Ylenia Lucisano a Milano #intervistemilanesi

Ylenia Lucisano a Milano

Ylenia Lucisano presenta domani, mercoledì 12 giugno 2019 alle 18.30 presso il Mondadori Megastore di Piazza del Duomo a Milano, il suo nuovo album di inediti dal titolo “Punta da un chiodo in un campo di papaveri”. Nell’occasione ci sarà anche uno showcase dove l’artista canterà accompagnata da Pasquale “Paz” Defina alla chitarra e Roberto Romano ai fiati. L’incontro sarà moderato dal collega Fabrizio Basso. Il disco è distribuito da Universal Music Italia ed è stato prodotto e arrangiato da Taketo Gohara, “Non mi pento” (dove ha suonato anche Renato Caruso) è il singolo che l’ha anticipato e per il quale l’ho intervistata (nel video qui sopra). L’album è stato registrato presso lo studio “Noise Factory” di Milano da Niccolò Fornabaio ed è stato masterizzato da Giovanni Versari presso “La Maestà Studio”. La cover e l’artwork del disco sono a cura di Corrado Grilli con i disegni della celebre illustratrice e fumettista Loputyne, le fotografie di Daniele Barraco. Sono curioso anche io di ascoltarla dal vivo con queste canzoni nuove, lei è proprio una persona deliziosa.

Ylenia Lucisano foto di Corrado Grilli

Ylenia Lucisano foto di Corrado Grilli

Prossimi appuntamenti

21 giugno a Terni (Festa Europea della Musica – Spazi Caos presso il Fat Art Club)

22 giugno a Milano (Festival Contaminafro)

7 giugno a Roma (Festival Femminile Plurale ideato da Michele Monina e Tosca presso l’Officina Pasolini)

29 giugno a Sulzano – BS (Albori Music Festival).

Ylenia Lucisano foto di Daniele Barraco

Ylenia Lucisano foto di Daniele Barraco

Info

www.ylenialucisano.com

www.youtube.com/YleniaLucisanoVEVO

www.facebook.com/YleniaLucisanoOfficial

http://instagram.com/ylenialucisano

https://umi.lnk.to/papaveri

Annunci

Elettro-Acqua 3D in cuffia oggi a Milano

Elettro-Acqua 3D in cuffia oggi a Milano

Questa sera, venerdì 15 Marzo 2019 presso il “Mare Culturale Urbano” di Milano in Via Giuseppe Gabetti al 15 con inizio alle ore 21, si terrà il concerto del duo Marco di Noia e Stefano Cucchi. Sarà un evento particolare visto che si potrà ascoltare solo la musica tramite cuffie. Essendo il loro Elettro-Acqua 3D un lavoro binerurale che usa a pieno i 360 gradi che questo sistema propone. Per avere lo stesso effetto si dovrebbe avere un impianto disposto per tutto il locale, ovviamente la soluzione cuffia è quella che rende fruibile al meglio questo sistema. Del dico e di loro abbiamo già parlato dedicandogli pezzo e intervista che trovate qui. Sopra ho ripreso il video del nostro incontro, Marco e Stefano, oltre ad essere due persone piacevolissime, hanno mischiate le loro culture per creare questo nuovo modo di pensare alla fruizione della musica. Tutta la vena classica e barocca, ma condita di elettronica reale (suonata), di Cucchi hanno accolto la profondità dei temi che di Noia, a dispetto del cognome, porta avanti. Proprio oggi che si parla di clima non si può certo non addentrarsi in questo concept che di Acqua, appunto, soprattutto parla. Li ho anche avuto ospiti nel mio programma a Radio Atlanta (Valore)

Stasera

Con loro sul palco di sarà anche Alberto Cutolo che li aiuterà ad aumentare il livello della loro musica, così come Andrea Messieri si occuperà dei suoni. Ad introdurre la sera l’amico, mio, Luca Varani collega giornalista vero e proprio vate del Prog italiano che ci racconterà anche il viaggio bi-neural verso la musica. Anche perché, secondo me, il duo milanese ha un disco che potrebbe essere un’evoluzione interessante di questo genere. Certo non fanno ouverture classiche ne hanno chitarre che non mancano in quelle zone (ehi porto la mia Stratocaster?), ma costruiscono musica e collegamenti tra una canzone e l’altra tipici del migliore Prog. Di solito evito di citare troppo gli sponsor ma Lem International, che ha portato il suo Silentsystem®, merita la menzione. Sono capaci tutti di supportare artisti ormai affermati, farlo con una realtà emergente è, oltre che lungimirante, per me molto meritorio. Saremo solo in 100 a potere beneficiare di questo espericoncerto, io in prima fila!

Che cosa cambia da un classico concerto?

L’audio della voce, dei sintetizzatori suonati e delle basi preregistrate saranno processati in tempo reale tramite computer e artisticamente elaborati dal vivo. Inoltre, l’uso di microfoni panoramici ambientali posti nella sala, il cui audio sarà rimandato agli spettatori sommato a effetti binaurali, arricchiranno il concerto di una originale realtà aumentata a livello sonoro. Indossando le cuffie wireless il pubblico potrà rimanere seduto oppure passeggiare all’interno della location, godendosi il concerto.

Info

www.elettroacqua3d.it

www.facebook.com/marcodinoia

www.youtube.com/user/Marcodinoia

www.instagram.com/marcodinoia

www.twitter.com/marcodinoia

Download gratuito di “ELETTRO ACQUA 3D” è disponibile ai seguenti link

https://itunes.apple.com/us/app/elettro-acqua-3d/id1411416322

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.marcodinoia.elettroacqua3d

Rosmy a Milano

Rosmy a Milano

Questo pomeriggio, dalle ore 18, Rosmy sarà al Mondadori Megastore di via Marghera 28, per presentare il suo “Universale”. Ne ho già parlato qui, non si può che parlarne bene. Dal vivo ci sarà Renato Caruso con la sua chitarra e Mattia Boschi con il suo violoncello. Io passo sicuramente!

Info

www.rosmy.net

www.facebook.com/RosmyOfficialPage/

www.instagram.com/rosmyofficial

www.twitter.com/rosytemps

 

Vinci il 1° Maggio 2019

concerto primo maggio-3.jpg

Vinci il 1° Maggio 2019

Per partecipare, anche voi, al concerto del 1° Maggio 2019, organizzato dai sindacati CGIL, CISL, UIL con iCompany, potete partecipare al contest/concorso andare direttamente sul mega palco. Lo conoscete tutti, in diretta Rai, come ogni anno, tv da Piazza San Giovanni a Roma. Verranno, con questo concorso, selezionati 3 emergenti che passeranno direttamente da casa al live, insomma mica male.

image001.jpg

Iscriversi

Per iscriversi a 1M NEXT 2019 è sufficiente compilare il form online disponibile su www.1mnext.it. Le iscrizioni sono aperte fino alla mezzanotte di venerdì 22 febbraio 2019. Al Contest possono partecipare tutti gli artisti che non abbiano già sottoscritto contratti di management in esclusiva con primarie agenzie di settore. Sono ammessi tutti i generi musicali ma non sono ammesse “cover”. L’iscrizione è completamente gratuita.

Info

www.1mnext.it

www.primomaggio.net

www.instagram.com/primomaggioroma

www.facebook.com/primomaggioroma

www.twitter.com/primomaggioroma

Biagioni e “Violet Peonie” #intervistemilanesi @biagioniandrea1

Biagioni e “Violet Peonie” #intervistemilanesi

Andrea Biagioni si è presentato, contestualmente all’uscita del suo nuovo singolo “Violet Peonie”. Pubblicato per Adesiva Discografica/Self di Paolo Iafelice, è un lavoro nato dall’idea (il video) di Augusto Titoni, illustratore e stilista, ma anche dello stesso artista toscano che ha scritto il pezzo insieme a David Ragghianti. Ormai va così si fanno dei singoli e poi arriverà un LP, è cambiato il modo di pensare la musica oggi. Io sarò anziano ma preferisco avere un lavoro intero, però quando incontri giovani artisti dotati e con qualcosa da dire si riesce ad avere un dialogo molto interessante. Abbiamo conosciuto Biagioni per la sua partecipazione ad X Factor nel team di Manuel Agnelli, si è subito fatto notare per tecnica chitarristica e qualità vocali. Che in realtà fino a li nemmeno lui si era accorto di sapere cantare bene. Talentuoso e simpatico, cosa volete di più da un artista?

Dice di questa canzone

“Credo fortemente che chi riesce ad essere se stesso oggi sia un eroe. Il brano affronta il tema della ricerca del proprio mondo in cui trovare la forza di scegliere e prendere le proprie decisioni”

Info

www.facebook.com/andreabiagioniofficial

www.youtube.com/user/biagioandre88

www.twitter.com/biagioniandrea1

www.instagram.com/adesivadiscografica

Max Dedo racconta il suo “Posto Vero” #intervistemilanesi

Max Dedo racconta il suo “Posto Vero”

Domani Max Dedo presenterà domani all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Via Pietro de Coubertin al numero 30) alle ore 21 il suo “Posto Vero”. L’ho incontrato per parlare di questo disco, che mi piace molto, negli ufficio del suo ufficio stampa di Milano. Max è un musicista (trombone) che suona con tanti big della musica italiana. Infatti ci sono tanti ospiti di pregio in questo lavoro quali: Carmen Consoli, Erriquez della Bandabardò, Ramon Caraballo e Max Gazzè. Con il bassista romano ha girato in tour tutto il mondo e potrebbe essere, idealmente, un fratello musicale perché questo lavoro sembra uno “spin off” di questo percorso musicale. Sicuramente l’influenza nella composizione si sente, ma quello che non ti aspetti, chissà perché poi, è che Dedo canta anche e molto bene. Sarà che solitamente chi suona un fiato ha diversamente impiegata la bocca, ma ovviamente è una scemenza (mia). Così come la sua musica e le sue canzoni sono piacevoli e coinvolgenti così Max.

Info

Biglietto intero – 18 euro – Biglietto ridotto per i bambini fino a 12 anni – 8 euro – Gruppi da 8 persone sconto 10%

www.maxdedo.it/

www.facebook.com/Dedomusicofficial/

www.instagram.com/maxdedoriginal/

www.twitter.com/dedomaxibus

Veronica Pompeo e la sua voce spettacolare #intervistemilanesi

Veronica Pompeo e la sua voce spettacolare

Viene da Matera una strepitosa cantante, anche se è riduttivo definirla così, visto che porta nella sua musica anche molto teatro. Si chiama Veronica Pompeo e ha presentato il suo “A provincial painter moods” (Rusty Records / distribuzione digitale Believe). Ispirato allo spettacolo di Dacia MariniA provincial painter modds” si adagia tra le note composte per questo dal pianista Domenico Capotorto. Veronica ha adagiato, con grazia infinita, parole e vocalizzi emozionanti ma molto eleganti. Questo senza snaturare quello che il pianista aveva composto. Mi ha ricordato certe sperimentazioni di Demetrio Stratos, esplorando i confini vocali passando da toni bassi a note pazzesche senza perdere mai il timbro. Aggiungete che è anche una bellissima donna, non resta che mettersi in fila per il suo prossimo spettacolo a Milano. Città nella quale l’ho incontrata per l’intervista che potete vedere qui sopra. Io l’ho messa in loop su Spotify e non smette di emozionare. Ultima nota, un bravo a Maurizio Rugginenti (Rusty) che sa investire sulla qualità e non guarda solo alla noiosa commercialità. Che certo è giusto ci sia in un catalogo, ma quanti hanno una qualità del genere tre le loro produzioni?

Info

https://www.facebook.com/VeronicaPompeoMusic/

@veronicapompeo

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B07F9ZBDB3&linkId=aab3cd3c690039a45736f1fd50f1770d