L’ultimo girone, infernale, dei Litfiba ecco il tour 2022

L’ultimo girone, infernale, dei Litfiba ecco il tour 2022

di Fabio Ricci

Oggi a Milano, in una conferenza stampa, Piero Pelù e Ghigo Renzulli hanno presenato l’ultimo tour dei Litfiba. L’ultimo girone, così si chiama strizzando gli occhi a “El Diablo”, metterà il sigillo a 40 più 2 anni di carriera. Per ovvie ragioni legate alla pandemia il progetto è rimasto per due anni nel cassetto così siamo arrivati ai 42 anni. Ma poco importa, quello che conta è che sarà una conclusione degna della loro carriera

Piero Pelù e Ghigo Renzulli raccontano "L'ultimo girone" dei Litfiba tour 2022
Piero Pelù e Ghigo Renzulli raccontano “L’ultimo girone” dei Litfiba tour 2022

Iniziò tutto da Lodi

Per me chiaramente, era il 4 Giugno 1988, con un accredito stampa della mia prima radio fui invitato a vedere questa band che avevo già scoperto. In questo gli amici sono sempre preziosi. Ad aprire i Timoria tutto con la regia di Francesco Caprini e Divinazione. Anni irripetibili per molti versi, come lo dice a più riprese Piero nel video della conferenza. Anni dove una piccola rock band poteva permettersi di essere schierata, socialmente prima che politicamente ed avere il carisma per potere dire e fare davvero qualsiasi cosa. Ora si canta poco se non di robetta, ma questo è un altro discorso.

I Litfiba oggi

Tante canzoni

Troppe per un concerto, così la scaletta varierà, non vorrei essere in loro con i fans più accaniti. Lasciare fuori qualcosa sarebbe e sarà un delitto, solo “17 Re” potrebbe essere eseguito interamente da solo. Quindi spazio ad uno zoccolo duro di pezzi indispensabili e altri che ruoteranno. Non sarà il modo per costringerci a vedere più date? Potrebbe essere. Abitando dietro l’Alcatraz a Milano farò questo sforzo per arrivare fino al club più iconico del rock milanese. 

I musicisti

Sul palco da: Luca “Luc Mitraglia” Martelli alla batteria, Fabrizio “Simoncia” Simoncioni alle tastiere e Dado “Black Dado” Neri al basso. Questi sono i certi, ma ci saranno ospiti, tanti, senza dimenticare chi ha fatto la storia della band come Aiazzi e soprattutto Marroccolo. Io voto anche il mio amico Mauro Sabbione anche per averlo qui vicino e non in giro per il mondo. Vabbè ci siamo capiti, io sarò in prima fila, come allora e come tanti altri concerti dei Litfiba. “Si può vincere una guerra in due” da solo non è la stessa cosa.

Le date

26 aprile 2022 – PADOVA- Gran Teatro Geox

27 aprile 2022 – PADOVA – Gran Teatro Geox

03 maggio 2022- NAPOLI – Casa Della Musica

04 maggio 2022 – NAPOLI – Casa Della Musica

10 maggio 2022 – ROMA – Atlantico Live

11 maggio 2022 – ROMA – Atlantico Live

16 maggio 2022 – FIRENZE – Tuscany Hall

17 maggio 2022 – FIRENZE – Tuscany Hall

24 maggio 2022 – MILANO – Alcatraz

25 maggio 2022 – MILANO – Alcatraz

biglietti: www.ticketone.it – www.ticketmaster.it

Info 

www.litfiba.net

www.instagram.com/litfibaofficial

www.facebook.com/litfibaufficiale

Mauro Sabbione a Mola di Bari #eventostasera

Mauro Sabbione a Mola di Bari

Questa sera, giovedì 8 novembre 2018, Mauro Sabbione sarà con il suo “Tango a Berlino, Parigi, Londra” con il suo spettacolo rievocativo di quel periodo magico che ha vissuto nei Mattia Bazar. L’evento sarà nel contesto di “Time Zones sulla via delle musiche possibili” (Piano Zones #2) e Diaghilev centro produzione teatrale.

Il tempo sarà quello delle Vacanze Romane per intenderci, per il quale il nostro musicista si è trasformato in archeologo rovistando tra la polvere analogica e digitale per raccogliere immagini e suggestioni di quegli anni. Ottanta, anni in cui tutto poteva succedere e invece si è spento tutto. Mauro si è cucito un abito visuale che accompagna la sua riproposizione al piano forte di quelle canzoni che hanno fatto la storia del gruppo. Dove i riferimenti culturali, ricercati, a movimenti estetici e dove la ricerca sonora ne erano protagonisti. Oggi li risuona al piano (qui la sua esibizione a Piano City Milano).

Gli oggetti presenti nei video, progettati dallo Studio Alchimia e dall’archistar mondiale del Postmoderno, Alessandro Mendini, fanno parte della storia del design italiano e sono esposti nei più importanti musei del mondo. Nel video sopra un’intervista che abbiamo realizzato tempo fa (si parla anche del suo periodo Live con i Litfiba).

Ultima foto.JPG

Info

Giovedì 8 Novembre – ore 21:00 Ingresso: 8 €

Teatro “Niccolò Van Westerhout” – Via Van Westerhout, 17 – Mola di Bari (BA)

(in apertura di serata il concerto di improvvisazione pianistica di Alex Maguire, UK)

Mauro Sabbione e il suo “Tango” #matiabazar

Mauro Sabbione ha legato la sua storia a quella dei Matia Bazar per soli tre anni, ma che tre anni intensi. Basterebbe solo citare “Vacanze Romane” e “Tango” per fare capire qual è il punto in cui il suo percorso si è intrecciato a quello della band della sua città. Genova, culla di una grande stagione musicale, dove tutti passavano da casa sua, grazie al fratello maggiore già noto musicista.

Starei a sentire le sue storie per settimane, ma questo fine settimana sono andato ad ascoltarlo suonare a Urgnano, un paese della provincia di Bergamo, dove è arrivato direttamente dal Canada dove vive ora. Perché domani chissà! Lo spettacolo “Tango nel Fango di Rebelais” è la sua rilettura, musicalmente strepitosa, del disco rappresentativo di quello che erano gli anni ottanta. Stagione dove il nulla incrociava la ricerca estetica e l’intreccio culturale, momento in cui da un lato c’era il totale disimpegno e dall’altro artisti percorrevano percorsi intrecciando design architettura musica e immagine. Negli stessi anni contemporaneamente, gli opposti nella stessa stagione.

Di certo la storia che racconta Mauro è vista dal suo punto di vista, di un innamorato di un momento storico. Si è costruito uno spettacolo che si reggerebbe solo sulla sua immensa bravura sui tasti, invece si accompagna con un video, sincronizzato al suo spettacolo che oltre alla sua simpatia, è una ricerca videografica sulla band e sulla storia che gli girava intorno, compresi decine di aneddoti curiosi o divertenti. Più che un musicista a volte è anche un archeologo, credo non sappia nemmeno lui quanti archivi video o fotografici abbia setacciato alla ricerca di materiale che completi la ricerca per raccontare davvero il suo punto di vista di quella storia.

Della serata vi regalo il video dell’immortale pezzo che ha fermato un’epoca, raccontandone un’altra e penso che lo riconoscerete alla prima nota. Presto torna live in Italia con Leo Bassi se non vi bastasse il Sabbione!

Info:

http://www.sabbione.com

autore: http://www.fabioricci.it

Il video del concerto di Mauro Sabbione a Piano City

IMG_3490

(foto di Matteo Ricci)

Piano City Milano ha visto un sacco di cortili milanesi prendere vita e riempirsi di note e di persone, ne ho scelti accuratamente qualcuno anche perché essere ovunque sarebbe stato impossibile. Comunque questo è il video dello spettacolo di Mauro Sabbione, lo scorso sabato a Milano nel cortile dove abita in porta Romana, che racconta la storia di un grande album dei Mattia Bazar: Tango. Il piano solo (e video) racconta non solo le note e le parole, ma gli stati d’animo di un periodo in cui si poteva davvero sperimentare la musica e le commistioni tra generi artisti diversi, dove ti creavano degli occhiali solo per te d’avanguardia o si giravano video scoprendo quello che la tecnologia iniziava a proporre. Commovente a tratti ma sempre simpatico, l’artista ligure, ha suonato da par suo, anche se il giorno prima era stato vittima di un incidente stradale per fortuna senza gravi conseguenze, ma con un sacco di acciacchi. Ma non ce ne siamo accorti!

Info:

https://www.facebook.com/pages/Mauro-Sabbione-official/427738987276847

Questa sera da non perdere Mauro Sabbione per @PianoCityMilano #milanostasera


Questa sera alle ore 20.30 in via San Rocco 5 a Milano, in zona Porta Romana, ci sarà un concerto di piano solo nell’ambito della rassegna Piano City Milano di Mauro Sabbione che l’artista dedicherà ai 30 anni dell’opera Tango dei Matia Bazar. L’evento è a cura di Griffa & Figli Pianoforti che si occupa anche dell’aspetto tecnico oltre che dell’organizzazione prestando uno dei suoi incredibili pianoforti (Bosendorfer Imperial). Molti se lo ricordano per gli anni più interessanti dei Mattia Bazar, molti per le collaborazioni con i Litfiba o per le innumerevoli presenze nei dischi di chiunque famoso o no. Perché Mauro se c’è da suonare non si tira mai indietro, non si lascia affascinare dai nomi ma dai progetti eccolo così suonare in contesti eterogenei, insomma un artista sempre in movimento. Noi saremo in prima fila, stasera gioca pure la squadra del mio cuore, che registrerò, quindi immaginatevi quanto ne valga la pena! (nel video vi ripropongo la mia intervista a Mauro)

Info:

Prenotazione al numero 02 799731 oppure alla mail griffa@griffaefigli.it

https://www.facebook.com/events/1578651239082069/

https://www.facebook.com/pages/Mauro-Sabbione-official/427738987276847

Alberto Styloo e Mauro Sabbione a Corsico #milanostasera


Al Voiceclub di Corsico, viale Italia angolo via Togliatti dalle ore 22, ci sarà un concerto di Alberto Styloo e Mauro Sabbione di musica che spazia dal repertorio storico di qualità di Mauro (con le perle dell’epoca Matia Bazar) alle composizioni originali di Alberto. Da non perdere se amate anche la musica da ascoltare (tasti bianchi e neri) e non sono da saltellare sotto un palco, che poi chissà… magari ci fanno saltare. Io ci vado!

Info:

Voiceclub via Italia angolo Togliatti Corsico ingresso libero

https://www.facebook.com/events/1563641303881697

Domani a Milano Mauro Sabbione omaggia “Tango”


Attraversare la musica italiana dai Matia Bazar ai Litfiba, senza considerare i tanti altri, partendo dal conservatorio di Genova non è proprio da tutti. Mauro Sabbione ha legato le sue tastiere alla musica italiana e alla ricerca continua tra armonie e sonorità. Domani, giovedì 11 dicembre 2014, si esibirà al Cinema Teatro Trieste in Via Pacinotti 6 a Milano, ricreando le sofisticate atmosfere, nel trentennale, di “Tango” dei Matia ma in versione acustica e multi mediale. Ne concerto ne teatro ma un percorso a metà strada. Abbiamo colto l’occasione per incontrarlo e parlare di questi anni di musica e dello stato della musica nazionale.
Info:
https://www.facebook.com/events/1595446884010697 (evento concerto)
@maurosabbione twitter