Kleisma la piattaforma per e dei musicisti #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Kleisma la piattaforma per e dei musicisti #leintervistesuldivano #intervistemilanesi

Sono nate in questi anni tantissime piattaforme per i musicisti, ma questa è fatta da musicisti e se ne sente la differenza. Si chiama Kleisma e si propone di favorire la collaborazione dei musicisti in prima cosa, partirà anche il collegamento con tanti locali dove suonare per favorire anche qui l’arrivo di musicisti nuovi. Non i soliti 4 che suonano ovunque. Ma l’aspetto più interessante è proprio quello di presentare il proprio lavoro e di interazione con gli altri. Nelle piccole città non è difficile conoscersi, ma nelle grandi città si, a dire il vero spesso anche nei centri meno abitati non si conoscono proprio tutti

Schermata 2019-09-05 alle 11.21.28.png

I tre fondatori di Kleisma

Come funziona

Come prima cosa è importante dire che è assolutamente gratuito, non ci sono feature a pagamento. Tutto quello che serve è gratuito. Una volta registrati date una serie di informazioni sulla vostra attività. Se suonate o se producete, nel caso con che formazioni vi esibite e via discorrendo. Più informazioni date e più sono centrare a fare capire che tipo di musicista e di personaggio siete, più è facile non perdere tempo. L’inutile retorica di certe biografie “suono da 40 anni” è molto meno efficace di chi spiega esattamente come suona e dove si vuole porre nel contesto. Ci sono semi professionisti che talento da ultra professionisti che semplicemente preferiscono suonare in studio o comporre che girare il mondo a fare live. Più spiegate chi siete, meglio sarete poi contattati.

Alessandro Saitta

Nell’ormai classica #leintervistesuldivano si è accomodato uno dei fondatori, batterista, si chiama Alessandro Saitta. Con lui ci sono Daniele Saitta, il fratello e Riccardo Farina, qui trovate tutte le informazioni su di loro. Dalle sue parole, come vedrete nel video, la prima cosa che li muove è la passione. Ma dietro c’è un lavoro serio e profondo, cosa che gli permetterà di andare lontano. Certo se le aziende capiranno, la qualità di questo prodotto, saranno interessati a sostenerlo, come è giusto che sia. Per me hanno già realizzato una piattaforma completa e funzionale. Infatti (vedi Wired) hanno già iniziato a collezionare premi e riconoscimenti. Il resto sta a noi utenti, usata bene è un’ottima alleata per arrivare a creare musica con altri musicisti. Che magari abitavano tre piani sopra di voi ma non li avevate mai sentiti suonare, certo qualcuno suona solo in cuffia per esempio!

Info

www.kleisma.com

http://www.facebook.com/kleismacom

https://www.instagram.com/kleisma_com/

https://www.youtube.com/channel/UCkBPb5KeIEQ9kzPwd424GHA

Annunci

Rock Targato Italia incontra le Indies

Giulio Casale

Rock Targato Italia incontra le Indies

Giovedì 12 Settempre 2019, dalle ore 15, si terrà il convegno/workshopLe Indies: dai pionieri ai produttori di oggi, quale eredità e quale futuro? Quali spazi alla diversità della musica giovanile e nel programmi e festival tv musicali del servizio pubblico?”. Organizzato dall’Associazione Culturale Milano in Musica. Ci sarà anche la consegna delle Targhe Rock Targato Italia 2019 a musicisti, artisti e operatori del settore che si sono distinti. In questi anni di immobilismo della major il ritorno delle indipendenti, serie, sarebbe davvero un miracolo.

7de4629b-958e-45b2-ba9c-737ef11a4c1e.jpg

Chi partecipa al convengno

Coordinato da Francesco Caprini (Rock Targato Italia, Divinazione Milano) in collaborazione con Giordano Sangiorgi, Presidente del MEI, parteciperanno e interverranno Iaia de Capitani (Manager Premiata Forneria Marconi e Etichetta Areostella), Federico Montesanto (Presidente MIA – Musica Indipendente Associata), il cantautore Giulio Casale, la band degli RCCM, l giornalista e scrittore Roberto Bonfanti, Piero Cassano (Matia Bazar), Enrico Capuano (Cantautore e Musicista, Segreteria AIA), Marco Mori (Produttore, AudioCoop), Christian Perrotta (promoter, Rete dei Festival), Marcondiro (cantautore) e altri in via di definizione.

44b5b9e9-ae2e-4576-8966-e037e3657b1f.jpg

Info

www.rocktargatoitalia.eu

www.meiweb.it

www.divinazionemilano.it

Chi volesse intervenire può scrivere a:

francescocaprini@divinazionemilano.it

giordano.sangiorgi@audiocoop.it

Oggi il MIA in convegno

Oggi il MIA in convegno

Si terrà questo pomeriggio, Venerdì 23 novembre 2018 con inizio lavori alle 14.30, l’incontro che il MIA (Musica indipendente associata) terrà con i suoi affiliati e gli addetti ai lavoro nel contesto della #musicweek di Milano. Sarà nella splendida cornice della palazzina Liberty di Largo Marinai d’Italia. Per l’occasione, come “scusa”, siamo andati a trovare il presidente Federico Montesanto direttamente nei suoi uffici milanesi della Pirames. Anche lui si occupa direttamente di musica distribuendo digitalmente ma anche producendo tanti talenti interessanti. Già dall’acronimo “Mia” si capisce quanta partecipazione ci sia tra gli associati, che anche oggi saranno ad affollare, come si dice in questi casi “Sold out” anche se non c’era un prezzo d’ingresso, la prestigiosa location scelta per incontrasi. I temi saranno quelli d’interesse per tutti con una ovvia, Federico è un pioniere oltre che un appassionato quando lo sono io, attenzione sui temi riguardanti il digitale. Nel video sopra l’interessate chiacchierata che abbiamo fatto parlando e anticipando i temi di questo convegno. Ma tranquilli non è uno spoiler!

fotomiadefinitivaFEDERICO.jpg

Obiettivi

“Gli obbiettivi di MIA spaziano dal semplice informare correttamente e puntualmente gli associati e la categoria tutta sulle reali dinamiche in atto nel mercato musicale, fino al promuovere iniziative concrete a sostegno dell’industria discografica e della cultura musicale. Tra queste attività ed obbiettivi ci sono certamente le attribuzioni analitiche per tutti i flussi economici che interessano il consumo e l’utilizzo di Musica in Italia, che necessitano di una maggiore trasparenza nei criteri di rilevazione dei dati ufficiali e nella stima del market share degli indipendenti, dell’introduzione di una classifica musicale “a valore” che includa tutti i principali servizi digitali e di un confronto costante e costruttivo con i principali organi di rappresentanza quali, società di collecting e provider di servizi digitali, ma anche con le Istituzioni, le Autorità, gli enti pubblici e privati nazionali, europei ed internazionali, al fine di promuovere iniziative a livello legislativo come la regolamentazione delle posizioni dominanti e dei fenomeni distorsivi della concorrenza e l’adeguamento della normativa IVA per i ricavi generati sui servizi digitali internazionali.”

MIA Logo.jpg

Programma

14.30 – Accoglienza

14.45 – Presentazione di MIA ed introduzione all’evento

15.00 – L’impatto di YouTube sul mercato musicale – Relatore: Chiara Santoro – Music Content Partnerships Manager YouTube

15.45 – Agenda MIA – Relatore: Michele Massimo Pontoriero – Vice Presidente MIA

16.00 – Pausa – rinfresco

16.20 – La Musica è di tutti, la Musica è Mia – Relatori: On. Alessandra Carbonaro – Commissione Cultura Camera dei Deputati, On. Brando Benifei – Member of the European Parliament, On. Federico Mollicone – Commissione Cultura Camera dei Deputati, Enrico Bellini – Public Policy & Gov’t Relations Manager Google, Avv.to Giampietro Quiriconi – Studio Legale Quiriconi, Federico Montesanto – Presidente MIA. – Moderatore: Giampiero Di Carlo – Presidente Rockol

18.00 – Aperitivo

Info

www.musicaindipendenteassociata.org