Ylenia Lucisano a Milano #intervistemilanesi

Ylenia Lucisano a Milano

Ylenia Lucisano presenta domani, mercoledì 12 giugno 2019 alle 18.30 presso il Mondadori Megastore di Piazza del Duomo a Milano, il suo nuovo album di inediti dal titolo “Punta da un chiodo in un campo di papaveri”. Nell’occasione ci sarà anche uno showcase dove l’artista canterà accompagnata da Pasquale “Paz” Defina alla chitarra e Roberto Romano ai fiati. L’incontro sarà moderato dal collega Fabrizio Basso. Il disco è distribuito da Universal Music Italia ed è stato prodotto e arrangiato da Taketo Gohara, “Non mi pento” (dove ha suonato anche Renato Caruso) è il singolo che l’ha anticipato e per il quale l’ho intervistata (nel video qui sopra). L’album è stato registrato presso lo studio “Noise Factory” di Milano da Niccolò Fornabaio ed è stato masterizzato da Giovanni Versari presso “La Maestà Studio”. La cover e l’artwork del disco sono a cura di Corrado Grilli con i disegni della celebre illustratrice e fumettista Loputyne, le fotografie di Daniele Barraco. Sono curioso anche io di ascoltarla dal vivo con queste canzoni nuove, lei è proprio una persona deliziosa.

Ylenia Lucisano foto di Corrado Grilli

Ylenia Lucisano foto di Corrado Grilli

Prossimi appuntamenti

21 giugno a Terni (Festa Europea della Musica – Spazi Caos presso il Fat Art Club)

22 giugno a Milano (Festival Contaminafro)

7 giugno a Roma (Festival Femminile Plurale ideato da Michele Monina e Tosca presso l’Officina Pasolini)

29 giugno a Sulzano – BS (Albori Music Festival).

Ylenia Lucisano foto di Daniele Barraco

Ylenia Lucisano foto di Daniele Barraco

Info

www.ylenialucisano.com

www.youtube.com/YleniaLucisanoVEVO

www.facebook.com/YleniaLucisanoOfficial

http://instagram.com/ylenialucisano

https://umi.lnk.to/papaveri

Annunci

Torna The Voice, stasera su @Rai2 #tvoi @ElettraLambo @THEREALGUE @_GigiDAlessio_ @InArteMorgan

Torna The Voice, stasera su Rai2

Torna stasera, martedì 23 aprile 2019 dalle 21.20, il talent di Rai2The voice of Italy” 2019 trasmesso anche da Radio 2. Giudici 4 debuttanti: Gigi d’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno con Simona Ventura che conduce (prendendo di fatto il posto che fu di Costantino della Gherardesca). Unico esperto, che ha fatto anche X-Factor e Amici, è Marco Castoldi in arte Morgan per tutti gli altri è un vero debutto. A parte d’Alessio che oltre alla carriera arriva dal conservatorio, gli altri due lasciano un po’ a desiderare sia per qualità sia per esperienza. Guè almeno sa cosa siano successi e tour, la Lamborghini a musica pare zero, magari mi farò ricredere. Ma in questi programmi conta di più se si buca il video se si è personaggio, anche perché la parte musicale ha degli specialisti che sostengono il lavoro del team. Sarà una edizione il più social possibile, i giudici e Simona ne sono la prova, cosa che ormai è indispensabile. Nel video qui sopra la conferenza stampa di presetazione.

Come funziona

Come ormai si dovrebbe sapere il meccanismo è diverso nella fase di casting, i giudici ascoltano e scelgono senza vedere chi sta cantando, da li il titolo, al buio. Dovrebbe favorire la scelta della voce, anche se ben sappiamo che il personaggio ha una sua importanza, oggi più di sempre, anche nell’immagine e nel personaggio. Il gioco è al contrario perché poi il prescelto, sempre se è “reclamato” da più giudici, è lui a scegliere con chi andrà in squadra. A volte sorprende un po’ chi viene scelto, perché sembra molto lontano dal mondo del partecipante. Quest’anno su 8 puntate addirittura 5 saranno di Blind, rendendo il programma certo più snello ma forse molto, troppo, veloce nella seconda fase. Chi vince ha un contratto con la Universal.

Cosa non funziona

In Italia The voice non ha mai sfondato, quello che mi sembra il vero problema è il casting. Arrivano cantanti troppo da “piano bar”, tant’è vero che passato lo show nessuno ha lo spessore per emergere. Ma quando si sono viste eccellenze di qualità come i Bowland? Perché la professionalità della televisione nazionale non è da meno degli altri, la forza promozionale nemmeno, io credo proprio che il problema sia solo della fase precedente alla trasmissione. Per andare oltre qualche show televisivo non basta cantare bene o benino, serve uno spessore. Stasera sarò con le orecchie tese sperando di vedere un altro tipo di concorrenti dagli anni precedenti, l’impegno di Rai 2 meriterebbe.

Info

#TVOI

www.thevoiceofitaly.rai.it

https://twitter.com/THEVOICE_ITALY

https://www.instagram.com/thevoice_italy/

https://www.facebook.com/Thevoiceufficiale/

Kim il musical oggi al debutto

IMG_20190228_152045.jpg

Kim il musical oggi al debutto

Debutta oggi “Kim il musical”, lavoro di Thomas Centaro che l’ha scritto e ne cura la regia, questa sera Venerdì 8 Marzo 2019 al Teatro Pime di Milano (Via Mosè Bianchi, 94). Le musiche originali sono della sorella del regista Elena. Lo spettacolo sarà in scena anche domani 9 Marzo e nei prossimi 15 e 16 Marzo.

IMG_20190228_152207.jpg

Di cosa parla

Kim prende spunto dalle serie animate anni 90 tipo “ L’incantevole Creamy” e “Magica Emi” e racconta un po’ questo mondo musicale da teen idol a cavallo con la magia. Pare che si chiami Majokko questo stile, questo mondo. Pur amando la cultura nipponica ammetto ignoranza, colmeremo vedendo live, ma scherzi a parte alcune cose raccontate nella conferenza stampa mi hanno molto incuriosito. Non si tratta tanto di una storiella fine a se stessa ma racconta il dietro le quinte spesso crudele di una fantomatica “Fantastic music”. All’ombra dei riflettori la crudeltà di questo mondo, dove quando calano i like sei alla fine della carriera, dove l’estetica conta più del talento. Fino a scoprire che tutto non è come sembra. Ma non spoilerò troppo, anche perché si sono, giustamente, tenuti per loro alcuni risvolti e colpi di scena. La scelta di tenere i prezzi alla portata di tutti è una scelta di Thomas da premiare, così come si potrà comprare il cd con tutte le canzoni, in tiratura limitata, direttamente in teatro a 10 euro.

IMG_20190228_152209.jpg

Cast

 

Chiara Cremascoli (Kim)

Nikolas Lucchini (Kevin)

Beatrice Mariani (Melissa)

Sara Sironi (Isabel Martinez)

Daniel Friggi (Mito Young)

Thomas Centaro (Jack Larsen)

Elena Centaro (Giada Mori)

Alessandra Ruta (Barbara Grant).

Claudio Albertini, Gaia Cotronei, Valentina Ludovico, Silvia Pinto (cori)

IMG_20190228_153834.jpgCrew

Audio e luci: Andrea Centaro – Tecnico Video: Daniele Viola – Costumi di Kim: Andrea Tosetti – Foto: Michelangelo Cecilia – Artwork: Maria Antonietta Fanciullo – Grafiche e web: Andrea Centaro – Social e Press: Claudia Grohovaz – Media Partner: Poltronissima con Luca e Max – programma radiofonico in onda su Radio Stonata e Polito OndeQuadre.

Info

www.thomascentaro.com/kimilmusical

www.facebook.com/KimIlMusical

www.vivaticket.it/ita/event/kim-il-musical/123863

Apertura botteghino: h. 19:00 – Apertura sala: h. 20:00 – Inizio spettacolo: h. 20:45

Promo Cosplayers: € 16,00 (riduzione valida l’8 e il 9 marzo solo in cassa a teatro, presentandoti in costume che tu arrivi dal Cartoomics o in occasione del Carnevale sei il benvenuto)

Intero: € 18,00 + prevendita | Ridotto: € 16,00 + prevendita / Gruppi: € 16,00 + prevendita (online e nei punti vendita da 15 persone in su)

Promo Donne: € 16,00 (riduzione valida l’8 marzo online, nei punti vendita e in cassa a teatro)

“Più forti del ricordo” ecco LP di Carmen

“Più forti del ricordo” ecco LP di Carmen

Arriva da Amici, il talent di Maria de Filippi, ma più strettamente da Trapani in Sicilia. Si chiama Carmen Ferreri ed è nata nel 1999, però per modi sembra molto più grande dei suoi 19 anni, ed esce oggi (venerdì 8 marzo 2019) con “Più forti del ricordo”. Anzi la prima cosa che ho notato incontrandola in questa conferenza stampa (qui sopra nel video) è quando sia bella pulita questa ragazza. Con un’eleganza sia estetica che di modi davvero fuori dal comune, cosa che si ritrova anche nel suo modo di fare musica. Anche qui è molto più grande ed elegante della sua giovanissima età. Nel disco si è circondata di autori tanto talentuosi tanto giovani, praticamente tutti suoi coetanei. Cosa interessante, siamo sempre qui a dire i giovani questo i giovani quello e poi siamo noi a scrivere canzoni per loro. Virgin Records, lungimirante, ha selezionato per questa produzione una squadra di giovani veri: Giordana Angi, Giovanni Caccamo, Manuel Finotti, Virginio Simonelli, Niccolò Verrienti, Lorenzo Vizzini, Fabio Barnaba, Giulia Capone e GionnyScandal (che duetta in “Chissà se mi pensi”).

DSC06177.JPG

Instore tour

08 marzo Roma 16:00 Discoteca Laziale
09 marzo Milano

Vimercate

15:00

18:30

Mondadori P.za Duomo

Mondadori Torri Bianche

11 marzo Varese 16:00 Varese Dischi
12 marzo Torino 17:30 Mondadori Via Monte di Pietà
13 marzo Padova 15:00 Mondadori P.zza Insurrezione
14 marzo Bologna

Firenze

15:00

18:30

Mondadori Via D’Azeglio

Galleria Del Disco

15 marzo Frosinone 15:00 Mondadori Via Aldo Moro
16 marzo Napoli 18:00 Feltrinelli Stazione Centrale
17 marzo Piano di Sorrento

Salerno

15:00

18:30

Mondadori P.za Cota

Mondadori C.so Vittorio Emanuele

18 marzo Bisceglie

Foggia

15:00

18:30

Mondadori Bookstore

Mondadori Via Oberdan

19 marzo Lecce

Bari

15:00

18:30

Feltrinelli Via Templari

Feltrinelli CC Santa Caterina

DSC06174.JPG

Info

https://www.facebook.com/carmenferreriofficial/

https://www.instagram.com/carmen_ferreri.official

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B07NBCL21F&linkId=631035921f680c8efba15091077493fd

foto di www.fabioricci.it

 

Eugenio in Via di Gioia e “Natura Viva”

Eugenio in Via di Gioia e “Natura Viva”

Presentato a Milano, all’Ostello Bello, il nuovo lavoro degli Eugenio in Via di Gioia. “Natura Viva” è il titolo di questo lavoro che vede la band di Torino in grande spolvero. Ci si lamenta sempre che ci sia omologazione che tutti fanno le stesse cose, ecco gli EVG sono l’esatto contrario. Originali nel loro modo di porsi e di scrivere, ma soprattutto hanno qualcosa da dire. Poi dategli in mano qualsiasi cosa e la trasformano in musica (epica melofonia che vedete applicata nel video sopra), talenti veri. Brava Virgin Records (Universal Music Italia) per avere creduto in questi ragazzi, non si vive di solo mainstream, anzi trovo necessario che la major abbiamo una percentuale di produzione “artistica/culturale” da rispettare. Per loro suonare in strada, un localino o un teatro fa poca differenze. Ma penso decisamente che meritino teatri e spazi a loro adatti, gli auguri gli stati ma penso che ne sarebbero penalizzati per come si esibiscono. Ah ho capito da dove arriva il loro nome, leggendo la line up non era così difficile: Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo di Gioia e Lorenzo Federici (l’ultimo è arrivato a nome già acquisito).

Tour

29 marzo Auditorium Flog Firenze

30 marzo Urban Perugia

4 aprile Santeria Social Club Milano SOLD OUT

5 aprile Monk Roma SOLD OUT

6 aprile Locomotiv Club Bologna SOLD OUT

7 aprile Locomotiv Club Bologna SOLD OUT

12 aprile Hall Padova

24 aprile Latteria Molloy Brescia SOLD OUT

26 aprile Pin Up Mosciano (TE)

27 aprile Casa Delle Arti Conversano (Bari)

12 luglio Sonic Park Bologna – Indimenticabile Festival

Info

www.instagram.com/eugenioinviadigioia/

www.facebook.com/EugenioInViaDiGioia/

www.youtube.com/user/EugenioInViaDiVEVO

www.vertigo.co.it (per le date)

Turturro sfida Eco, “Il nome della rosa” su Rai 1

Turturro contro Eco, “Il nome della rosa” su Rai 1

Inizia stasera la serie evento, in 4 puntate, di Rai 1 (da stasera Lunedì 4 Marzo 2019 per 4 puntate dalle ore 21,25) che riporta sulla schermo l’immenso “Il nome della rosa” di Umberto Eco, che in Rai ci ha lavorato, successo mondiale edito da Bompiani. A vestire i panni del francescano Guglielmo da Baskerville che furono, nel 1986 nel film di Jean-Jacques Annaud , di Sea Connery sarà lo strepitoso John Turturro diamante di un cast internazionale davvero strepitoso. Non da meno Rupert Everett che invece sarà il cattivo inquisitore, ma che dire di Fabrizio Bentivoglio? Ogni personaggio è stato scelto davvero con grande cura dal regista che è Giacomo Battiato. Strepitoso Turturro che si mette al livello di un vero mito come Connery, facendo una figura da pari. Ovviamente la storia è la stessa del film precedente, ma qui abbiamo otto ore di narrazione, come del libro. Girato davvero magistralmente, qualche piccola perplessità nei passaggi narrativi che riprendono le vicende del passato, ha una fotografia e riprese davvero spettacolari. La prima, avendola già vista, non vi deluterà, io aspetto con ansia la seconda. Però vi confesso che mi rivedo volentieri anche la puntata uno.

diaoDJkA.jpeg

Cast

John Turturro, Rupert Everett, Damian Hardung, Fabrizio Bentivoglio, Greta Scarano, Richard Sammel, Stefano Fresi, Roberto Herlitzka,
con la partecipazione straordinaria di Alessio Boni,
con Sebastian Koch, James Cosmo e Michael Emerson nel ruolo dell’Abate.

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&language=it_IT&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=8845296830&linkId=3a46c4c3833a4d4e4a12f6d3f4a7787b

Il sogno di Violante e Paolo al Teatro Manzoni

Il sogno di Violante e Paolo al Teatro Manzoni

Titolo un po’ forzato per citare i due più noti, Violante Placido e Paolo Ruffini, per citare lo spettacolo che dal 28 Febbraio 2019 (fino al 17 Marzo), sarà in scena al Teatro Manzoni di Milano. Ovviamente si tratta del “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare con l’adattamento di Massimiliano Bruno. Il cast, quasi al completo, l’ha presentato direttamente al teatro milanese in una simpatica conferenza stampa. Si è intuito molto il legame tra gli attori, che lascia presagire tante risate e divertimenti in questa versione ancora più stralunata del solito. Certo che il Manzoni non si concede tregua, appena terminato Simone Cristicchi (strepitoso) parte subito stasera questa nuova cosa. Uno spettacolo “leggero” giusto per riprendersi dopo il testo impegnativo di queste sere. Ruffini e soci non prendono sottogamba questo testo, che per sua natura si presta, ma lo interpretano rendendolo il più “circense” possibile, nel sento della raccolta di freak alla Barnum.

DSC06129.JPG

Se noi ombre vi abbiamo irritato non prendetela a male, ma pensate di aver dormito, e che questa sia una visione della fantasia…noi altro non v’offrimmo che un sogno. Se noi ombre vi abbiamo irritato non prendetela a male, ma pensate di aver dormito, e che questa sia una visione della fantasia…noi altro non v’offrimmo che un sogno

DSC06121.JPG

Chi lo fa

Stefano Fresi, Violante Placido, Paolo Ruffini, AugustoFornari, Maurizio Lops, Rosario Petix, Dario Tacconelli, Zep Ragone, Sara Baccarini, Alessandra Ferrara, Antonio Gargiulo, Tiziano Scrocca, Daniele Coscarella e Maria Vittoria Argenti. Regia Massimiliano Bruno, Scene e Costumi Carlo De Marino, Musiche Roberto Procaccini, Light designer Marco Palmieri, Coreografie Annalisa Aglioti, Produzione esecutiva Fabrizio Iorio

Info

www.teatromanzoni.it

https://www.teatromanzoni.it/manzoni/it/spettacoli/sogno-di-una-notte-di-mezza-estate

Orari: feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30

Biglietti: Poltronissima Prestige € 35,00 – Poltronissima € 32,00 – Poltrona € 23,00 – Poltronissima under 26 € 15,50

DSC06113.JPG