“Anfitrione” al Teatro Manzoni

“Anfitrione” al Teatro Manzoni

Da giovedì 31 ottobre 2019 e fino al 17 novembre 2019, il Teatro Manzoni di Milano ospita “Anfitrione” di Sergio Pierattini. Per la regia di Filippo Dini e con gli strepitosi: Gigio Alberti, Barbara Bobulova, Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Valeria Angelozzi. Presentato da “La Pirandelliana” in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana si avvale delle scene di Lauro Boenzi, costumi di Alessandro Lai, luci di Pasquale Mari e le musiche di Arturo Annecchino.

Cn5i6Gtw.jpeg

Note dell’autore

L’Anfitrione del 2019 è un arrembante politico, o meglio, un dilettante populista che, con la sua esordiente formazione politica, ha appena sbaragliato gli avversari con un sorprendente e inatteso plebiscito. Sosia, che Plauto e Molière vollero suo servitore, si è trasformato in un autista portaborse, mentre la bella Alcmena, moglie del trionfatore delle elezioni e prossima First Lady, è divenuta insegnante di scuola media di una piccola città di provincia. Ma come si sono trasformati in questa contemporanea riscrittura di uno tra i più conosciuti classici della comicità, Giove e Mercurio, gli dèi che hanno dato vita al mito della nascita di Ercole grazie all’innamoramento di Giove per la moglie di Anfitrione?

7hX7nQdw.jpeg

La risposta

La risposta sta nel meccanismo perfetto di una vicenda drammaturgica che, affinandosi, ha attraversato i secoli, da Plauto fino a Giraudoux, con il suo Anfitrione 38, passando da Molière, Kleist e molti altri. Gli dèi, incuranti dell’incredulità e dello scetticismo che li circonda dalla fine del mondo classico, continuano ad agire e a sconvolgere con il loro intervento, allora come oggi, gli umili e i potenti. Giove, per avere Alcmena, gabbandone il marito, fa vincere le elezioni all’improbabile Anfitrione, che quando arriva a casa da neo deputato destinato alla carica di Presidente de Consiglio, si trova alle prese con un intrigo che la sua intelligenza non è in grado di sbrigare. La stessa Alcmena è protagonista di un inganno che a poco a poco le si svela attraverso il gioco di cui ella stessa è vittima.

RLAjPUXA.jpeg

I protagonisti

I protagonisti si sdoppiano: c’è un Anfitrione becero, volgare e arrogante e un Anfitrione interpretato da Giove, gentile e modello dell’uomo perfetto o quasi. Gli fa eco un’Alcmena nevrotizzata e vittima della sciatteria del marito, a fronte di un’altra Alcmena, dolce e sensuale che vediamo alle prese con Giove quando prende le sembianze di Anfitrione. La metamorfosi investe anche i personaggi che appartengono alla scala sociale inferiore. Il modesto Sosia, ha il suo alter ego in un Mercurio diabolico e sfrontato, e sua moglie Bromia, si trova alle prese con i suoi due “mariti” Sosia e Mercurio, e la sua preferenza verso il secondo è scontata. L’altalenarsi tra verità e inganno, intesi e malintesi, genera situazioni comiche, bizzarre e spiazzanti che fanno da specchio alle sempre più grottesche e disorientanti vicende del nostro presente.

Info

www.teatromanzoni.it

 

Arrivano a Milano le Streghe #stregami #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Arrivano a Milano le Streghe

Un festival dedicato alle streghe questo StregaMi che si terrà a Milano, presso la Corte dei Miracoli, il 31 ottobre e il 1° novembre 2019. Ci saranno: conferenze, docufilm, letture drammatizzate, spettacoli teatrali e aperitivi a tema. Si parlerà di streghe, ovviamente, ma anche della stupidita che le ha fatte perseguitare nei secoli. Nell’intervista, qui sopra in video, che ho realizzato con Paola Giacometti (la prima strega a #leintervistesuldivano) si parla anche di queste cose. Ma non solo visto che l’attrice è tra le protagoniste di questa manifestazione con ben due diversi spettacoli. StregaMi è organizzato dal Teatrouvaille, diretta dalla stessa Paola, con l’Associazione Villa Pallavicini il tutto con il patrocinio del Comune di Milano. Qui sotto il programma delle due serate.

HnNKYn4Q

Giovedì 31 Ottobre

ore 19.00-20.00: Conferenza del Professor Paolo Portone
ore 20.00: Aperitivo a tema
ore 20.30: Docufilm: “La genesi di un mito. L’invenzione della strega diabolica
ore 21.30: Spettacolo: “Nel labirinto delle streghe liriche” con Paola Giacometti e Gustavo La Volpe (e la partecipazione di Daniela Antongiovanni, Sonia Gaggio, Cinzia Virardi e Renata Zancanella)

Venerdì 1° Novembre

ore 19.00-20.00: Conferenza dello Scrittore Valerio Giorgetta, introduce il giornalista Franco Capone
ore 20.00: Aperitivo a tema
ore 20.30: Docufilm “Cos’è la stregoneria
ore 21.30: Lettura drammatizzata “Le streghe milanesi” con Paola Giacometti e Margó Volo

Info

Corte dei Miracoli via Mortara 4 a Milano, ci si arriva con: Tram 2-9-10-14; Bus: 74 (Porta Genova) Ingresso all’intero programma di una singola giornata: 15 euro Ingresso per i soci de La Corte dei Miracoli: 10 euro

https://www.facebook.com/stregami/

http://www.teatrouvaille.com/

Alle “Risate da Oscar” arriva Fabrizio Fontana

Fabrizio-Fontana.jpg

Alle “Risate da Oscar” arriva Fabrizio Fontana

“Le so tutte!” direbbe il prossimo comico che si esibirà alle “Risate da Oscar”, Sabato 26 ottobre 2019 alle ore 21 presso il Teatro Oscar in via Lattanzio a Milano, che poi è Fabrizio Fontana. Oltre ad essere una delle star di Zelig e Colorado attualmente è impiegato assiduamente a Striscia la Notizia (Capitan Ventosa), cosa che ci ha impedito di fare la classica intervista. Sarà per la prossima ovviamente diamo notizia dello spettacolo perché l’impegno di questi ragazzi merita il nostro supporto sempre. Lo spettacolo sempre guidato da Matteo Iuliani, aka Bruce Ketta, ed organizzato con l’agenzia di Francesco Ruta KarmArtistico Italia.

Fabrizio_Fontana-Le-so-tutte-2_b.jpg

Fabrizio Fontana

Uno spettacolo “in evoluzione creativa” nel quale il comico porta in scena diversi personaggi che lo hanno reso celebre da James Tont a oggi a partire dai precedenti spettacoli “Non solo Tont” e “Fontana le sa tutte!”. Dai monologhi autobiografici agli sketch più famosi passando per i noti tormentoni per chiudere con una particolare riflessione sul senso della vita, prendendo spunto da un gioco da bambino. «Da una decina d’anni a questa parte, e non solamente a Milano, sto assistendo creativamente ad un abbassamento della qualità dei contenuti nel cabaret» afferma Fontana. «C’è più la tendenza a sdoganare concetti semplici, spesso al limite della volgarità. Non che il cabaret sia mai stato filosofia ma ai tempi di Zelig c’erano logiche etiche e comiche che si basavano più su contenuti originali, sia che si trattasse di humour demenziale o poetico. Probabilmente anche perché quel periodo storico era diverso. Più sereno sicuramente. Negli ultimi anni ha pesato inevitabilmente anche l’avvento dei social, in accordo alle nuove regole del “mordi e fuggi”. Mi sembra che i creativi oggi si sforzino meno e che gli spettatori facciano più fatica a cogliere quegli spunti che una volta invece c’era più piacere di condividere in termini di riflessioni, pur in forma comica».

Info

Per le precendite: Francesco Ruta Cell. 331 743 5613 – karmusicalive.f@gmail.com – KarmArtistico Italia (StudioManagementTv) – Dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 17,30. Sabato solo telefonicamente o via mail. Chi desidera verificare la disponibilità degli ultimi ed eventuali posti liberi presso la biglietteria del Teatro Oscar potrà farlo esclusivamente la sera del 26 ottobre dalle h.19,00 alle 20,30.

Prevendite on-line al link: https://prevenditekarmartistico.ecwid.com

Prezzo € 10,00 (+ € 2,00 di prevendita) – Ingresso in teatro per il pubblico dalle h.19,30 alle 20,50 – Durata spettacolo h.21,00 – 22,30 circa.

Riparte “Risate da Oscar” con Stefano Chiodaroli #intervistemilanesi #milanostasera

Riparte “Risate da Oscar” con Stefano Chiodaroli #intervistemilanesi #milanostasera

Si chiama “Breaking Bread” ed è lo spettacolo che Stefano Chiodaroli porterà questa sera, Sabato 5 ottobre 2019 alle ore 21, alla rassegna “Risate da Oscar” ovviamente al teatro Oscar di Milano. Sempre organizzato da Francesco Ruta e il suo KarmArtistico, con Bruce Ketta (grande Matteo Iuliani) a presentare/scaldare la platea. Nella serata Chiodaroli porterà i suoi personaggi ma non solo, forte nell’improvvisazione e nei monologhi è anche un ottimo attore, tra l’altro formatosi in accademia, dal vivo le sue doti emergono. Certo non è la televisione dopo in 3 minuti devi fare tutto, in teatro si può costruire e interagire con il pubblico. Ma questo vale per tutti non solo per Stefano, che come al solito ho voluto incontrare e raccontare in questa intervista grazie allo staff sempre puntuale. Io questa sera sono da un’altra parte (suona la mia fidanzata se non vado torno single), ma milanesi non perdetelo!

Stefano Chiodaroli intervistato da Fabio Ricci

Stefano Chiodaroli intervistato da Fabio Ricci

Breaking Bread

«È uno spettacolo sempre in divenire, nato con alcuni personaggi che col tempo si sono persi perché legati ad un preciso periodo della mia vita, come Ornello l’ex fotomodello o Tempesta Ormonale. Ritornano altri come il Panettiere e il Mago Abat Jour che sono invecchiati e si sono trasformati, perdendo delle battute e guadagnandone altre. E poi si è aggiunto il monologo tout court, che inizialmente aveva una parte secondaria rispetto alla creazione dei miei amati personaggi. Maschere che mi hanno sempre aiutato a svelare più che nascondere qualcosa di me stesso. Il mio bisogno, attraverso il cabaret, è sempre stato esprimere arbitrariamente quello che mi passava per la testa». Oltre al cabaret in questo periodo Chiodaroli sta partecipando ad alcuni spettacoli teatrali come Jena Ridens insieme alla compagnia dei Martinitt e Hamburger, «spettacolo che ho scritto e porto per l’Italia insieme a Gloria Anselmi. Spero possa diventare presto anche un film o un prodotto televisivo. E a proposito di film sto scrivendo con Riccardo Paoletti e Donato Pisani la sceneggiatura di una commedia che presto proporremo…ma non voglio aggiungere altro al momento per non spoilerare!»

Francesco Ruta, Luca Cecchelli e Stefano Chiodaroli

Francesco Ruta, Luca Cecchelli e Stefano Chiodaroli

Info

BIGLIETTERIA, INFORMAZIONI e PREVENDITE – KarmArtistico Italia (StudioManagementTv) via Venosa 2 (100 mt dal Teatro Oscar) Chi desidera verificare la disponibilità degli ultimi ed eventuali posti liberi presso la biglietteria del Teatro Oscar potrà farlo esclusivamente la sera del 5 ottobre dalle h.19,00 alle 20,30.

https://prevenditekarmartistico.ecwid.com

Prezzo € 10,00 (+ € 2,00 di prevendita) – Ingresso in teatro per il pubblico dalle h.19,30 alle 20,50. Durata spettacolo h.21,00 – 22,30 circa. Per qualsiasi ulteriore informazioni Francesco Ruta – 331 743 5613 karmusicalive.f@gmail.com

Happy Days il Musical al Teatro della Luna #storiadisaleprove #intevistemilanesi

Happy Days il Musical al Teatro della Luna

Da stasera, 28 settembre 2019, sarà in scena a Milano presso il Teatro della Luna di Assago, “Happy Days – Il Musical” a cura della compagnia milanese de I Saltafoss. Sono 45 anni da quando andò in onda la serie televisiva, per l’ABC, che ci ha accompagnato tutti nella nostra adolescenza. Ora riproposto in chiave musical da questo cast di giovani talenti. La Compagnia I Saltafoss, reduce da sedici anni di successi, porterà in scena il 28 settembre al Teatro della Luna su licenza ufficiale Samuel French, Happy Days il Musical, con canzoni in italiano cantate dal vivo, la regia di Adriano Tallarini, le coreografie di Martina Massa e la direzione musicale di Laura Amodeo.

#storiedisaleprove

Mi hanno parlato così bene della compagnia e del talento di questi giovani, tutti belli tutti bravi, che compongono la quasi totalità della compagnia, che ho deciso di andare un po’ oltre la classica intervista e produrre un documentario che li racconti durante le prove. Così nel video li potete conoscere meglio e avere una piccola anteprima di parte delle prove. Molta attenzione alla parte musicale, i pezzi sono tutti polifonici quindi complessi. Considerando che non stanno mai fermi un attimo c’è molta bravura.

eabaee0e-1a9c-4ce8-94d8-8851a17bcaf3.jpg

Il cast

Regia: Adriano Tallarini

Coreografie: Martina Massa

Direzione Musicale: Laura Amodeo

Traduzione Testi: Michele Renzullo

Liriche italiane: Franco Travaglio

Davide Procopio: Fonzie

Erikae Izaguirre: Pinky Tuscadero

Massimo Vinci: Howard Cunningham

Mariateresa Bongiovanni: Marion Cunningham

Simone Muciaccia: Richie Cunningham

Laura Penatti: Joaniecunningham

Dario Caldini: Potsie Weber

Matteo Magnaghi: Ralph Malph

Ivanfortarezza: Chachi Arcola

Denise Bennardo: Lori Beth

Giuseppe di Lorenzo: Alfred Del Vecchio

Luca Ferro: Conte Malachi

Stefano Gamo: Rocco Malachi

info

www.saltafoss.org

Facebook: @saltafossmilano

Instagram: @compagniateatralesaltafoss

http://www.teatrodellaluna.com/it/musical/eve/308-happy-days/

La interviste, video e regia di www.fabioricci.it

Arriva a Milano “Balliamo sul mondo”

Arriva a Milano “Balliamo sul mondo”

Arriva a MilanoBalliamo sul mondo”, il musical scritto con la colonna sonora (e la collaborazione ai testi) delle canzoni di Luciano Ligabue. Sarà in scena a Milano dal 26 settembre al 27 ottobre 2019 al Teatro Nazionale prodotto da Live On Stage e con la Regia di Chiara Noschese.

La conferenza stampa con Chiara Noschese

La conferenza stampa con Chiara Noschese

Lo spettacolo

Due atti, il primo al Capodanno del 1990, ovviamente al Bar Mario dove gli Ora Zero riuniscono amici e compagni di scuola, il secondo 10 anni dopo dove si ritroveranno incrociando ancora le loro vite tutti nello stesso posto. Si ride, molto assicurano, si piange e si cantano un sacco di canzoni (20) scelte tra le storiche di Luciano. Saranno 13 gli attori/cantanti praticamente sempre tutti in scena. Il lavoro di portare le canzoni del rocker emilano in storie non è molto difficile, soprattutto per i primi anni della sua produzione. Dove ogni canzone era un piccolo romanzo biografico di personaggi. A volte raccontando loro e a volte raccontando le loro azioni, ma sempre connotate molto bene.

IMG_20190923_112332.jpg

Cast e Canzoni

Ecco i protagonosti: Bob Messini – Mario, Beatrice Baldaccini – Stella, Mario Acampa – Fausto, Marianna Dalle Nogare – Nicoletta, Brian Boccuni – Antonio, Ilaria De Rosa – Carmen, Michele De Paola – Matteo, Mariacarmen Iafigliola – Valentina, Luigi Fiorenti – Michele, Brunella Platania – Bruna, Yuri Pascale Langer – Niccolò, Miriam Somma – Myriam, Matteo Sala – Gianni. Queste invece le canzoni: Ho Messo Via, Una Vita Da Mediano, Libera Nos A Malo, Non È Tempo Per Noi, Le Donne Lo Sanno, Piccola Stella Senza Cielo, Certe Donne Brillano, Certe Notti, Voglio Volere, Balliamo Sul Mondo, Tu Che Conosci Il Cielo, Il Giorno Di Dolore Che Uno Ha, Si Viene E Si Va, Polvere Di Stelle, L’amore Conta, Il Meglio Deve Ancora Venire, Niente Paura, Tu Sei Lei, Tra Palco E Realtà, Urlando Contro Il Cielo

Info

https://www.teatronazionale.it/tutti-gli-spettacoli/balliamo-sul-mondo-il-musical

https://www.facebook.com/teatronazionale

https://www.instagram.com/teatronazionale/

Biglietteria Teatro Nazionale CheBanca! – Via Giordano Rota 1 (ex Piazza Piemonte 12) – 20149 Milano, Aperta da martedì a domenica dalle 14.00 alle 19.00 – Infoline 02 00640888 (attiva da martedì a sabato dalle 15:00 alle 18:00) – Servizio SMS e WhatsApp 3441996621. Per gruppi (min. 10 pax): 02 00640835 – 02 00640859 b2b@teatronazionale.it – Orari spettacolo: Da mercoledì a venerdì ore 20.45 – Sabato doppio spettacolo alle ore 15.30 e alle ore 20.45 Domenica pomeriggio alle ore 15.30

Serata benefica per l’Associazione Paolo Zorzi a Milano

Alessandra Ierse

Alessandra Ierse

Serata benefica per l’Associazione Paolo Zorzi

Si terrà il 5 Giugno 2019, presso il Teatro Munari di Milano, la serata benefica per l’Associazione Paolo Zorzi per le Neuroscienze. Nella serata si alterneranno: Massimo Contati (cresciuto artisticamente affiancando i Fichi d’India), Alessandra Ierse (ve la ricorderete certamente in “Belli dentro” nel ruolo della svampitissima Jolanda), Riky Bokor (entrato nel 2003 nel prestigioso Guinness dei Primati con altri 9 comici intrattenendo per ben 35 ore totali senza interruzione un numerosissimo pubblico), Enzo Emmanuello (il capo cantiere più divertente in circolazione), Italo Giglioli (monologhista di riferimento per il classico tema “rapporto uomo-donna”) e Ale Bellotto (Vice Campione italiano di magia)

Riky Bokor

Riky Bokor

L’Associazione Paolo Zorzi

Ridere è un toccasana per lo spirito e, in certi casi… può fare doppiamente del bene: sia a noi ma anche al prossimo! Questo è lo spirito col quale l’Associazione Paolo Zorzi per le Neuroscienze propone una serata di divertimento benefico prevista per il prossimo 5 giugno al Teatro Munari di Milano. Uno spettacolo con la partecipazione di alcuni artisti direttamente da alcune delle trasmissioni di maggior successo delle reti Mediaset: Zelig, Tu si che vales e Italia’s Got Talent! Col patrocinio del Comune di Milano e in favore dei progetti di ricerca della Fondazione Don Carlo Gnocchi e dell’Istituto Carlo Besta, entrambi di Milano. Il focus principale dell’Associazione Paolo Zorzi è quello di di promuovere studi mirati all’integrazione tra ricerca neurobiologica e attività neurologica clinica, in accordo con le finalità di un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di eccellenza qual è il Besta. Particolare sensibilità è rivolta all’infanzia: diagnosi e trattamento dei disordini del movimento con neurochirurgia funzionale; complicanze neurologiche dell’AIDS nel bambino; epilessia farmaco resistente candidabile a trattamenti neurochirurgici precoci; trattamenti riabilitativi tecnologicamente assistiti di deficit motori e cognitivi nei bambini.

Info

Per info e prenotazioni: 039 5783469

www.associazionepaolozorzi.it

I biglietti (donazione euro 20,00) si possono acquistare direttamente presso l’associazione Zorzi in Via S. Martino 1 a Monza oppure tramite bonifico bancario (con possibilità di ritiro c/o il Teatro Munari immediatamente prima dello spettacolo): iban IT 51 D 03111 20409 000000001098 UBI BANCA fil. Monza Manzoni Causale Evento 5 giugno (indicando il numero di biglietti).