Rockers in pigiama

Pigiama Rock Contest-2.png

 

Mi chiama Davide Motta, che ho conosciuto grazie a Giovanni Boscaini e Marco Stanzani di Red & Blue già una sicurezza, per propormi questa sua idea di “Rockers in pigiama”. Siamo tutti a casa, dal vivo non si suona come possiamo incoraggiare tutti a non mollare? Oltre alla domanda mi ha presentato la risposta, visto che lui si occupa di booking di artisti. Per sostenere lo spirito dei musicisti e dei locali che saranno quello a guidare la ripresa. Quello che Davide nel mondo della musica fa la cosa più difficile: trovare date per suonare. Dove sia il locale che l’artista abbiano reciproca soddisfazione. A vendere Vasco Rossi sono capaci tutti, lavorare con artisti che non hanno fama o budget a tanti zero meno.

5e52b1ef-408d-4d75-b049-1a1a8edf62b3.jpg

Rockers in piagiama

Si tratta di un contest dedicato ai live da casa, con sfondo benefico perché non costa nulla. O meglio si richiede una donazione, ad un ospedale che sta più lottando contro l’emergenza #covid2019 o che è più caro. Magari vicino casa. Ovviamente l’entità della donazione è riservata, ci si fida. Poi le band o si musicisti fanno un live su Facebook di 4 pezzi (originali o cover) raccontandosi come un’artista deve fare per prima cosa: suonando. Poi noi (ci sono anche io) che componiamo la giuria guardiamo le esibizioni e diamo dei voti, che sommati a dei bonus (pigiama, like e condivisioni) formeranno una classifica. I video oltre ai nostri canali finiranno sulle pagine di 13 locali, che fanno musica live, selezionati in tutta Italia.

Progetto senza titolo.png

Cosa si vince

Diciamo che non è così importante, cosa si vinca intendo, ma un premio c’è e sarà la possibilità di aprire concerti importanti di artisti di valore. Ottenere visibilità con i responsabili delle programmazioni dei locali e tante persone che guardano e interagiscono con i video. La versione audio degli stessi sarà messa in onda su Radio Atlanta Milano. Nel frattempo non è detto che non emergano altri premi, sicuramente il sostegno (ma in generale a chi partecipa) di questo blog e di tutti i suoi canali. Così come ci saranno i canali di Vision TV.

d158524e-1e83-4f88-8fe4-9dd4b0f9273b.jpg

I locali

Come prima cosa un grande grande grazie a loro per la disponibilità dei loro social. Come seconda se non li conoscete andateli a cercare finita la crisi, la musica ha bisogno di cuori che galoppino in quattro quarti, più che i nostri divani.

Lnd La Nuova Direzione
Il borgo
Midnight Sala Prove & Music Club
Vincent pub
Orwell – public house
La Taverna Della Musica
PiroKa
Circus Mad Hops
Shamrock Irish Pub Barga
FAbemolle
Scumm
450 Caffè/Osteria/Pub
Teatro Arciliuto

Info

https://www.facebook.com/ANTHILLItalia/

 

***

Ti è piaciuto questo post?

vuoi ringraziare offrendomi un caffè?

C’è Paypal

Belita torna, dal Brasile, con Jefa

e7df9c4b-f384-4cc6-a05d-ab6576c0d11f.jpg

Belita torna, dal Brasile, con Jefa

Torna con nuovo singolo, dal titolo Jefa, la cantante performer Belita. Ma torna anche dopo alcuni mesi passati in Brasile, tra promozioni, interviste e l’esibizione su un carro del famoso carnevale, sfruttando il suo essere madrelingua che l’aiuta sicuro. L’altra metà è invece ancorata tra Pordenone, dove è nata e dove sono le origini del padre, e Milano dove vive. Ha un progetto con il talentuoso stilista Luca Malaguti che le cura gli abiti.

Talento

Il talento è notevole, canta e balla molto bene, ma soprattutto è di una rara simpatia. L’ho già incontrata per #leintervistesuldivano e metto qui sotto il video. Nel frattempo è stata anche una delle protagoniste dello speciale di Rai 1 curato da Cinzia Fiorato dedicato agli artisti di seconda generazione. Appena tornata, eccole un paio di domande per conoscere come ha lavorato alla sua promozione in Brasile.

4472725b-d618-4887-a9dc-a2ba2eb354e9.jpg

Un San Valentino diverso in Brasile?

“Direi, il 14 Febbraio, sono stata invitata a partecipare alla diretta del programma “Universo“, condotto da Alex Lopes, della Tv Aratu (SBT), a Salvador Bahia. In quell’occasione ho cantato quattro tra i miei singoli, raccontato del mio lavoro e, siccome tutti i brasiliani adorano gli italiani, mi hanno fatto anche parlare in italiano. È stata un’esperienza indescrivibile, perché non è una cosa da tutti i giorni cantare in diretta televisiva per milioni di telespettatori, quindi ero spaventata, ma allo stesso tempo sicura e serena.”

0055cd2a-45fe-401c-9215-abee40fed4f0.jpg

Non bastava la televisione…

“Infatti, sono stata intervistata dal famoso Josenel Barreto di Radio Excelsior FM, con la partecipazione speciale della cantante brasiliana Sarajane. Abbiamo parlato del mio album “Agora Ou Nunca” chiedendomi i dettagli del processo creativo e della mia scelta di cantare in spagnolo, nonostante sia italo-brasiliana. Inoltre abbiamo fatto un bilancio della mia carriera nel 2019 e della mia aspettativa sul lancio del mio nuovo singolo “Jefa“.”

89ed76e4-315d-468f-a16f-0e6b8671ffde.jpg

Ma poi si può non cantare al carnevale?

“Vero? Grazie al cantante TH, ho avuto l’opportunità di partecipare al carnevale di Salvador, nel quale ho cantato in portoghese, di fronte a milioni di persone. Inizialmente credevo che sarei stata nervosa di dover cantare per un pubblico così grande, però mi sono immediatamente sentita a mio agio con il cantante e con il pubblico di brasiliani e non solo. È stata una grande soddisfazione poter fare questa esperienza che mi porterò nel cuore tutta la vita.”

2e1d5a30-db19-483c-8564-e5711baf9350.jpg

Per fortuna che stavi per tornare in Italia,,,

“Durante il carnevale 2020 di Salvador, ho potuto inoltre partecipare a due interviste: la prima per AratuOn, condotta da Maiane Nogueira e Murilo Vilas Boas, nella quale abbiamo fatto una lunga chiacchierata sulla mia esibizione al concerto di TH, sulle differenze e analogie tra Italia e Brasile e cantare a cappella il mio nuovo singolo “Jefa”. Nella seconda intervista, per il programma SBT Folia, condotto da Alex Lopes e Lise Oliveria, oltre a domande sulla mia carriera, mi è stato chiesto cosa ne pensassi del carnevale brasiliano e quale, secondo me, sarebbe stata la canzone vincitrice del carnevale 2020.”

Biografia

Belita (Isabella Dall’Agnese) è nata a Pordenone da padre italiano e madre brasiliana. Dopo i favorevoli risultati raggiunti dall’ultimo album “AGORA OU NUNCA” e da “Comando”, il singolo che lo ha anticipato e che gli ha permesso di partecipare allo Speciale di RAI 1 presentato da Cinzia Fiorato (andato in onda lo scorso 11 gennaio), arriva in radio il 28 febbraio il singolo che anticipa il nuovo progetto discografico in uscita nell’autunno 2020.

Jefa

“Jefa” racconta la storia di una donna padrona di se stessa, sensuale, potente, indipendente e allegra. Il brano è caratterizzato da un ritmo forte e coinvolgente, da toni accattivanti e da una carica di quell’energia che si sprigiona quando si balla, godendosi la vita appieno ed approfittando di ogni suo attimo.

Info

www.belitaofficial.it

www.instagram.com/therealbelita/

www.facebook.com/therealbelita/

https://www.youtube.com/channel/UCfOFRYR5fR8XAPfkUzG4wjA

 

***

Ti è piaciuto questo post?

vuoi ringraziare offrendomi un caffè?

C’è Paypal

“Operativi!” clownerie a Milano

ph©RognoniR-DSC_5887.jpg

“Operativi!” clownerie a Milano

(FCP) Sabato 22 febbraio 2020 alle 21 alla Piccola Scuola di Circo in via Messina, 48 a Milano (MM5 Lilla, Fermata Cenisio), gli Eccentrici Dadarò. Compagnia composta da: Andrea Ruberti, Dadde Visconti, Umberto Banti, in scena con Operativi!, per la regia di Mario Gumina . Uno spettacolo di clownerie per adulti e bambini, pluripremiato e applaudito nei festival e teatri italiani ed europei da oltre un lustro, che affronta il tema tragico della guerra in modo leggero.

Tre clown

Tre clown – un tedesco, un americano e un italiano – stereotipi nazionali reduci da tutte le guerre della storia, innalzano un monumento ai caduti di ogni guerra per ricordare quanta stupidità ci sia stata nella storia. Comicità classica, fraintendimenti, tradimenti, ma anche poesia, emozioni per tutti, tra risate, lacrime, pensieri e riflessioni da portarsi a casa.

 

Deneb

Deneb “Solo” a #leintervistesuldivano

Deneb “Solo” a #leintervistesuldivano

Un paio di anni fa una collega, Chiara Zanetti, mi invita a vedere un evento al quale collaborava, dicendomi che mi avrebbe fatto ascoltare una cantante proprio talentuosa e pure bella. Così, fidandomi perché Chiara ha buoni gusti, sono sceso al passante in piazza della Repubblica qui a Milano dove ho visto live per la prima volta Carlotta Limonta. Front Woman eccezionale di questi Deneb che porta avanti con Jacopo Pierazzuoli (batteria & production) e Diego Pennati (basso). Loro li ho conosciuti qualche tempo dopo, visti live in quel di Vaprio d’Adda in un piccolo locale dove mi hanno subito catturato con il loro sound. Anche se da chitarrista soffro un po’ nelle formazioni come la loro, come anche i Booda per esempio, ma ci vendicheremo facendo musica solo per chitarra e chitarra accompagnata da chitarra. Tze!

Carlotta Limonta e Diego Pennati Deneb

Carlotta Limonta e Diego Pennati Deneb

I Deneb

Beh sono uno spettacolo, se pensate che la bellezza di Carlotta (ma quanto è anche brava) sia un buon motivo per ascoltarli live, non sapete che ritmica martella dalla prima nota. Veri virtuosi ma non noiosi, che solitalmente è un po’ il difetto di chi è molto tecnico. Mai banali, mai scontati sono una di quelle band che dal vivo raddoppiano la qualità delle loro canzoni. Essendo Vaprio terra di Melody Bach siamo andati insieme e pure il palato di una pianista classica/barocco è stato soddisfatto. Ora i Deneb sono pronti per un tour italiano che se vi passa non lontano va assolutamente onorato, sempre se non preferiste stare in casa a lamentarvi che è tutto uguale e non c’è mai nulla da fare. Il singolo del video sotto si chiama “Solo” ed è l’ultimo, ad oggi, pubblicato.

Jacopo Pierazzuoli - Deneb

Jacopo Pierazzuoli – Deneb

Tour

16 Gennaio – Red&Blue Night – Red Ronnie Tv – Bologna

19 Gennaio – Spaghetti Unplugged – Marmo – Roma

20 Gennaio – Radio1 – Music Club – Roma

7 Febbraio – San Tomato Live – Pistoia

8 Febbraio – The Family – Albizzate (VA)

12 Febbraio – Ohibò – Milano

20 Febbraio – La Sacra Birra – Torino

22 Febbraio – Madhouse – Mornago (VA)

7 Marzo – Crazy Bull Genova – Genova

12 Marzo – Druso – Ranica (BG)

27 Marzo – Legend Club – Milano

18 Aprile – Na Cosetta – Roma

Biografia

Deneb è una band electro-pop, fondata a Milano nel 2016. I suoi membri sono Carlotta Limonta aka Kali (voce), Jacopo Pierazzuoli (batteria & production) e Diego Pennati (Basso). Il loro sound contiene influenze che vanno dal future soul, al trip hop e all’elettronica. Tra il 2017 e il 2018, hanno suonato per Bloom (Mezzago), Legend Club (Milano), Fara Rock (Faragera d’Adda), Reload Sound Festival (Biella), RDS Stadium (Genova). Nel 2018 si sono classificati finalisti ad Arezzo Wave, come miglior band della Lombardia. Nel 2019, tra i vari eventi, chiudono il ciclo di concerti dell’Estate Sforzesca a Milano sul palco del Castello. L’11 ottobre 2019 pubblicano il loro nuovo singolo “Solo”.

Info

https://www.facebook.com/DenebBandOfficial/

https://www.instagram.com/deneb_band_official/

https://www.youtube.com/channel/

Ti è piaciuto questo post? vuoi ringraziare offrendomi un caffè?

C’è Paypal

FvckTotvm la necessità di raccontare

FvckTotvm la necessità di raccontare

Come sapete sono sempre attento a chi ha qualcosa da dire, che si tratti di artisti già affermarti o emergenti poco importa. Quello che mi ha colpito di FvckTotvm, giovane talentuosa artista che mischia rap con molto idea Punk, anche nel modo di vivere quello che fa. Non solo musicalmente. Si è accesa una lucina in rete, ho curiosato tra le sue cose e l’ho invitata sul divano perché ho colto la sua urgenza artistico/narrativa. La forza di quello che fa e dice, così diverso da tante signorine che fanno il rap. Merita un approfondimento, anche per quel suo fondere lingue e linguaggio, che poi la lingua non è la fonte del piacere? Anche letterario. Quindi invitata per #leintervistesuldivano!

fvcktotvm

Come essere

Anche come si è, come si comunica, attraverso come si appare, è una urgenza narrativa. Ma non sottovalutate l’uso di se stessi come di una tela, si sta sempre decorando qualcosa che non necessariamente identifica un’artista fino nel suo profondo. Le divise, ma anche la maschere, sono usate da sempre per la loro funzione, per quello che trasmettono, per comunicare. Così si può ammantare un corpo da farfalla di punk, senza perdere nessuna delle due sfaccettature. In effetti FvckTotvm ha entrambe esplose queste due caratteristiche anche e soprattutto nella sua musica. Ed è una delle cose che mi piace di lei.

FvckTotvm

FvckTotvm originaria del Sud Italia, Puglia per la precisione, nata e cresciuta in un paese di diecimila abitanti. Decide di espatriare all’età di 17 anni, vive a: Brighton, London e Barcelona facendo busking ovunque. Comprese Roma, Bologna e Chieti, finché non decide di trasferirsi a Milano, la città italiana più viva, musicalmente parlando. Scrive poesia fin da piccola, prima di iniziare a cantarle su basi musicali rap e trap. Facendo della sua sonorità punk rock la sua cifra stilistica, suonu che l’accompagnano durante tutto il suo percorso. Cerca innovazione e le etichette non fanno al caso suo.

Info

https://www.facebook.com/fvcktotvm/

https://www.youtube.com/channel/UCiD97XnOwmltV-f-URknFGQ/videos

https://www.instagram.com/fvcktotvm/

Belita alla conquista del mondo ballando #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Belita alla conquista del mondo ballando #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Si chiama “Agora ou Nuca” ed è il nuovo LP di Belita, talento italo-brasiliano trasferitosi a Milano per la sua musica. Principalmente in bilico tra i reggaeton e la dance latina, è un disco in spagnolo (tranne un pezzo in portoghese) interamente scritto da questa talentuosa giovane artista. Questi suoni e questo genere non è esattamente nelle mie corde, invece Isabella, il suo nome di battesimo, mi entusiasma eccome. Un talento totale, cantante e danzante con grande qualità, dei video all’altezza delle grandi star mondiali del genere. Scrive e produce, con quelli di Massive Art Studio, le sue canzoni ma soprattutto è una ragazza che ha tanto da dire. Ha già grandi numeri nei social ed è molto facile pronosticare un grande riscontro.

P1011186.JPG

#leintervistesuldivano

Diciamocelo l’ho convinta a farsi intervistare sul divano, corrompendola con l’offerta del mio mistico Strudel Istriano, però il tempo è davvero volato. Percezione dell’intervista 3 o 4 minuti, tempo reale oltre 22 così come succede quando trovi chi ha voglia di chiacchierare liberamente raccontandosi. Sono così contento di questa artista che l’ho già invitata per il prossimo lunedì (25 novembre 2019) al Valore il mio programma a Radio Atlanta. Devo essere sincero mi piacerebbe molto lavorare con lei, considerando che il suo genere proprio non l’amo, fate voi quanto stimo Belita. Che bello vedere talento e qualità unite e un progetto artistico così a fuoco unito ad un sorriso contagioso. Dovrebbero vedere la sua intervista (e i suoi video) tante colleghe altezzose per imparare come si fa. Tanto che un’artista donna non mi entusiasma così, a 360°. Ma l’ho detto che canta anche molto bene? Vabbè mi ricompongo!

MUSICA_BELITA_SETEMBRO2019-177-Editar.jpg

Belita

Nata a Pordenone nel 1994 da padre italiano e madre brasiliana, Isabella Dall’Agnese (questo il suo vero nome) è un artista a tutto tondo: canta, balla ed è autrice dei suoi brani. Inizia fin da bambina a studiare canto, il quale studierà per cinque anni, e, solo dopo il primo anno, ottiene il suo primo riconoscimento vincendo una borsa di studio come “voce rivelazione” nel pordenonese. In concomitanza, studia anche ballo per undici anni a livello agonistico, passando da danza classica, a danza Jazz fino ad arrivare all’hip-pop. Trasferitasi a Milano comincia il suo percorso artistico registrando le sue prime cover di artisti tra le quali Alicia Keys e Adele, negli studi di registrazione Massive Arts di Milano, la quale lei stessa definisce come la sua seconda casa.

MUSICA_BELITA_SETEMBRO2019-146-Editar.jpg

Le ultime sue cose

Nel 2017 lavora alle sue prime canzoni inedite, ed è così che nasce “WAVES” di cui ne cura ogni singolo aspetto, decidendo anche la location del videoclip che viene girato nella stupenda Positano, città scelta dall’artista, perché rispecchia perfettamente il profondo significato della canzone. Il brano ottiene un notevole successo soprattutto sul web. A distanza di pochi mesi, si getta a capofitto nel mercato latino, registrando d’ora in poi brani in lingua spagnola, una delle quattro lingue che parla. Arriva, quindi, il suo secondo singolo dal titolo “AGORA OU NUNCA”, ed anche questa traccia si posiziona tra le canzoni più ascoltate facendo crescere la sua visibilità. Il video di questa canzone viene girato a Milano e raggiunge quasi mezzo milione di visualizzazioni su YouTube, diventando così il video più visto dell’artista. A fine 2018 lavora al suo nuovo album in uscita ad ottobre 2019. I primi tre singoli, i cui video sono stati interamente realizzati in Brasile.

Copia di ospite.png

Info

www.instagram.com/therealbelita/

www.facebook.com/therealbelita/

https://www.youtube.com/channel/UCfOFRYR5fR8XAPfkUzG4wjA

Happy Days il Musical al Teatro della Luna #storiadisaleprove #intevistemilanesi

Happy Days il Musical al Teatro della Luna

Da stasera, 28 settembre 2019, sarà in scena a Milano presso il Teatro della Luna di Assago, “Happy Days – Il Musical” a cura della compagnia milanese de I Saltafoss. Sono 45 anni da quando andò in onda la serie televisiva, per l’ABC, che ci ha accompagnato tutti nella nostra adolescenza. Ora riproposto in chiave musical da questo cast di giovani talenti. La Compagnia I Saltafoss, reduce da sedici anni di successi, porterà in scena il 28 settembre al Teatro della Luna su licenza ufficiale Samuel French, Happy Days il Musical, con canzoni in italiano cantate dal vivo, la regia di Adriano Tallarini, le coreografie di Martina Massa e la direzione musicale di Laura Amodeo.

#storiedisaleprove

Mi hanno parlato così bene della compagnia e del talento di questi giovani, tutti belli tutti bravi, che compongono la quasi totalità della compagnia, che ho deciso di andare un po’ oltre la classica intervista e produrre un documentario che li racconti durante le prove. Così nel video li potete conoscere meglio e avere una piccola anteprima di parte delle prove. Molta attenzione alla parte musicale, i pezzi sono tutti polifonici quindi complessi. Considerando che non stanno mai fermi un attimo c’è molta bravura.

eabaee0e-1a9c-4ce8-94d8-8851a17bcaf3.jpg

Il cast

Regia: Adriano Tallarini

Coreografie: Martina Massa

Direzione Musicale: Laura Amodeo

Traduzione Testi: Michele Renzullo

Liriche italiane: Franco Travaglio

Davide Procopio: Fonzie

Erikae Izaguirre: Pinky Tuscadero

Massimo Vinci: Howard Cunningham

Mariateresa Bongiovanni: Marion Cunningham

Simone Muciaccia: Richie Cunningham

Laura Penatti: Joaniecunningham

Dario Caldini: Potsie Weber

Matteo Magnaghi: Ralph Malph

Ivanfortarezza: Chachi Arcola

Denise Bennardo: Lori Beth

Giuseppe di Lorenzo: Alfred Del Vecchio

Luca Ferro: Conte Malachi

Stefano Gamo: Rocco Malachi

info

www.saltafoss.org

Facebook: @saltafossmilano

Instagram: @compagniateatralesaltafoss

http://www.teatrodellaluna.com/it/musical/eve/308-happy-days/

La interviste, video e regia di www.fabioricci.it