“Us + Them” al cinema con Roger Waters

“Us + Them” al cinema con Roger Waters

Roger WatersUs + Them” sarà distribuito nei cinema italiani da Nexo Digital solo il 7, 8 e 9 ottobre 2019. Assolutamente da non perdere il film concerto che è stato presentato in anteprima alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Si tratta del “solito” spettacolo straordinario dell’ex bassista dei Pink Floyd. Ha scelto una band pazzesca che non rimpiangere uno dei suoni che hanno reso la band inglese immortale. È l’ideale ringraziamento dopo i 156 concerti in giro per il mondo, il tutto in 2500 cinema per oltre 60 diversi paesi. Un evento vero, termine spesso abusato, in questo caso lo si può dire tranquillamente.

Roger Water

Il messaggio dell’artista è chiaro, ripercorrendo le sue canzoni che parlano di società e alienazione, di gente e di politica (i Pig si sa bene chi siano), attacca forte. Picchia duro e non solo contro Trump (ci sono politici di tutte le parti i nostri compresi nei video), con quello che sa fare. Emozionare con canzoni e concerti dove la parte concettuale video è sempre necessaria per veicolare il pugno dritto nello stomaco. Non quei colpi in testa dove puoi anche rialzarti ma di quelli al corpo che ti lasciano sulle gambe si, ma piegate. Il lavoro sul suono è davvero pazzesco, non manca una nota che ho amato, ma nello stesso tempo resta fresco e suonato come se fosse la prima volta. Anche la scelta di non cantare le canzoni che faceva David Gilmour la trovo davvero intelligente e rispettosa. Dopo l’anteprima della stampa io quasi ci torno!

072017__72A5688

Intenso. Iconico. Potente

Ho chiesto una recensione ad un’esperta d’arte e di musica, che stimo molto e questo è quello che ha sentito con la sua di pancia.

(F.C.P) Roger Waters Us+Them è il film concerto diretto da Waters e Sean Evans – già autore con lui di Roger Waters the Wall – presentato a Venezia. Uno spettacolo emotivo di colori e denunce, la performance davanti al pubblico di Amsterdam, splendidamente giovane, commosso, carico ed empatico. Il protagonista, creatore, co-regista, intelligentemente istrionico, carica e si carica senza mezzi termini, con i noti riferimenti alla politica corrente e trascina il pubblico rapito da cotanta convinzione in un viaggio attraverso i successi dei Pink Floyd e i brani più recenti di Waters solista, che racconta che Us+Them è un invito all’azione”: l’esperienza sensoriale dal vivo, efficacemente tagliata e realizzata in un equilibrio crescente di emozioni e (auto)riferimenti, si fonda sull’effetto emotivo dell’amore, dell’apertura, della resistenza. La base è politica, ritorna la denuncia di Animals, si sublima con The Wall, ripropone forti le riflessioni sui diritti umani e sulla guerra, sui rifugiati Palestinesi, mentre lo sfondo video muove lacrime e si spera coscienze. Ribadisce, Waters, troneggiante e trionfante, i propri temi di fondo, le proprie caratteristiche – non senza autocompiacimento – di voce politica: e porta lo spettatore, come il pubblico del tour, a sposare con il cuore le cause proprie per il mondo che vorrebbe.

070618_DSC00534.jpg

Info

www.facebook.com/rogerwaters/

www.instagram.com/rogerwaters/

www.twitter.com/rogerwaters

Annunci

Riparte “Risate da Oscar” con Stefano Chiodaroli #intervistemilanesi #milanostasera

Riparte “Risate da Oscar” con Stefano Chiodaroli #intervistemilanesi #milanostasera

Si chiama “Breaking Bread” ed è lo spettacolo che Stefano Chiodaroli porterà questa sera, Sabato 5 ottobre 2019 alle ore 21, alla rassegna “Risate da Oscar” ovviamente al teatro Oscar di Milano. Sempre organizzato da Francesco Ruta e il suo KarmArtistico, con Bruce Ketta (grande Matteo Iuliani) a presentare/scaldare la platea. Nella serata Chiodaroli porterà i suoi personaggi ma non solo, forte nell’improvvisazione e nei monologhi è anche un ottimo attore, tra l’altro formatosi in accademia, dal vivo le sue doti emergono. Certo non è la televisione dopo in 3 minuti devi fare tutto, in teatro si può costruire e interagire con il pubblico. Ma questo vale per tutti non solo per Stefano, che come al solito ho voluto incontrare e raccontare in questa intervista grazie allo staff sempre puntuale. Io questa sera sono da un’altra parte (suona la mia fidanzata se non vado torno single), ma milanesi non perdetelo!

Stefano Chiodaroli intervistato da Fabio Ricci

Stefano Chiodaroli intervistato da Fabio Ricci

Breaking Bread

«È uno spettacolo sempre in divenire, nato con alcuni personaggi che col tempo si sono persi perché legati ad un preciso periodo della mia vita, come Ornello l’ex fotomodello o Tempesta Ormonale. Ritornano altri come il Panettiere e il Mago Abat Jour che sono invecchiati e si sono trasformati, perdendo delle battute e guadagnandone altre. E poi si è aggiunto il monologo tout court, che inizialmente aveva una parte secondaria rispetto alla creazione dei miei amati personaggi. Maschere che mi hanno sempre aiutato a svelare più che nascondere qualcosa di me stesso. Il mio bisogno, attraverso il cabaret, è sempre stato esprimere arbitrariamente quello che mi passava per la testa». Oltre al cabaret in questo periodo Chiodaroli sta partecipando ad alcuni spettacoli teatrali come Jena Ridens insieme alla compagnia dei Martinitt e Hamburger, «spettacolo che ho scritto e porto per l’Italia insieme a Gloria Anselmi. Spero possa diventare presto anche un film o un prodotto televisivo. E a proposito di film sto scrivendo con Riccardo Paoletti e Donato Pisani la sceneggiatura di una commedia che presto proporremo…ma non voglio aggiungere altro al momento per non spoilerare!»

Francesco Ruta, Luca Cecchelli e Stefano Chiodaroli

Francesco Ruta, Luca Cecchelli e Stefano Chiodaroli

Info

BIGLIETTERIA, INFORMAZIONI e PREVENDITE – KarmArtistico Italia (StudioManagementTv) via Venosa 2 (100 mt dal Teatro Oscar) Chi desidera verificare la disponibilità degli ultimi ed eventuali posti liberi presso la biglietteria del Teatro Oscar potrà farlo esclusivamente la sera del 5 ottobre dalle h.19,00 alle 20,30.

https://prevenditekarmartistico.ecwid.com

Prezzo € 10,00 (+ € 2,00 di prevendita) – Ingresso in teatro per il pubblico dalle h.19,30 alle 20,50. Durata spettacolo h.21,00 – 22,30 circa. Per qualsiasi ulteriore informazioni Francesco Ruta – 331 743 5613 karmusicalive.f@gmail.com

I Poor Works con “All In” alle #intervistemilanesi

I Poor Works con “All In” alle #intervistemilanesi

Band trentina, questi Poor Works, che fa un pop davvero piacevole. Nel senso che si ascolta volentieri perché è suonato davvero, cosa che farebbe un po’ ridere se non fosse che ormai nella stra grande maggioranza delle produzione non suona davvero più nessuno. Presentano “All in” e ci buttano dentro l’energia dei loro dieci anni insieme. La storia di questi ragazzi che sono diventati una band, oggi che ormai sembra fuori moda. Sono venuti a Milano e sul mio divano tutti non ci stavano, così abbiamo optato per una location più adatta. Qui sopra la loro intervista, il disco è stato anticipato dal singolo “Spengono le luci”, accompagnato da un videoclip diretto dal videomaker trentino Joe Barba. Come vedrete, oltre che molto interessanti, sono anche dei ragazzi davvero simpatici. Cosa che non guasta mai!

Biografia

I Poor Works sono: Nicola Toniolli (voce), Patrick Calovi (tastiere e seconde voci), Daniel Calovi (chitarra e seconde voci), Daniel Nardon (chitarra e seconde voci), Mauro Tomedi (basso) e Christian Nicolini (batteria e seconde voci). Il progetto nasce nel 2008 come “british cover band”, proponendo un repertorio che spazia dai Beatles ai Coldplay, dai Rolling Stones ai Queen, dagli Who agli Oasis. Dopo i primi anni saturi di concerti, il 5 maggio 2013 pubblicano “Colours of us”, il loro primo disco di inediti, anticipato dal singolo “Sunday”.  L’album si compone di 10 brani inediti in inglese più una cover riarrangiata e identifica per la prima volta il sound della band. Pubblicati altri due singoli, “3 Minutes” e “Morning Light”, entrambi andati in rotazione sulle principali radio locali, sorge il bisogno di evolversi ulteriormente e il frutto di questa importante evoluzione è “Autoscatto”, un riarrangiamento in lingua italiana di “3 Minutes”. Con una costante e notevole attività live e forti di questa nuova via intrapresa, iniziano a lavorare  con Valerio De Paola, musicista e arrangiatore professionista, con il quale plasmano il loro nuovo singolo “In volo”, pubblicato il 20 luglio 2015 e che vale la vittoria alle selezioni regionali di Arezzo Wave. Nel 2016 esce su Facebook “Strade”, prima pietra di un percorso che sembra aver trovato finalmente conclusione con “All In”, il nuovo album della band disponibile dal 23 marzo 2019. Il disco è anticipato dal singolo “Spengono le luci”.

Info

www.poorworks.com

www.facebook.com/poorworks

www.instagram.com/poorworks
www.youtube.com/poorworks

Melody Bach per San Colombano

Melody Bach per San Colombano

Sabato 5 Ottobre 2019 si terrà, inizio ore 20.45, presso la chiesa dedicata a San Colombano a Vaprio d’Adda (MI), il concerto della pianista e compositrice Vapriese Melody Bach. Il repertorio sarà composto dalla sua interpretazione di pezzi classici, che comporranno il cd “Holy Fairy” in uscita per Natale 2019. Nella serata sarà anche eseguita per la prima volta l’opera che l’artista ha composto, raccontando in note, per San Colombano dal titolo: “Il viaggio di San Colombano – The Colum Suite”. Il pezzo sarà anche la colonna sonora di un documentario girato, per la regia di Fabio Ricci, in quest’estate tra la Svizzera (San Gallo e San Bernardino) e l’Italia (Milano, Vaprio d’Adda e Bobbio. L’evento è gratuito e la sala sarà aperta fino al termine dei posti, si consiglia di arrivare per tempo. 

Programma di Sala Sabato 5 Ottobre 2019 ore 20,45

Melody Bach

Melody Bach

Concerto sacro

“Gioisci anima mia” – J. S. Bach (1685 – 1750)

“Ave Verum” – Franz Schubert (1797 – 1828)

“Ave Verum” – Charles Gounod (1818 – 1893)

“Ave Maria” – Franz Schubert (1797 – 1828)

“1° Preludio in do maggiore” – J. S. Bach (1685 – 1750)

“Ave Maria” – Charles Gounod (1818 – 1893)

“Ave Maria” – Jacques Arcadelt (1504/5 – 1568)

“Aria sulla 4a corda” – J. S. Bach (1685 – 1750)

“Kanon” – Johann Pachelbel (1653 – 1706)

“Ave Verum Corpus” – W. A. Mozart (1756 – 1791)

“Adagio” – Tommaso Albinoni (1671 – 1751)

e per la prima volta eseguito dal vivo

“Il viaggio di San Colombano – The Colum Suite” di Melody Bach

Info

www.melodybach.it

https://www.facebook.com/melodybachproject/

https://twitter.com/MelodyBachProj

https://www.youtube.com/channel/UCBDqxa-Mobbap8j57PZ7jGA

 

Billy Eilish a Milano @billieeilish

Billy Eilish a Milano

Billy Eilish a Milano, arriverà in città il fenomeno esploso in maniera impressionante negli ultimi mesi anche se è fenomeno da almeno tre. Giovanissima sta stracciando record e classifiche, così parte anche questo tour che toccherà la nostra meta, ah il biglietto prima lo prendete meglio sarà, ma lei arriva l’anno prossimo precisamente venerdì 17 Luglio 2020, nei paesi anglosassoni porta sfortuna il 13 (la data della strage dei templari, quindi no problem! Il concerto sarà presso il Mind Milano Innovation District – Area Expo. Non serve elencare i suoi numeri per dire quanta attesa ci sarà, qui sotto tutte le informazioni. Il prezzo è notevole, ormai il guadagno degli artisti è tutto nei live, quindi fatevene una ragione lo spettacolo sarà all’altezza e si spera anche di più.

Info

I biglietti per l’unico concerto in Italia di Billie Eilish saranno in presale esclusiva tramite l’app I-DAYS dalle 10:00 di mercoledì 2 fino alle 08:00 di venerdì 4 ottobre.

Per accedere scarica o aggiorna subito l’App per dispositivi iOS e Android.

Dalle 9.00 del 4 ottobre apre la vendita generale dei biglietti, acquistabili anche tramite Bonus Cultura 18app, nei circuiti Ticketmaster, Ticketone e in tutti i punti vendita autorizzati.

Prezzi biglietti: POSTO UNICO: € 50,00 + diritti di prevendita

PIT: € 75,00 + diritti di prevendita

www.livenation.it

https://www.instagram.com/billieeilish/

https://www.youtube.com/billieeilish

https://www.facebook.com/billieeilish

https://twitter.com/billieeilish

BillieEilish.jpg

Happy Days il Musical al Teatro della Luna #storiadisaleprove #intevistemilanesi

Happy Days il Musical al Teatro della Luna

Da stasera, 28 settembre 2019, sarà in scena a Milano presso il Teatro della Luna di Assago, “Happy Days – Il Musical” a cura della compagnia milanese de I Saltafoss. Sono 45 anni da quando andò in onda la serie televisiva, per l’ABC, che ci ha accompagnato tutti nella nostra adolescenza. Ora riproposto in chiave musical da questo cast di giovani talenti. La Compagnia I Saltafoss, reduce da sedici anni di successi, porterà in scena il 28 settembre al Teatro della Luna su licenza ufficiale Samuel French, Happy Days il Musical, con canzoni in italiano cantate dal vivo, la regia di Adriano Tallarini, le coreografie di Martina Massa e la direzione musicale di Laura Amodeo.

#storiedisaleprove

Mi hanno parlato così bene della compagnia e del talento di questi giovani, tutti belli tutti bravi, che compongono la quasi totalità della compagnia, che ho deciso di andare un po’ oltre la classica intervista e produrre un documentario che li racconti durante le prove. Così nel video li potete conoscere meglio e avere una piccola anteprima di parte delle prove. Molta attenzione alla parte musicale, i pezzi sono tutti polifonici quindi complessi. Considerando che non stanno mai fermi un attimo c’è molta bravura.

eabaee0e-1a9c-4ce8-94d8-8851a17bcaf3.jpg

Il cast

Regia: Adriano Tallarini

Coreografie: Martina Massa

Direzione Musicale: Laura Amodeo

Traduzione Testi: Michele Renzullo

Liriche italiane: Franco Travaglio

Davide Procopio: Fonzie

Erikae Izaguirre: Pinky Tuscadero

Massimo Vinci: Howard Cunningham

Mariateresa Bongiovanni: Marion Cunningham

Simone Muciaccia: Richie Cunningham

Laura Penatti: Joaniecunningham

Dario Caldini: Potsie Weber

Matteo Magnaghi: Ralph Malph

Ivanfortarezza: Chachi Arcola

Denise Bennardo: Lori Beth

Giuseppe di Lorenzo: Alfred Del Vecchio

Luca Ferro: Conte Malachi

Stefano Gamo: Rocco Malachi

info

www.saltafoss.org

Facebook: @saltafossmilano

Instagram: @compagniateatralesaltafoss

http://www.teatrodellaluna.com/it/musical/eve/308-happy-days/

La interviste, video e regia di www.fabioricci.it

Festival della Mostarda a Cremona e Mantova

Botteghe Milanesi

Festival della Mostarda a Cremona e Mantova

Cremona e Mantova si dividono l’organizzazione di un Festival dedicato alla Mostarda. È stato presentato oggi a Milano la quinta edizione presso Unioncamere a Milano. Sarà una kermesse non solo strettamente dedicata alla presentazione e alla degustazione, ma ci saranno eventi dedicati alla musica o ai bambini con laboratori. Inizia Mantova domenica 13 ottobre 2019 con la Mostra Mercato e le degustazione a base, ovviamente, di Mostarda. Eccellenze provenienti dal territorio lombardo. Il successivo fine settimana diventerà Cremona la protagonista con l’apertura del Villaggio della Mostarda e del Palamostarda nei giardini pubblici di Piazza Roma. Si potrà anche farsi fare il timbro/evento nel Passaporto #inlombardia un’iniziativa carina per fidelizzare chi partecipa alle iniziative della nostra regione. Alla conferenza stampa era presente anche l’assessore Lara Magoni, indimenticata campionesse di sci, che tra le altre cose ha sottolineato quanto già le due città…

View original post 229 altre parole