italia incontra le Indies

Giulio Casale

Rock Targato Italia incontra le Indies

Giovedì 12 Settempre 2019, dalle ore 15, si terrà il convegno/workshopLe Indies: dai pionieri ai produttori di oggi, quale eredità e quale futuro? Quali spazi alla diversità della musica giovanile e nel programmi e festival tv musicali del servizio pubblico?”. Organizzato dall’Associazione Culturale Milano in Musica. Ci sarà anche la consegna delle Targhe Rock Targato Italia 2019 a musicisti, artisti e operatori del settore che si sono distinti. In questi anni di immobilismo della major il ritorno delle indipendenti, serie, sarebbe davvero un miracolo.

7de4629b-958e-45b2-ba9c-737ef11a4c1e.jpg

Chi partecipa al convengno

Coordinato da Francesco Caprini (Rock Targato Italia, Divinazione Milano) in collaborazione con Giordano Sangiorgi, Presidente del MEI, parteciperanno e interverranno Iaia de Capitani (Manager Premiata Forneria Marconi e Etichetta Areostella), Federico Montesanto (Presidente MIA – Musica Indipendente Associata), il cantautore Giulio Casale, la band degli RCCM, l giornalista e scrittore Roberto Bonfanti, Piero Cassano (Matia Bazar), Enrico Capuano (Cantautore e Musicista, Segreteria AIA), Marco Mori (Produttore, AudioCoop), Christian Perrotta (promoter, Rete dei Festival), Marcondiro (cantautore) e altri in via di definizione.

44b5b9e9-ae2e-4576-8966-e037e3657b1f.jpg

Info

www.rocktargatoitalia.eu

www.meiweb.it

www.divinazionemilano.it

Chi volesse intervenire può scrivere a:

francescocaprini@divinazionemilano.it

giordano.sangiorgi@audiocoop.it

Settembre alla Cascina Martesana

Cover2019

Settembre alla Cascina Martesana

Riprende anche per la Casina Martesana a Milano, zona Martesana ovviamente, l’attività con questo settembre 2019. Vera e propria oasi metropolitana è assolutamente da sostenere. Tra il 27 e il 29 di questo mese si terra la terza edizione del Puc Festival il Parco Urbano delle Culture. I primi due giorni per i tesserati ETC e il 29 settembre aperto a tutti sempre e comunque gratuitamente. Vi rimando al sito per le numerose attività, magari torneremo sulla cosa per le più interessanti in cartellone. Il posto a me è molto simpatico visto che è l’unico nel quale ho suonato a Milano con gli Elettrobluebudda. Data unica, sarà il caso di ripetere?

SETTEMBRE

Info

etc@cascinamartesana.com

http://www.cascinamartesana.com

Ogni giorno, il telefono è attivo dalle 17 alle 00 +39 389 58 20 695

Ecologia Turismo Cultura Aps – Via Luigi Bertelli 44 a Milano

“Il giorno in cui seguimmo le Api” il libro di Rosanna Oberbizer #intervistemilanesi #leintervistesuldivano

“Il giorno in cui seguimmo le Api” il libro di Rosanna Oberbizer

Il titolo è “Il giorno in cui seguimmo le Api” ed il libro di Rosanna Oberbizer, per il momento solo in formato elettronico, infatti c’è un crowdfunding in corso, su Book a Book e trovate il link in fondo al pezzo. Rosanna si occupa di scrittura nella sua attività di tutti i giorni, ma si occupa nella versione copy con specializzazione nella scrittura adatta alla rete (la famosa Seo). Scrive questo libro è stato molto diverso, anche se è nel cassetto da un po’ di tempo. Come si dice nel buddismo è arrivata ad un certo punto una causa esterna che l’ha riattivato: ed eccoci qui! Bastano 200 preordini e Book a Book partirà con la produzione reale del libro. Questo fino al 15 agosto, tra l’altro l’autrice si impegna a donare 1 euro all’Associazione Gaslini Onlus, un ulteriore motivo per sostenerla.

Rosanna Oberbizer

Rosanna Oberbizer

Il libro

Il suo è un cognome trentino, lei è milanese, ma la sua è una storia di mare. Ambientata in Liguria racconta le avventure di Tommaso, tredicenne di una grande città, che con un gruppo di amici al mara si imbarca in un’avventura. La prima della sua vita nata da una ricerca in rete e diventata presto molto reale. Rosanna si è accomodata sul mio divano per raccontare di lei e del suo lavoro. Qui sopra trovate il video de #leintervistesuldivano dove potete conoscerla meglio.

Rosanna Oberbizer

Nata e vissuta a Milano, lavora come copy strategist in un’agenzia di comunicazione digitale.

“L’idea del libro nasce in un pomeriggio di luglio di alcuni anni fa, osservando un gruppo di ragazzini intenti ad architettare grandi spedizioni e avventure su una spiaggia della Liguria” – racconta Rosanna Oberbizer – “La visione ha evocato molte suggestioni: il tempo dilatato e apparentemente infinito delle estati di quando ero piccola, le giornate che prendevano ritmi del tutto inusuali, la paura di mettersi in gioco e il desiderio di essere riconosciuti, l’odore buono del sole sulla pelle. Tutto il resto è nato da sé”

Info

www.popstory.it

www.facebook.com/PopStory.Blog

www.instagram.com/popstory_blog/

https://bookabook.it/libri/giorno-cui-seguimmo-le-api/ (Crowdfounding)

Rock Targato Italia ecco la 32a edizione

Rock Targato Italia ecco la 32a edizione

Non è finito Rock Targato Italia 31 che parte il 32, così si fa, l’instancabile Divinazione di Milano (nel video sotto l’intervista a Francesco Caprini che abbiamo realizzato l’anno passato) rilancia il suo concorso che non ha pari in Italia. Perseverante e qualitativo ha visto suonare tutti i nomi più interessanti della scena alternativa rock nazionale. Una delle cose che amo, quando vado ad una di queste serate, è che trovi davvero artisti originali di certo non ci si annoia. Il concorso è dedicato a gruppi o solisti emergenti che vogliono fare conoscere la loro arte. Sopra i Nylon vincitori della passata edizione.

Come iscriversi e premi

Da oggi sono aperte le iscrizioni per partecipare alla 32/a edizione (2019/2020) di Rock Targato Italia. Il regolamento del concorso è disponibile sul sito ufficiale al link: http://www.rocktargatoitalia.eu/regolamento.html. Dedicato esclusivamente ad artisti emergenti che compongono ed eseguono il proprio repertorio musicale. Ai primi due artisti classificati sarà messo a disposizione un ufficio stampa professionale che promuoverà gli artisti con una campagna promozionale dedicata e a livello nazionale. I primi otto classificati parteciperanno alla compilation ufficiale del contest, pubblicata dall’etichetta Terzo Millennio all’interno dei principali store e piattaforme digitali. Il premio del concorso includerà la registrazione di una demo presso i mitici studi RCA a Milano (Sony Italia)

Info

www.rocktargatoitalia.eu

www.divinazionemilano.it