Belita alla conquista del mondo ballando #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Belita alla conquista del mondo ballando #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Si chiama “Agora ou Nuca” ed è il nuovo LP di Belita, talento italo-brasiliano trasferitosi a Milano per la sua musica. Principalmente in bilico tra i reggaeton e la dance latina, è un disco in spagnolo (tranne un pezzo in portoghese) interamente scritto da questa talentuosa giovane artista. Questi suoni e questo genere non è esattamente nelle mie corde, invece Isabella, il suo nome di battesimo, mi entusiasma eccome. Un talento totale, cantante e danzante con grande qualità, dei video all’altezza delle grandi star mondiali del genere. Scrive e produce, con quelli di Massive Art Studio, le sue canzoni ma soprattutto è una ragazza che ha tanto da dire. Ha già grandi numeri nei social ed è molto facile pronosticare un grande riscontro.

P1011186.JPG

#leintervistesuldivano

Diciamocelo l’ho convinta a farsi intervistare sul divano, corrompendola con l’offerta del mio mistico Strudel Istriano, però il tempo è davvero volato. Percezione dell’intervista 3 o 4 minuti, tempo reale oltre 22 così come succede quando trovi chi ha voglia di chiacchierare liberamente raccontandosi. Sono così contento di questa artista che l’ho già invitata per il prossimo lunedì (25 novembre 2019) al Valore il mio programma a Radio Atlanta. Devo essere sincero mi piacerebbe molto lavorare con lei, considerando che il suo genere proprio non l’amo, fate voi quanto stimo Belita. Che bello vedere talento e qualità unite e un progetto artistico così a fuoco unito ad un sorriso contagioso. Dovrebbero vedere la sua intervista (e i suoi video) tante colleghe altezzose per imparare come si fa. Tanto che un’artista donna non mi entusiasma così, a 360°. Ma l’ho detto che canta anche molto bene? Vabbè mi ricompongo!

MUSICA_BELITA_SETEMBRO2019-177-Editar.jpg

Belita

Nata a Pordenone nel 1994 da padre italiano e madre brasiliana, Isabella Dall’Agnese (questo il suo vero nome) è un artista a tutto tondo: canta, balla ed è autrice dei suoi brani. Inizia fin da bambina a studiare canto, il quale studierà per cinque anni, e, solo dopo il primo anno, ottiene il suo primo riconoscimento vincendo una borsa di studio come “voce rivelazione” nel pordenonese. In concomitanza, studia anche ballo per undici anni a livello agonistico, passando da danza classica, a danza Jazz fino ad arrivare all’hip-pop. Trasferitasi a Milano comincia il suo percorso artistico registrando le sue prime cover di artisti tra le quali Alicia Keys e Adele, negli studi di registrazione Massive Arts di Milano, la quale lei stessa definisce come la sua seconda casa.

MUSICA_BELITA_SETEMBRO2019-146-Editar.jpg

Le ultime sue cose

Nel 2017 lavora alle sue prime canzoni inedite, ed è così che nasce “WAVES” di cui ne cura ogni singolo aspetto, decidendo anche la location del videoclip che viene girato nella stupenda Positano, città scelta dall’artista, perché rispecchia perfettamente il profondo significato della canzone. Il brano ottiene un notevole successo soprattutto sul web. A distanza di pochi mesi, si getta a capofitto nel mercato latino, registrando d’ora in poi brani in lingua spagnola, una delle quattro lingue che parla. Arriva, quindi, il suo secondo singolo dal titolo “AGORA OU NUNCA”, ed anche questa traccia si posiziona tra le canzoni più ascoltate facendo crescere la sua visibilità. Il video di questa canzone viene girato a Milano e raggiunge quasi mezzo milione di visualizzazioni su YouTube, diventando così il video più visto dell’artista. A fine 2018 lavora al suo nuovo album in uscita ad ottobre 2019. I primi tre singoli, i cui video sono stati interamente realizzati in Brasile.

Copia di ospite.png

Info

www.instagram.com/therealbelita/

www.facebook.com/therealbelita/

https://www.youtube.com/channel/UCfOFRYR5fR8XAPfkUzG4wjA

Radio Atlanta, Valore e Fabio Ricci su Tutto

74979148_704060446747922_2544113496849645568_n.jpg

Radio Atlanta, Valore e Fabio Ricci su Tutto

Il magazine settimanale Tutto ci ha onorati di uno spazio dedicato nel suo “Mondo Radio”. A cura di Luca Varani, con un articolo che racconta della storia di questa emittente milanese che non si è arresa. Passando tra le prime al web pur mantenendo numeri più che dignitosi e una programmazione qualitativa sia negli speaker che nella musica. Sempre attenta a tutto quello che si muove nella città ma non solo, visto che tra l’altro spesso si è anche in onda con la Liguria. Grazie Tutto e grazie a Luca!

75341126_483616445573839_4596658078182539264_n.jpg

Valore

Valore è il programma che il nostro fondatore, Fabio Ricci, conduce da oltre un anno a Radio Atlanta ed è un programma con, appunto, la ricerca del valore. La Teoria del Valore è stata teorizzata dal fondatore della Soka Gakkai, Tsunesaburō Makiguchi , che dice che per crearlo servono tre cose: bene, bello e guadagno. Insomma semplificando Valore è il programma radio delle cose belle. Dove la musica conta quanto il testo e l’arte quanto l’artista.

logo valore.png

Gli ospiti di Radio Atlanta

Le porte di Radio Atlanta sono notoriamente aperte, la schiavitù degli ascolti che generano pubblicità non essendo una radio “economica” non interessano molto. Si passa con disinvoltura dagli emergenti agli artisti affermati, dal dentista ai comici. Tante identità eterogenee che trovano il loro equilibrio in un’offerta mai banale e sempre attenta. Tanto del merito lo dobbiamo a Mauro Tosi che con grande passione regge il vessillo di questa emittente.

Chi fa la radio

Simone che conduce “Ma Veramente”, Paola & Francesco conducono “Safe and Sound”, Emilio Marchi conduce “Zona Marchi”, Paola e Giampiero conducono “Il Dente Avvelenato”, Demetrio conduce “Soul of Dreamers”, Lisa Mazzotti & Stefano Zigrino conducono “Radio Lumière”, Dott.Veterinario Piero Bianchi conduce “Amici a 4 Zampe”, Francesco Quero Davide Magagnino & Andrea Delle Donne conducono “Passo Carraio”, Marco Barcella e Davide Sechi conducono “Blah Blah Blah OndaRock On Air”, Mattia web master, Guido Rusconi Hardware e software, Elizabeth (LIs) social media manager.

Info

www.radioatlanta.it

www.fabioricci.it

Torna Valore a Radio Atlanta

valore orario nuovo 2019.jpg

Torna Valore a Radio Atlanta

Riprende stasera Valore il programma che conduco da un anno a Radio Atlanta. In diretta tutti i Lunedì dalle 21.30 fino alle 24, novità di stagione, dove solitamente la prima ora la passiamo con qualche ospite e la seconda con il classico programma. Valore è il programma delle cose belle, unisce “Bene, bello e guadagno” che per la teoria del Valore, tanto cara al fondatore della Soka Gakkai, di Tsunesaburo Makiguchi. Nel finale sempre un pezzo musica di www.melodybach.it

Il programma si chiude sempre un un suo brano strumentale

La musica

La migliore ovvio, avete mai sentito qualcuno che dice di mettere musicaccia? Quello che è importante è che il testo o l’atmosfera sia attinente ai testi, per lo più a braccio ma qualche volta c’è anche qualche monologo scritto nella settimana precedente. Lo scopo e incoraggiare a pensare, ad apprezzare, all’arte in modo diverso. La divulgazione dei buoni valori non è buonismo, non lo è mai stato. Di brutture i tg ce ne raccontano ogni giorno. A me non interessa dare spazio all’aria fritta delle “notizie tutte matte” che ogni radio mette in onda dalla mattina alla sera. Spesso, per altro, sono anche tutte inventate. Ma anche quest’anno ci saranno tanti ospiti artisti e non, sempre con qualcosa da dire.

Charlotte e Marco Ferradini ospiti dell'ultima stagione

 

Radio Atlanta Milano

La storia di Radio Atlanta Milano (prima in fm poi web) la trovate direttamente dal sito. Ma è un oasi, protetta anche dal wwf, di persone che amano la radio e non hanno mai smesso. Anche se non è più una cosa per “giovani” anche se è tutta nicchia. Ma una nicchia pensante, presente e partecipante della quale non potrei più fare a meno. Direi che mi sono già ritagliato anche troppo spazio, nel link qui sotto la dirette e il link ai miei podcast, parlando di me. Però Radio Atlanta un articolo lo meritava!

Info

https://www.radioatlanta.it

https://www.radioatlanta.it/our-services/valore/

www.fabioricci.it

www.melodybach.it

 

Elettro-Acqua 3D in cuffia oggi a Milano

Elettro-Acqua 3D in cuffia oggi a Milano

Questa sera, venerdì 15 Marzo 2019 presso il “Mare Culturale Urbano” di Milano in Via Giuseppe Gabetti al 15 con inizio alle ore 21, si terrà il concerto del duo Marco di Noia e Stefano Cucchi. Sarà un evento particolare visto che si potrà ascoltare solo la musica tramite cuffie. Essendo il loro Elettro-Acqua 3D un lavoro binerurale che usa a pieno i 360 gradi che questo sistema propone. Per avere lo stesso effetto si dovrebbe avere un impianto disposto per tutto il locale, ovviamente la soluzione cuffia è quella che rende fruibile al meglio questo sistema. Del dico e di loro abbiamo già parlato dedicandogli pezzo e intervista che trovate qui. Sopra ho ripreso il video del nostro incontro, Marco e Stefano, oltre ad essere due persone piacevolissime, hanno mischiate le loro culture per creare questo nuovo modo di pensare alla fruizione della musica. Tutta la vena classica e barocca, ma condita di elettronica reale (suonata), di Cucchi hanno accolto la profondità dei temi che di Noia, a dispetto del cognome, porta avanti. Proprio oggi che si parla di clima non si può certo non addentrarsi in questo concept che di Acqua, appunto, soprattutto parla. Li ho anche avuto ospiti nel mio programma a Radio Atlanta (Valore)

Stasera

Con loro sul palco di sarà anche Alberto Cutolo che li aiuterà ad aumentare il livello della loro musica, così come Andrea Messieri si occuperà dei suoni. Ad introdurre la sera l’amico, mio, Luca Varani collega giornalista vero e proprio vate del Prog italiano che ci racconterà anche il viaggio bi-neural verso la musica. Anche perché, secondo me, il duo milanese ha un disco che potrebbe essere un’evoluzione interessante di questo genere. Certo non fanno ouverture classiche ne hanno chitarre che non mancano in quelle zone (ehi porto la mia Stratocaster?), ma costruiscono musica e collegamenti tra una canzone e l’altra tipici del migliore Prog. Di solito evito di citare troppo gli sponsor ma Lem International, che ha portato il suo Silentsystem®, merita la menzione. Sono capaci tutti di supportare artisti ormai affermati, farlo con una realtà emergente è, oltre che lungimirante, per me molto meritorio. Saremo solo in 100 a potere beneficiare di questo espericoncerto, io in prima fila!

Che cosa cambia da un classico concerto?

L’audio della voce, dei sintetizzatori suonati e delle basi preregistrate saranno processati in tempo reale tramite computer e artisticamente elaborati dal vivo. Inoltre, l’uso di microfoni panoramici ambientali posti nella sala, il cui audio sarà rimandato agli spettatori sommato a effetti binaurali, arricchiranno il concerto di una originale realtà aumentata a livello sonoro. Indossando le cuffie wireless il pubblico potrà rimanere seduto oppure passeggiare all’interno della location, godendosi il concerto.

Info

www.elettroacqua3d.it

www.facebook.com/marcodinoia

www.youtube.com/user/Marcodinoia

www.instagram.com/marcodinoia

www.twitter.com/marcodinoia

Download gratuito di “ELETTRO ACQUA 3D” è disponibile ai seguenti link

https://itunes.apple.com/us/app/elettro-acqua-3d/id1411416322

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.marcodinoia.elettroacqua3d

La Poesia della Compagnia Balafori #storiedisaleprove #intervistemilanesi

La Poesia della Compagnia Balafori

Cheope Alice Turati foto di Fabio Ricci

Arriva al Factory32, al 32 di via Watt a Milano, lo spettacolo “Poeta Me” della compagnia Balafori. Parlare di sola danza è un po’ riduttivo perché, benché siano sostanzialmente una compagnia di ballerini, lo spettacolo è anche recitato e si avvicina molto al teatro. Come il titolo suggerisce si tratta di raccontare la poesia attraverso il movimento, quello che muove dentro per arrivare al gesto esterno. In scena cinque talentuosi danzatori che sono: Chiara Serafini, Cheope Alice Turati, Giovanna Belloni, Leonardo Moreno e Cecilia Francesca Croce guidati dalla coreografa Alessandra Costa. Ci saranno due spettacoli uno il 9 Febbraio 2019 alle ore 21 mentre il secondo sarà il 10 Febbraio alle ore 16. In questo ci sarà anche uno studio per un duo dal titolo: “Chiloè…come pesci fuor d’acqua

Leonardo Moreno foto di Fabio Ricci

#storiedisaleprove

Sono stato a trovarli per il mio format #storiedisaleprove che non si limita a raccontare, con una intervista, gli artisti. Ma li segue durante il lavoro di costruzione delle prove. Vederli in questo contesto lascia trasparire molto delle personalità e dell’approccio. Alessandra e Giovanna sono anche venute a trovarmi a Radio Atlanta per una puntata del mio programma Valore (che potete ascoltare qui) e ho avuto modo di conoscerle ancora meglio. La cosa che sicuramente balza all’occhio e la tranquillità con la quale si lavora. Spesso in questi contesti c’è un po’ di tensione, non con i Balafori. Andrò sicuramente a vederli perché già in fase di prove mi hanno molto emozionato con le loro performance. Fatelo anche voi, invece di stare sul divano a lamentarvi del concerto di Baglioni al Festival!

Balafori al lavoro foto di Fabio Ricci

Dicono del loro spettacolo

“Poeta Me” è uno spettacolo di teatro danza dove corpo e voce diventano un unico linguaggio, dove si trova una grande carica emotiva ma anche ironia, umorismo e passione. Le musiche che ci accompagnano e ci ispirano variano dal rock tedesco degli Einesturzende Neubaten ai pezzi intensi e vibranti di Max Richter e di alcuni dei “nostri” cantautori, grandi poeti, come Paolo Conte.

Giovanna Belloni foto di Fabio Ricci

Nel video ho dovuto, per problemi legati ai diritti, sostituire due pezzi che sentirete nello spettacolo con due cose degli Elettro Blue Budda

Info

www.compagniabalafori.wixsite.com
balafori@gmail.com
per le prenotazioni info@factory32.it
di www.fabioricci.it

grazie a SpaziOasi per l’ospitalità

#storiedisaleprove #intervistemilanesi

nuova locandina factory.jpg

“Attraversando Napoli” con Renato Caruso #milanostasera

“Attraversando Napoli” con Renato Caruso #milanostasera

Stasera ci sarà, a Milano presso il Latin Note di viale Certosa 131, una sera che il chitarrista Renato Caruso dedica a Napoli, come si evince dal titolo della serata “Attraversando Napoli” appunto. Ancora fresco dell’usica del suo “Pitagora pensaci tu”, sarà accompagnato dalla cantante/attrice Filly Lupo e dal mandolinista Raffaele Esposito. Oltre alle sue cose ci saranno omaggi alla grande musica partenopea da Malafemmena e Torna a Surriento” fino a Pino Daniele. Durante la serata ci saranno anche lettura di: Erri De Luca, Luciano De Crescenzo, Matilde Serao e poesie di Totò ed Eduardo De Filippo. Serata davvero notevole, Già solo sentire suonare Renato vale la pena, qui sopra l’intervista che abbiamo realizzato all’uscita del CD pubblicato da iCompany, prodotto da Simone Coen e distribuito da Self. Il garbo in cui l’artista, trapiantato a Milano, suona e accompagna tanti artisti è proprio notevole. È arrivato ad un livello in cui non gli serve nemmeno alzare i toni ma sa quando accompagnare e quando essere protagonista. Oltre tutto è una carissima persona, cosa non così scontata in questo mondo. Ci siamo fatti una bella chiacchierata anche settimana scorsa nella puntata del mio programma a Radio Atlanta Milano (qui c’è il podcast) che lo presenta benissimo. Ci vediamo stasera?

WhatsApp Image 2018-12-05 at 20.39.04.jpeg

Info

www.renatocaruso.eu

www.facebook.com/renatocaruso.official

www.youtube.com/renatocaruso1982

Latin Note” di Milano (Viale Certosa, 131 – per prenotazioni: tel. 02 38001756, e-mail: info@latin-note.it  prima consumazione obbligatoria per chi non cena €15)