Elettro-Acqua 3D in cuffia oggi a Milano

Elettro-Acqua 3D in cuffia oggi a Milano

Questa sera, venerdì 15 Marzo 2019 presso il “Mare Culturale Urbano” di Milano in Via Giuseppe Gabetti al 15 con inizio alle ore 21, si terrà il concerto del duo Marco di Noia e Stefano Cucchi. Sarà un evento particolare visto che si potrà ascoltare solo la musica tramite cuffie. Essendo il loro Elettro-Acqua 3D un lavoro binerurale che usa a pieno i 360 gradi che questo sistema propone. Per avere lo stesso effetto si dovrebbe avere un impianto disposto per tutto il locale, ovviamente la soluzione cuffia è quella che rende fruibile al meglio questo sistema. Del dico e di loro abbiamo già parlato dedicandogli pezzo e intervista che trovate qui. Sopra ho ripreso il video del nostro incontro, Marco e Stefano, oltre ad essere due persone piacevolissime, hanno mischiate le loro culture per creare questo nuovo modo di pensare alla fruizione della musica. Tutta la vena classica e barocca, ma condita di elettronica reale (suonata), di Cucchi hanno accolto la profondità dei temi che di Noia, a dispetto del cognome, porta avanti. Proprio oggi che si parla di clima non si può certo non addentrarsi in questo concept che di Acqua, appunto, soprattutto parla. Li ho anche avuto ospiti nel mio programma a Radio Atlanta (Valore)

Stasera

Con loro sul palco di sarà anche Alberto Cutolo che li aiuterà ad aumentare il livello della loro musica, così come Andrea Messieri si occuperà dei suoni. Ad introdurre la sera l’amico, mio, Luca Varani collega giornalista vero e proprio vate del Prog italiano che ci racconterà anche il viaggio bi-neural verso la musica. Anche perché, secondo me, il duo milanese ha un disco che potrebbe essere un’evoluzione interessante di questo genere. Certo non fanno ouverture classiche ne hanno chitarre che non mancano in quelle zone (ehi porto la mia Stratocaster?), ma costruiscono musica e collegamenti tra una canzone e l’altra tipici del migliore Prog. Di solito evito di citare troppo gli sponsor ma Lem International, che ha portato il suo Silentsystem®, merita la menzione. Sono capaci tutti di supportare artisti ormai affermati, farlo con una realtà emergente è, oltre che lungimirante, per me molto meritorio. Saremo solo in 100 a potere beneficiare di questo espericoncerto, io in prima fila!

Che cosa cambia da un classico concerto?

L’audio della voce, dei sintetizzatori suonati e delle basi preregistrate saranno processati in tempo reale tramite computer e artisticamente elaborati dal vivo. Inoltre, l’uso di microfoni panoramici ambientali posti nella sala, il cui audio sarà rimandato agli spettatori sommato a effetti binaurali, arricchiranno il concerto di una originale realtà aumentata a livello sonoro. Indossando le cuffie wireless il pubblico potrà rimanere seduto oppure passeggiare all’interno della location, godendosi il concerto.

Info

www.elettroacqua3d.it

www.facebook.com/marcodinoia

www.youtube.com/user/Marcodinoia

www.instagram.com/marcodinoia

www.twitter.com/marcodinoia

Download gratuito di “ELETTRO ACQUA 3D” è disponibile ai seguenti link

https://itunes.apple.com/us/app/elettro-acqua-3d/id1411416322

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.marcodinoia.elettroacqua3d

I Syndone portano il loro #mysoginia a Milano

I Syndone portano il loro #mysoginia a Milano

La band torinese, dal nome si intuisce, Syndone portano a Milano, al teatro Guanella di Milano il 7 marzo 2019 alle ore 21, il loro #mysoginia. Si tratta di uno spettacolo multimediale, davvero interessante, con attrici, immagini e coreografie e fare da condimento al pranzo sostanzioso prog della band. Essendoci nella line up Gigi Rivetti io sono già molto ben disposto nei loro confronti, ma mi sembrano davvero molto interessanti. Poi suonerà con loro Fabrizio Consoli, altro amico che non vedo da eoni… quindi segno sull’agenda l’appuntamento, chi si unisce?.

La band

Nik Comoglio (kbds, composition)
Riccardo Ruggeri (vocal, lyrics)
Marta Caldara (vibraphone, kbds)
Gigi Rivetti (piano, kbds)
Martino Malacrida (drums)
Simone Rubinato (bass)

Fabrizio Argiolas (sound engineer)

3 regio 3 low.jpg

Ma anche

Fabrizio Consoli alla chitarra elettrica (guest)

Laura Scaringella (dancer, choreographer)
Elena Perosino (drawings, paintings)
Michela Perotti (actress)
Alice Lussiana Parente (actress)

Roberto Rorato (audio service, light mixer)
Davide Bretti (photos, mixer video)
Andrea Carlotto (video design)

Info

https://www.facebook.com/syndone/

http://www.syndone.it/

I dischi Prog di Alan Sorrenti

Sorrenti Prog Box_CD 3D.jpg

I dischi Prog di Alan Sorrenti

Il 1° giugno 2018 saranno pubblicati, remasterizzati dai nastri analogici originali (poi vi spiego perché lo dicono spesso), i primi 4 LP di Alan Sorrenti. Quattro lavori all’insegna del Progressive, genere del quale l’artista parte gallese e partenopeo si era innamorato ad un concerto dei King Crimson. I disci sono: “Aria” (1972), “Come un vecchio incensiere all’alba di un villaggio deserto” (1973), “Alan Sorrenti” (1974) e “Sienteme, It’s Time To Land” (1976). Per un totale di 5 CD con tutti i bonus che saranno contenuti.

Rimasterizzazione

Vi devo una piccola precisazione, come avrete notato spesso si dice “dai nastri originali”. Cosa che ai più non dice nulla, solo che molti cd “rimasterizzati” soprattutto dalle nostre parti, veniva fatto facendo suonare un disco in uno studio, riprendendolo con dei microfoni panoramici e lavorando sull’equalizzazione. Diciamo che erano un po’ delle piccole truffe. Oggi, vuoi per la qualità vuoi per meno cialtroneria, si fanno rimasterizzazioni serie. Prendendo i nastri originali, passandoli dai nuovi banchi e creando un nuovo remix. Con una qualità finale che giustifica il mettere le mani al portafoglio per comprare queste opere importanti.

Qui sotto trovare il cofanetto di Alan

//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=fabioricci-21&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B07CLVXHXH&linkId=ce6d3daa8ef12a7122d24a1042a465c3

Marillion domani a Milano

Marillion_ph_a

Domani 4 ottobre 2017 i Marillion saranno in concerto al Teatro degli Arcimboldi di Milano (via dell’Innovazione 20 inizio ore 21). Ci sono ancora dei biglietti disponibili, loro dal vivo sono davvero fortissimi quindi … forza!

Un mito

Il loro “Misplaced Childhood” resta il mio disco preferito di tutti i tempi (al pari di un paio di The Beatles”). Oltre 30 anni di ascolto continuo non mi hanno mai annoiato. Tutto il resto è sempre stato fantastico, il progressive gli deve molto. Fino a quest’ultim “FEAR” acronimo di Fuck Everyone And Run e loro diciottesimo LP. Però perdonatemi io ho un amore in testa e resta quello.

Il concerto

I loro spettacoli sia a livello di musica che di luci sono senza dubbio fantastici. La band vede: Steve Hogarth (voce), Steve Rothery (chitarra), Pete Trewavas (basso), Mark Kelly (Tastiera), Ian Mosley (batteria). Hanno resistito alla defezione di un immenso front man quale era Fish (che ci sia preservato) continuando a sfornare dischi sempre molto belli, questo è una nota di merito.

Info

http://www.marillion.com

http://www.facebook.com/MarillionOfficial

http://www.youtube.com/user/marilliononline

http://www.twitter.com/MarillionOnline

www.instagram.com/marillionofficial/